Il marito in collegio (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il marito in collegio
Titolo originale Il marito in collegio
Lingua originale italiano
Paese di produzione Italia
Anno 1977
Durata 90 min
Genere commedia
Regia Maurizio Lucidi
Soggetto dal romanzo omonimo di Giovanni Guareschi
Sceneggiatura Italo Terzoli, Enrico Vaime
Produttore Fulvio Lucisano
Casa di produzione Italian International Film
Distribuzione (Italia) Italian International Film
Fotografia Aiace Parolin
Montaggio Renzo Lucidi
Musiche Armando Trovaioli
Scenografia Ezio Altieri
Costumi Ezio Altieri
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il marito in collegio è un film del 1977 diretto da Maurizio Lucidi, tratto dall'omonimo romanzo di Giovannino Guareschi (1944).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un benzinaio romano s'innamora d'una nobildonna lombarda, che accetta di sposarlo per ottenere l'eredità dello zio, per niente nobile, ma ricco commerciante di maiali. Il marito è quindi costretto ad andare in collegio per imparare le buone maniere, dopo essere stato bocciato durante un esame di galateo a tavola. Alla fine, il marito conquisterà la bella moglie e imporrà ai parenti nobili le sue maniere tutt'altro che eleganti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema