Il favoloso mondo di Amélie (colonna sonora)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Le Fabuleux Destin d'Amélie Poulain
Yann Tiersen 1.jpg
Yann Tiersen, autore della colonna sonora originale
ArtistaYann Tiersen
Tipo albumColonna sonora
Pubblicazione1º ottobre 2001
Durata53:03
Dischi1
Tracce20
GenereColonna sonora
EtichettaVirgin Records
Certificazioni
Dischi di platino1

Il favoloso mondo di Amélie è la colonna sonora dell'omonimo film, composta da Yann Tiersen. È stata pubblicata su CD ottenendo un grande successo di vendite internazionale. In Canada vinse il disco di platino nel 2005.[1]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Tutti i brani sono stati scritti da Yann Tiersen tranne Guilty di G.Khan, R.A.Whiting e H.Akst, Si tu n'étais pas là di P.Bayle-R.Claret e Les jours tristes scritta assieme a Neil Hannon.

  1. J'y suis jamais allé - 1:34 - dall'album Rue des cascades
  2. Les jours tristes (instrumental) - 3:03 - versione strumentale del titolo dall'album L'absente
  3. La valse d'Amélie - 2:15
  4. Comptine d'un autre été: L'après-midi - 2:20
  5. La noyée - 2:03 - dall'album Le Phare
  6. L'autre valse d'Amélie - 1:33
  7. Guilty - 3:13 - di Al Bowlly
  8. À quai - 3:32 - dall'album L'absente
  9. Le moulin - 4:27
  10. Pas si simple - 1:52 - dall'album Rue des cascades
  11. La valse d'Amélie (version orchestrale) - 2:00
  12. La valse des vieux os - 2:20
  13. La dispute - 4:15 - dall'album Le Phare
  14. Si tu n'étais pas là - 3:29 - di Fréhel
  15. Soir de fête - 2:55 - dall'album Rue des cascades
  16. La redécouverte - 1:13
  17. Sur le fil - 4:23 - dall'album Le Phare
  18. Le banquet - 1:31 - dall'album La valse des monstres
  19. La valse d'Amélie (version piano) - 2:38
  20. La valse des monstres - 3:39 - dall'album La valse des monstres

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • La colonna sonora è stata usata come base dal duo Rap napoletano Co' Sang nella canzone Int'o rione
  • Il brano "J'y suis jamais allé" è stato campionato ed utilizzato come base dal gruppo rap torinese OneMic nella canzone Chi paga
  • Alcuni brani del cd vengono spesso inseriti in apertura e chiusura in molti servizi del programma italiano Le Iene.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Canadian Recording Industry Association, su cria.ca. URL consultato il 5 agosto 2008.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]