Il ferro da stiro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il ferro da stiro
AutoreGianni Simoni
1ª ed. originale2012
Genereromanzo
Lingua originale italiano
AmbientazioneBrescia, giorni nostri
ProtagonistiCommissario Miceli, ex giudice Petri
SerieLe indagini del commissario Miceli e l'ex giudice Petri
Preceduto daPesca con la mosca
Seguito daChiuso per lutto

Il ferro da stiro è il sesto romanzo di Gianni Simoni (2012), con protagonisti il commissario di polizia Miceli, prossimo alla pensione, ed il suo amico Petri ex giudice (che come l'autore ha deciso di prepensionarsi dal mondo giudiziario che non riusciva più a sopportare).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

I due ultrasessantenni Petri e Miceli sono bistrattati dalle rispettive mogli a causa del fastidioso senile risveglio d’interesse per l’altro sesso. I due cercheranno di ricostruire la loro vita coniugale; sarà così che Petri si ritroverà tra le mani un ferro da stiro che potrebbe essere stato usato per commettere un omicidio.

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura