Il labirinto (James Dashner)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il labirinto - Maze Runner
Titolo originale The Maze Runner
Altri titoli Il labirinto
Autore James Dashner
1ª ed. originale 2009
1ª ed. italiana 2011
Genere romanzo
Sottogenere fantascienza post apocalittica, distopia, per ragazzi
Lingua originale inglese
Protagonisti Thomas
Serie The Maze Runner
Preceduto da Il codice - Maze Runner
Seguito da La fuga - Maze Runner

Il Labirinto - Maze Runner[1] (The Maze Runner), inizialmente tradotto anche come Il labirinto, è un romanzo fantascientifico distopico per ragazzi del 2009 dello scrittore statunitense James Dashner, primo capitolo della serie The Maze Runner, formata da sei romanzi fantascientifici di ambientazione post apocalittica.

Il labirinto è stato pubblicato negli Stati Uniti nell'ottobre 2009 ed è stato edito in italiano la prima volta il 1º giugno 2011.[2] Ha avuto due seguiti, La fuga (The Scorch Trials, 2010) e La rivelazione (The Death Cure, 2011), e due prequel, La mutazione (The Kill Order, 2012), e Il codice - Maze Runner (The Fever Code, 2016)

Dal romanzo è stato tratto un primo film del 2014, Maze Runner - Il labirinto, e un secondo film nel 2015, Maze Runner - La fuga, entrambi con la regia di Wes Ball. La 20th Century Fox sta producendo il terzo film della serie, Maze Runner - La Rivelazione, e a seguito di un incidente sul set del protagonista Dylan O'Brien[3], ha posticipato l'uscita da febbraio 2017 al 12 gennaio 2018[4].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Thomas si sveglia all'interno di un ascensore , che viene anche chiamato la Scatola. Al termine della risalita dell'ascensore si ritrova in un cortile erboso situato all'interno di un vasto perimetro, la Radura, circondato e delimitato da alte pareti grigie, dove viene salutato e accolto da altri ragazzi. Il giovane non riesce a ricordare nulla tranne il suo nome, ma Alby, il leader, gli dice che la stessa cosa è successa a tutti i presenti. In seguito incontra Chuck, un ragazzo molto giovane, ed i due diventano amici. Il ragazzo apprende che, ogni mese, la Scatola porta nella radura un nuovo ragazzo ogni mese, e alcuni rifornimenti, che arrivano insieme ad una fiala di Dolosiero una volta alla settimana. Newt, secondo in comando e intendente, spiega che i radurai più abili e veloci diventano velocisti: si tratta degli unici del gruppo a cui è consentito entrare nel Labirinto. Lo esplorano alla ricerca di una via di fuga durante il giorno, ma devono essere di ritorno prima di sera, perché l'ingresso del labirinto chiude al tramonto, e nessuno è mai sopravvissuto nemmeno una notte nel labirinto (a causa dei Dolenti, creature composte da un misto orripilante tra un animale viscido e una macchina). Nonostante queste raccomandazioni Thomas sente, sin dal momento del suo arrivo, il forte impulso di voler diventare velocista e la radura gli sembra un posto molto familiare.

In seguito, mentre Thomas sta raccogliendo rifornimenti nei boschi, viene violentemente attaccato da un ragazzo di nome Ben che è stato punto da uno dei Dolenti, mostri mortali che si nascondono nel Labirinto. La puntura provoca morte, che si può evitare se viene somministrato il Dolosiero, questo comporta però la mutazione, uno stato di terribile malessere che dura qualche giorno. Dopo averlo bloccato, i radurai esiliano Ben, un ragazzo a cui la mutazione ha cambiato la vita, non facendolo tornare mai più quello di prima, spingendolo a forza nel Labirinto mentre le porte si chiudono, poiché egli è diventato una minaccia per il gruppo.

Il giorno successivo Minho, l'intendente dei velocisti comunica ad Alby di aver trovato un Dolente morto (cosa mai accaduta prima). I due entrano nel Labirinto per poterlo studiare ma Alby viene punto e reso incosciente. Minho appare al crepuscolo, trascinando Alby, ma non è in grado di raggiungere l'ingresso in tempo. Vedendo questo, Thomas corre nel Labirinto per salvarli un secondo prima che le porte si chiudano. Nonostante tutto, Minho e Thomas sopravvivono alla notte durante la quale riescono anche ad uccidere quattro Dolenti. Tornano la mattina dopo tra lo stupore degli altri radurai, portando con loro Alby, ormai in condizioni critiche di salute, che Thomas riesce a salvare legandolo ad un muro del labirinto grazie ai rampicanti, mentre Minho alla vista di un dolente scappa come se non ci fosse un domani. Ad Alby viene somministrato immediatamente il Dolosiero con la speranza che riesca a guarire.

Gally, un ragazzo che avendo subito la mutazione si è ricordato di Thomas (durante la mutazione si ricordano fatti sul loro passato, di cui non sanno nulla) e per motivi sconosciuti lo odia, propone di punirlo per essersi addentrato nel Labirinto senza permesso. Newt e Minho non lo ascoltano e anzi, eleggono Thomas stesso un velocista. Gally, deluso e offeso, scappa nel Labirinto.

Il giorno successivo, Thomas accompagna Minho nel Labirinto per iniziare l'addestramento da velocista. Scoprono che la Scarpata, un precipizio senza fine presente verso la fine del Labirinto, nasconde un'entrata segreta e capiscono che si tratta della tana dei Dolenti.

Intanto, la Scatola invia nella radura una ragazza (la prima mai introdotta) che, a quanto pare, riconosce Thomas. La ragazza, di nome Teresa, annuncia che presto tutto nella Radura cambierà e comunica a Thomas che il Labirinto è in realtà un codice. Per di più presenta una scritta sul braccio: "C.A.T.T.I.V.O. è buono." Thomas nota che C.A.T.T.I.V.O. è la stessa scritta che si trova sul dorso delle sacertole (creature metalliche simili a lucertole, inventate dai creatori, che spiano radurai). Alby, nel frattempo, si riprende dalla mutazione

Da delle vecchie mappe del Labirinto Thomas, Teresa, Minho e Newt ricavano delle lettere: queste vanno a formare alcune parole che sembrano essere un codice, ma, non riescono a capirne l'utilizzo. Poco dopo le cose nella Radura cominciano a cambiare, come annunciato da Teresa: il sole scompare, la Scatola smette di portare nuovi ragazzi e provviste e le mura non si chiudono più durante la notte, permettendo ai Dolenti di attaccare la Radura.

Una notte in cui i Radurai sono sotto attacco ricompare Gally il quale, dopo aver inveito verso Thomas, viene catturato dai Dolenti. Thomas si fa pungere volontariamente per cercare di ricordare il passato. Il piano funziona e Thomas ricorda particolari importanti: lui e Teresa erano parte integrante dell'organizzazione che ha creato il Labirinto, che tale labirinto non è che un test a cui i ragazzi stanno venendo sottoposti, inoltre ricorda anche che è possibile fuggire inserendo il codice in un computer situato nella tana dei Dolenti.

Thomas, riesce a convincere i radurai a scappare nel labirinto e inserire il codice. Arrivati là meta dei ragazzi vengono uccisi dai Dolenti. Ma Thomas, Teresa, Chuck e altri, tra cui anche Minho e Newt riescono a scappare inserendo il codice nel computer.

I Radurai si ritrovano in un laboratorio, faccia a faccia con i creatori del Labirinto. Questi ultimi sono scienziati di un'organizzazione chiamata C.A.T.T.I.V.O. che aveva lo scopo di mettere alla prova i ragazzi per valutarli e far sopravvivere solo i più forti ed intelligenti tra di loro.

Ma un'ultima "variabile" li attende. Insieme agli scienziati c'è anche Gally, sopravvissuto in modo misterioso. Il ragazzo, controllato dagli scienziati, si avventa su Thomas armato di coltello. Chuck deciderà di sacrificarsi per salvare la vita del suo migliore e unico amico. Thomas, esterrefatto e colmo di rabbia, aggredisce Gally a mani nude e riesce a sopraffarlo, neutralizzandolo.

Appena gli scienziati cominciano a spiegare tutto ai Radurai, il laboratorio è attaccato da un gruppo di ribelli armati che salvano i ragazzi, portandoli via con un autobus. Durante il viaggio, i ragazzi ricevono informazioni riguardanti "l'eruzione", un evento apocalittico che sembra aver devastato la Terra e buona parte dei suoi abitanti.

L'epilogo rivela che i ribelli, l'attacco al laboratorio e il salvataggio sono solo un'altra fase dell'esperimento. Inoltre, il gruppo di cui ha fatto parte Thomas non è l'unico in fase di valutazione. (Lui ed i suoi amici appartengono al gruppo A, composto solo da Teresa e tutti gli altri maschi. L'altro gruppo, il gruppo B, è invece composto solo da ragazze e un unico ragazzo)

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Thomas: è il protagonista del romanzo. A differenza degli altri ragazzi del campo è particolarmente motivato a lasciare la radura. Diventerà un velocista e riuscirà a portare fuori dal labirinto la maggior parte dei ragazzi.
  • Alby: è il capo dei ragazzi della radura, è uno dei più vecchi ed è il migliore amico di Newt. Verrà punto da un Dolente e perderà conoscenza, ma quando si risveglierà ritroverà la memoria. Morirà ucciso da un Dolente nella notte dell'attacco alla tana.
  • Newt: è un ragazzo alto e biondo. È il vice capo e diventa subito molto amico di Thomas.
  • Chuck: è una delle prime persone con cui Thomas stringe amicizia. È la recluta arrivata il mese prima di lui ed è molto giovane. Viene ucciso da Gally nel finale.
  • Gally: è un membro del gruppo particolarmente violento, autoritario e poco riflessivo. Sebbene abbia un certo seguito tra i ragazzi, essendo il leader dei Costruttori, molti contestano il suo fare dispotico.
  • Minho: è il leader dei Velocisti ed è sempre il primo ad avventurarsi nel labirinto per esplorarlo. Vedrà in Thomas un grande potenziale e in breve diventeranno amici.
  • Teresa: è l'ultima arrivata, nonché unica ragazza del gruppo. Appena uscita dalla Scatola, riconosce Thomas e poi perde conoscenza. Si risveglierà successivamente e aiuterà i Radurai a fuggire dal Labirinto.
  • I Dolenti: sono i guardiani del Labirinto. Grotteschi incroci tra esseri mutati e strutture cibernetiche, la loro struttura corporea ricorda molto quella di una enorme sfera. Il loro corpo è dotato di varie appendici, tra cui una morsa con cui possono afferrare le vittime, sotto la quale si trova un micidiale pungiglione. Le loro zampe meccaniche servono prevalentemente per arrampicarsi, persino sulle ripide pareti del Labirinto. Possono comunque utilizzare le proprie fauci per afferrare e sbranare le prede. Non è chiaro se, una volta punta una vittima, i Dolenti la abbandonino al suo destino di sofferenze e morte poiché, a più riprese, i mostri acciuffano alcuni dei ragazzi e li fanno a pezzi nonostante li abbiano già infettati.

Creature e terminologia[modifica | modifica wikitesto]

  • Scacertole: creature metalliche simili a lucertole che spiano i Radurai dentro e fuori dalla Radura. Sono piccole, rotonde e argentate, con la scritta "C.A.T.T.I.V.O."(in inglese W.I.C.K.E.D.) sulla schiena.
  • Sploff: viene usato per lo più per offendere, anche in modo scherzoso. Fa riferimento alle feci umane.
  • Caspio: anche questo termine viene usato per offendere, non né viene data una traduzione precisa, ma è paragonabile a "cavolo"
  • Creatori: Così vengono chiamate le ignote persone che hanno messo i ragazzi nella Radura, creato il Labirinto e tutto quello che vi si trova all'interno.
  • Radurai: è il nome con cui si autodefiniscono gli abitanti della Radura.
  • Fagio: è il diminutivo di "fagiolino", il modo in cui i radurai chiamano l'ultimo arrivato.
  • Pive: probabilmente il diminutivo di "pivello". È usato sia per offendere che in modo scherzoso.
  • Dolosiero: è il siero che permette a chi è punto da un Dolente di sopravvivere, subendo però la mutazione. È l'unione delle parole "Dolente" e "Siero".
  • Mutazione: è il nome del processo che si innesca assumendo il Dolosiero dopo essere stati punti da un Dolente. Fa star male e soffrire di terribili dolori per alcuni giorni, durante i quali però si riesce a recuperare alcuni ricordi antecedenti all'arrivo nel Labirinto.
  • La Scarpata: è come i Radurai chiamano un misterioso precipizio senza fondo che si trova all'interno del Labirinto.

Seguiti[modifica | modifica wikitesto]

James Dashner ha scritto due seguiti, La via di fuga o La fuga - Maze Runner (The Scorch Trials, 2010) e La rivelazione - Maze Runner (The Death Cure, 2011); e due prequel, La mutazione - Maze Runner (The Kill Order, 2012), e Il codice - Maze Runner (The Fever Code, 2016).

Adattamento cinematografico[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Maze Runner - Il labirinto.

L'adattamento cinematografico della 20th Century Fox, diretto dal regista Wes Ball, era inizialmente programmato per il 14 febbraio 2014. Successivamente, è stata rimandato al 19 settembre 2014 per le sale americane, mentre in Italia uscirà con un giorno di anticipo. Il trailer è stato diffuso il 18 marzo 2014. Le riprese del film sono iniziate nel maggio e terminate nel luglio 2013[5] e si sono svolte nello stato della Louisiana (Stati Uniti d'America), nelle città di Baton Rouge e Jackson[6]. Il cast comprende Dylan O'Brien nel ruolo di Thomas e Kaya Scodelario nel ruolo di Teresa Agnes.

La 20th Century Fox ha acquistato anche i diritti anche per il secondo romanzo della serie, La fuga - Maze Runner, distribuito nel 2015, e per il terzo, La rivelazione - Maze Runner, previsto per il 2018.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • James Dashner, The Maze Runner, 2009.
  • James Dashner, Il labirinto, Teens International, Fanucci Editore, 2011, ISBN 978-8834717325.
  • James Dashner, Il labirinto. Maze Runner: 1, Fanucci Editore, 2014, ISBN 978-8834727065.
  • James Dashner, Il labirinto. Maze Runner: 1, Fanucci Editore, 2015 (edizione tascabile)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fanucci 2014
  2. ^ Fanucci 2011
  3. ^ Dylan O'Brien's Injuries Force 'Maze Runner' Sequel to Extend Production Shutdown (Exclusive), hollywoodreporter.com. URL consultato il 26 settembre 2016.
  4. ^ (EN) Dave McNary, Dylan O’Brien’s ‘Maze Runner: Death Cure’ Release Pushed Back to 2018, variety.com, 28 maggio 2016. URL consultato il 26 settembre 2016.
  5. ^ (EN) Riprese, Internet Movie Database. URL consultato il 18 marzo 2014.
  6. ^ (EN) Location, Internet Movie Database. URL consultato il 18 marzo 2014.
Controllo di autorità VIAF: (EN316392681