Il mondo è delle donne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il mondo è delle donne
Titolo originaleWoman's World
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1954
Durata94 min
Rapporto2.55 : 1
Generedrammatico
RegiaJean Negulesco
SoggettoMona Williams
ProduttoreCharles Brackett
Casa di produzioneTwentieth Century Fox
FotografiaJoseph MacDonald
MontaggioLouis R. Loeffler, Lyle R. Wheeler
Effetti specialiRay Kellogg
MusicheCyril J. Mockridge
TruccoBen Nye, Helen Turpin
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il mondo è delle donne (Woman's World) è un film del 1954 diretto da Jean Negulesco.

È un film drammatico statunitense con Clifton Webb, June Allyson, Van Heflin, Lauren Bacall e Fred MacMurray. È basato sul racconto May the Best Wife Win di pubblicato sul McCall's Magazine.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film, diretto da Jean Negulesco su una sceneggiatura di Claude Binyon, Russel Crouse, Howard Lindsay, Mary Loos e Richard Sale e un soggetto di Mona Williams, fu prodotto da Charles Brackett[2] per la Twentieth Century Fox[3] e girato nei 20th Century Fox Studios a Century City, Los Angeles, California,[4] dal 10 maggio a metà giugno 1954. Il titolo di lavorazione fu A Woman's World.[1]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu distribuito con il titolo Woman's World negli Stati Uniti nell'ottobre 1954 al cinema dalla Twentieth Century Fox.[1]

Altre distribuzioni:[5]

  • in Belgio il 10 dicembre 1954 (De vrouwen leiden de wereld) (Les femmes mènent le monde)
  • in Svezia il 24 gennaio 1955 (Kvinnans värld)
  • in Germania Ovest il 15 febbraio 1955 (Die Welt gehört der Frau)
  • in Italia nell'aprile del 1955 (Il mondo è delle donne)
  • in Francia il 1º aprile 1955 (Les femmes mènent le monde)
  • in Finlandia il 12 agosto 1955 (Naisen maailma)
  • in Austria nel settembre del 1955 (Die Welt gehört der Frau)
  • in Portogallo il 24 ottobre 1955 (O Mundo é das Mulheres)
  • in Turchia nell'aprile del 1957 (Kadinlar dünyasi)
  • in Danimarca il 1º luglio 1957 (Kvindens verden)
  • in Spagna il 9 febbraio 1959
  • in Brasile (O Mundo É das Mulheres)
  • in Brasile (O Mundo é da Mulher)
  • in Spagna (El mundo es de las mujeres)
  • in Grecia (Oi gynaikes kyvernoun ton kosmo)
  • negli Stati Uniti (A Woman's World)

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il Morandini "il mondo degli affari è descritto con garbo superficiale, ma l'idea di partenza è divertente e non ovvia".[6]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Le tagline sono:[7]

  • The Worldy Story of Three Deadly Females and the Men in Their Lives!
  • The Year's Most Star-Brilliant Cast !

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) American Film Institute, su afi.com. URL consultato il 5 gennaio 2014.
  2. ^ (EN) IMDb - Cast e crediti completi, su imdb.com. URL consultato il 5 gennaio 2014.
  3. ^ (EN) IMDb - Crediti per le compagnie, su imdb.com. URL consultato il 5 gennaio 2014.
  4. ^ (EN) IMDb - Luoghi delle riprese, su imdb.com. URL consultato il 5 gennaio 2014.
  5. ^ (EN) IMDb - Distribuzioni, su imdb.com. URL consultato il 5 gennaio 2014.
  6. ^ MYmovies, su mymovies.it. URL consultato il 5 gennaio 2014.
  7. ^ (EN) IMDb - Tagline, su imdb.com. URL consultato il 5 gennaio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema