Il cammino per Santiago

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il cammino per Santiago
Il cammino per Santiago.jpg
Titolo originale The Way
Paese di produzione USA, Spagna
Anno 2010
Durata 121 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Emilio Estevez
Soggetto Jack Hitt (libro)
Sceneggiatura Emilio Estevez
Produttore Emilio Estevez, Julio Fernández, David Alexanian, Lisa Niedenthal (co-produttore), Johannes Brinkmann (produttore associato), Taylor Estevez (produttore associato)
Produttore esecutivo Julio Fernández, Alberto Marini, Stewart Till, Janet Templeton, Ramon Gerard Estevez
Casa di produzione Elixir Films, Filmax Entertainment
Distribuzione (Italia) 01 Distribution
Fotografia Juanmi Azpiroz (fotografia aggiuntiva di Anthony Von Seck ed Emilio Estevez)
Montaggio Iggy Azalea
Musiche Tyler Bates
Scenografia Victor Molero
Costumi Tatiana Hernández
Trucco Raquel Fidalgo
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
« La vita non si sceglie. Si vive. »
(Daniel Avery)

Il cammino per Santiago (The Way) è un film del 2010 scritto e diretto da Emilio Estevez uscito in Italia il 27 giugno 2012.

Il soggetto è dello stesso Estevez e attinge a racconti tratti da Off the Road: a Modern-day Walk Down the Pilgrim's Route into Spain di Jack Hitt.

Il film è il risultato della collaborazione tra Emilio Estevez e il padre Martin Sheen per omaggiare e promuovere il cammino di Santiago, ed è dedicato al nonno, Francisco Estevez.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Thomas Avery è uno oftalmologo statunitense che si reca in Francia in seguito alla morte del figlio Daniel, deceduto sui Pirenei durante una tormenta mentre stava percorrendo il cammino di Santiago, via di pellegrinaggio verso la Cattedrale di Santiago di Compostela in Galizia, Spagna. L'idea iniziale di Tom è quella di riportare in patria le ceneri del figlio, ma poi decide di portarle con sé (in una scatola metallica) e di intraprendere a sua volta il cammino, proseguendo il pellegrinaggio iniziato dal figlio: la sua intenzione diventa quindi quella di consentire al figlio di realizzare, in qualche modo, il suo desiderio di raggiungere Santiago.

Durante il lungo viaggio a piedi per 800 chilometri attraverso i Pirenei, Tom incontra altri pellegrini da tutto il mondo, e in particolare stringe amicizia con tre di loro: Joost, da Amsterdam (che ha deciso di intraprendere il cammino per cercare di perdere peso), Sarah, dal Canada (che afferma di voler smettere di fumare, ma in realtà vede nel cammino la spinta emotiva per superare un aborto, compiuto a causa del marito che la maltrattava) e Jack, dall'Irlanda (uno scrittore in cerca di ispirazione, che scriverà un libro in cui racconterà le storie dei compagni).

Al termine del viaggio Tom riesce a capire che cosa significhi essere un cittadino del mondo e scopre la differenza fra "la vita che viviamo e quella che scegliamo di vivere".

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

L'11 aprile 2011 è stata pubblicata la colonna sonora del film composta da Tyler Bates.

  1. Tyler Bates - Ventura
  2. Tyler Bates - Daniel (Main Title Theme)
  3. Tyler Bates - A Higher Place
  4. Tyler Bates - Pilgrims
  5. Tyler Bates - Tom Begins
  6. Tyler Bates - This Must Be the Place
  7. Berrogüetto - Nadal de Luintra
  8. James Taylor - Country Road
  9. Tyler Bates - Tom Alone
  10. Tyler Bates - Spanish Morning
  11. Tyler Bates - Pamplona
  12. Berrogüetto - Fusco
  13. David Gray - My Oh My
  14. Tyler Bates - Gypsy Thief
  15. Coro El Encuentro Burgos - Ali Ali Oh
  16. Alanis Morissette - Thank U
  17. Nick Drake - Pink Moon
  18. Tyler Bates - Buen Camino
  19. Tyler Bates - Santiago de Compostela
  20. Tyler Bates - The Journey Is the Destination
  21. Tyler Bates - Muxia (A True Pilgrim)
  22. Coldplay - "Lost"

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema