Il convitato di pietra (saggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il convitato di pietra
Autore Lisa Morpurgo
1ª ed. originale 1979
Genere Saggio
Sottogenere Astrologia
Lingua originale italiano

Il convitato di pietra è un trattato di astrologia dialettica scritto da Lisa Morpurgo nel 1979.

L'opera non è un classico trattato di astrologia con la descrizione dei significati simbolici di pianeti, segni e case come tramandato da millenni. L'autrice infatti utilizza criteri logico-matematici e filosofici per analizzare dialetticamente e razionalmente la materia astrologica. Il libro è considerato il testo base del suo pensiero.

Lisa Morpurgo analizza la dialettica/complementarità dei segni opposti dello Zodiaco ed propone nuove chiavi di lettura dello Zodiaco tra cui:

  • esistenza di altri due pianeti transplutoniani identificati come X-Proserpina e Y-Eolo con l'intento di completare il quadro di dodici segni, dodici case, dodici pianeti utilizzando quindi un sistema duodecimale
  • esistenza di una sfera astrologica in luogo della classica cintura o cerchio zodiacale
  • una nuova sequenza e relativa numerazione dei pianeti che inizia con il Sole, riprende con Y-Eolo, il pianeta più lontano e si chiude a cerchio terminando con la Luna a cui spetta il numero dodici
  • una riscrittura dei domicili ed esaltazioni planetarie cercando di riempire i vuoti lasciati dalla scuola tolemaica

Rielabora inoltre il classico abbinamento dei gradi zodiacali alle singole parti del corpo umano anche qui utilizzando la logica dialettica lasciando alcuni punti interrogativi da risolvere. Riassumendo:

Ariete testa,Cranio opposto a Bilancia Organi depurativi (Fegato,Reni,Vescica)
Toro Bocca,Gola,Occhi opposto a Scorpione Ano,Ghiandole secrezione esterna
Gemelli Braccia,Polsi,Spalle opposto a Sagittario Gambe
Cancro Seno e Stomaco opposto a Capricorno Spina dorsale e Natiche
Leone circolazione arteriosa opposto a Aquario circolazione venosa
Vergine Mani,Intestini opposto a Pesci Piedi