Il killer di Satana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il killer di Satana
Titolo originale The Sorcerers
Lingua originale inglese
Paese di produzione Regno Unito
Anno 1967
Durata 86 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1.85 : 1
Genere orrore
Regia Michael Reeves
Soggetto John Burke
Sceneggiatura Michael Reeves, Tom Baker
Produttore Patrick Curtis, Tony Tenser, Michael Reeves
Produttore esecutivo Arnold L. Miller
Casa di produzione Curtwel Productions, Global, Tigon
Fotografia Stanley A. Long
Montaggio Susan Michie, David Woodward, Ralph Sheldon
Musiche Paul Ferris
Scenografia Tony Curtis
Trucco Geoffrey Rodway
Interpreti e personaggi

Il killer di Satana (The Sorcerers) è un film del 1967 diretto da Michael Reeves.

È un film horror britannico a sfondo fantascientifico con Boris Karloff, Catherine Lacey e Elizabeth Ercy.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Una coppia di anziani, il professor Marcus Monserrat e sua moglie Estelle, mettono in pratica un nuovo metodo di ipnosi per condividere le esperienze degli altri attraverso una sofisticata macchina con la quale riescono a comandare le azioni della "vittima". Un giovane annoiato, Mike Roscoe, viene utilizzato come surrogato in atti che diventano sempre più amorali e violenti. A godere di queste emozioni è soprattutto Estelle che sembra sopraffare il marito nelle decisioni su come utilizzare il dispositivo.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film, diretto da Michael Reeves su una sceneggiatura dello stesso Reeves e di Tom Baker e su un soggetto di John Burke, fu prodotto da Patrick Curtis, Tony Tenser e da Reeves[1] per la Curtwel Productions, la Global e la Tigon[2] e girato nei West London Studios e a Londra.[3][4]

Colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu distribuito con il titolo The Sorcerers nel Regno Unito nel 1967[5] al cinema dalla Tigon Film Distributors.[2]

Altre distribuzioni:[5]

  • negli Stati Uniti nel novembre del 1967
  • in Germania Ovest il 1º maggio 1969 (Im Banne des Dr. Monserrat)
  • in Francia il 19 aprile 1973 (La créature invisible)
  • in Spagna (Los brujos)
  • in Spagna il 18 febbraio 1974 (redistribuzione)
  • in Italia (Il killer di Satana)
  • in Argentina (Los Hechiceros)
  • in Grecia (Oi daimones tou Satana dipsoun gia aima)
  • in Brasile (Sob o Poder da Maldade)

Critica[modifica | modifica sorgente]

Secondo Rudy Salvagnini (Dizionario dei film horror) il film "è una toccante e riuscita metafora sul desiderio che non invecchia e che si ripresenta prorompente e anzi ancora più selvaggio non appena le possibilità lo consentono" nonostante sia caratterizzato da un lato fantascientifico della trama che risulterebbe un po' pesante e da alcune incertezze. La nota di valore, tuttavia, risiederebbe proprio nella regia dell'allora giovane Michael Reeves, a cui va dato atto di aver diretto con maestria una produzione a basso budget.[6] Secondo Leonard Maltin è un "film da due soldi" che risulterebbe "interessante ma non del tutto riuscito".[7]

Promozione[modifica | modifica sorgente]

La tagline è: "Boris Karloff He Turns Them On...He Turns Them Off...to live...love...die or KILL!".[8]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) IMDb - Cast e crediti completi. URL consultato il 31 maggio 2013.
  2. ^ a b (EN) IMDb - Crediti per le compagnie. URL consultato il 31 maggio 2013.
  3. ^ (EN) IMDb - Luoghi delle riprese. URL consultato il 31 maggio 2013.
  4. ^ (EN) American Film Institute. URL consultato il 31 maggio 2013.
  5. ^ a b (EN) IMDb - Date di uscita. URL consultato il 31 maggio 2013.
  6. ^ MYmovies. URL consultato il 31 maggio 2013.
  7. ^ Leonard Maltin, Guida ai film 2009, Dalai editore, 2008, p. 1118. ISBN 8860181631. URL consultato il 31 maggio 2013.
  8. ^ (EN) IMDb - Tagline. URL consultato il 31 maggio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema