Il corsaro dell'isola verde

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il corsaro dell'isola verde
Il corsaro dell'Isola Verde.JPG
Ojo (Nick Cravat) e Vallo (Burt Lancaster) in una scena davanti al Castello Aragonese.
Titolo originaleThe Crimson Pirate
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneUSA
Anno1952
Durata105 minuti
Rapporto1,37:1
Genereavventura, azione, commedia
RegiaRobert Siodmak
SceneggiaturaRoland Kibbee
ProduttoreBurt Lancaster, Norman Deming, Harold Hecht
Casa di produzioneWarner Bros
Distribuzione (Italia)Warner Bros.
FotografiaOtto Heller
MontaggioJack Harris
MusicheWilliam Alwyn
ScenografiaPaul Sheriff
CostumiMargaret Furse
TruccoTony Sforzini
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il corsaro dell'isola verde (The Crimson Pirate) è un film del 1952 in Technicolor, diretto da Robert Siodmak e interpretato da Burt Lancaster e Nick Cravat.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nei Caraibi, capitan Vallo e i suoi pirati conquistano un galeone con a bordo l'inviato del re di Spagna, il barone Gruda. Costui deve consegnare al governatore dell'isola di Cobra, un carico di armi che gli serviranno per combattere una ribellione contro la corona. Gruda convince Vallo a catturare El Libre, il capo dei ribelli: se glielo porterà, lo pagherà a peso d'oro. Vallo accetta, liberando Gruda, e poi facendo rotta verso Cobra. Qui, dopo essersi fatto notare per una rissa con le guardie, entra in contatto con i ribelli e conosce Consuelo, figlia di El Libre, che lo convince a venderle il carico di armi per sostenere la rivolta.
Mentre la ragazza si attiva per trovare il denaro per pagarlo, Vallo e il suo luogotenente Ojo si recano alla fortezza di San Pero, travestiti con gli abiti di Gruda, spacciandosi come inviati del re di Spagna così da poter liberare El Libre, tenuto prigioniero dalle truppe reali. Riescono a liberarlo insieme al professor Prudence, uno scienziato, mettendosi in salvo proprio al momento di essere scoperti. Consuelo è grata a Vallo, ma poi viene a sapere che egli intende vendere suo padre a Gruda. Riesce a convincerlo a desistere dal progetto e tenta di portarlo a sostenere i rivoluzionari. Vallo li lascia liberi ma Bellows, uno dei suoi marinai, che si vede scappare la ricompensa, pensa bene di avvisare il barone Gruda. El Libre viene ucciso e Consuelo catturata.
I pirati si ammutinano a Vallo, prendendo prigionieri il capitano, Ojo e il professore. Gruda, per festeggiare, regala alla ciurma un barile di rhum drogato: tutti i pirati si addormentano e così possono venire catturati dagli spagnoli. Il barone, per mettere la parola fine alla rivolta, costringe Consuelo ad acconsentire alle nozze con il governatore di Cobra: in caso contrario, lui farà sparare sulla folla. Consuelo acconsente e viene fissata la data delle nozze.
Vallo, Ojo e il professore, che sono riusciti intanto a scappare, pensano a un piano per salvare la ragazza senza sacrificare la popolazione. Utilizzando le conoscenze scientifiche del professore, Vallo, a bordo di una mongolfiera, bombarda con la nitroglicerina gli spagnoli, inducendo alla fuga Gruda che si rifugia sulla sua nave, portandosi dietro come ostaggio Consuelo. Bellows, il capo degli ammutinati, si sacrifica per riscattarsi. Consuelo viene salvata mentre Gruda viene ucciso.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Fu prodotto dalla Warner Bros.. Produttori Harold Hecht e da Burt Lancaster, con produttore associato Norman Deming: nessuno dei tre venne accreditato nei titoli. Il film fu girato nella baia di Napoli, a Ischia e nei Teddington Studios a Teddington nel Middlesex. Il budget stimato fu di 1.850.000 dollari.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu distribuito dalla Warner Bros. che lo fece uscire nelle sale USA il 27 settembre 1952.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Molte scene di mare e del castello sono state girate ad Ischia (si riconosce bene il Castello Aragonese) e proprio durante la scena della cattura dei pirati con la rete da pesca a traino si intravede per pochi secondi un traghetto bianco moderno all'orizzonte.
  • Prima di ingaggiare Burt Lancaster, la produzione contattò Errol Flynn per il ruolo del protagonista.[senza fonte]
  • L'attore Nick Cravat recitò in diversi film come muto a causa del forte accento di Brooklyn.[senza fonte]

Manifesti e locandine[modifica | modifica wikitesto]

La realizzazione dei manifesti per il film fu affidata al pittore cartellonista Luigi Martinati

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema