Il circo degli orrori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo romanzo di Darren Shan, vedi Il circo degli orrori (romanzo).
Il circo degli orrori
Titolo originaleCircus of Horrors
Paese di produzioneRegno Unito
Anno1960
Durata87 min
Rapporto1,66 : 1
Genereorrore, drammatico
RegiaSidney Hayers
SceneggiaturaGeorge Baxt
FotografiaDouglas Slocombe
MontaggioReginald Mills, Sidney Hayers
MusicheMuir Mathieson, Franz Reizenstein
ScenografiaJack Shampan
Interpreti e personaggi

Il circo degli orrori (Circus of Horrors) è un film del 1960 diretto da Sidney Hayers.

Il film è noto per la sua concentrazione di sadismo e violenza a sfondo sessuale, diventato il terzo capitolo di una trilogia sadica che comprende Gli orrori del museo nero (1959) e L'occhio che uccide (1960).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1940, in Inghilterra, il dottor Rossister, specializzato in chirurgia plastica, è ricercato dalla polizia dopo un'operazione andata male. Durante la fuga, è vittima di un incidente che gli deturpa il volto. Dopo essersi sottoposto ad una ricostruzione facciale assume il nome di Bernard Schuler e, insieme ai suoi due complici, pianifica di fuggire in Francia. Dopo essere entrato nel Paese, i tre si imbattono casualmente in un circo itinerante gestito dal vecchio Vanet: qui Rossister vede l'opportunità di continuare il suo lavoro di ricerca nel campo della chirurgia plastica grazie alla copertura che gli darebbe il circo. Uccide quindi Vanet e si impossessa del circo: comincia così a reclutare criminali ricercati dalla polizia che vogliono cambiare volto ed identità in modo da poter continuare i propri esperimenti.

Musica[modifica | modifica wikitesto]

Nella colonna sonora è inserita la famosa canzone di Garry Miles Look for a Star che fa da sfondo ai volteggi dei trapezisti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema