Il clan dei marsigliesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il clan dei marsigliesi
Il Clan dei Marsigliesi.jpg
Jean-Paul Belmondo e Claudia Cardinale
Titolo originale La scoumoune
Paese di produzione Francia, Italia
Anno 1972
Durata 101 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere poliziesco, drammatico
Regia José Giovanni
Soggetto José Giovanni (romanzo)
Sceneggiatura José Giovanni
Fotografia Andréas Winding
Musiche François de Roubaix
Scenografia Jean-Jacques Caziot
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il clan dei marsigliesi (La scoumoune), è un film del 1972 scritto e diretto da José Giovanni, tratto da un proprio romanzo, interpretato da Jean-Paul Belmondo e Claudia Cardinale.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Marsiglia, 1934. Xavier Saratov si trova in prigione per un omicidio che Jeannot Villanova, boss della malavita marsigliese, gli ha fatto attribuire facendo mettere il cadavere nella sua auto. Georgia, sua sorella, e l'amico Roberto Borgo, soprannominato "lo Scomunicato" perché porta sfortuna ai suoi nemici, cercano di provare la sua innocenza. Xavier è condannato a venti anni di carcere.

Roberto elimina molti degli scagnozzi di Villanova, e finisce anche per uccidere il boss stesso. Eredita i suoi affari, bische, night-club e una casa di tolleranza, che viene affidata in gestione a Georgia.

A seguito di una sparatoria con alcuni malviventi di colore nella quale è rimasto ferito, Roberto viene catturato dalla polizia e finisce in carcere insieme a Xavier.

Dopo vari tentativi infruttuosi di evasione, arriva la guerra. Entrambi fanno domanda di arruolamento nell'esercito, ma senza successo. Invece, è il Fronte di Liberazione Nazionale che, in cambio di una remissione della pena, offre loro un pericoloso lavoro come sminatori sulle spiagge della Normandia. Xavier, cercando di disinnescare una di queste bombe, perde un braccio.

Uscito di prigione, Xavier non riesce a reinserirsi nella società civile. Verrà ucciso da una banda di teppisti ricattatori che volevano violentare sua sorella. Roberto giura di vendicarsi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Accreditato col nome Luciano Lorcas

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema