Il cacciatore (Cussler)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il cacciatore
Titolo originale The Chase
Autore Clive Cussler
1ª ed. originale 2007
1ª ed. italiana 2012
Genere romanzo
Sottogenere avventura
Lingua originale inglese
Protagonisti Isaac Bell
Antagonisti Jacob Cromwell
Altri personaggi Margaret Cromwell, Marion Morgan
Serie Isaac Bell Adventures

Il cacciatore è il primo romanzo scritto da Clive Cussler appartenente alle Isaac Bell Adventures.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il protagonista del romanzo è l'investigatore privato Isaac Bell, che lavora per la Van Dorn Detective Agency. Nel 1906, dopo l'ennesima rapina in una banca degli Stati Uniti effettuata da brutale bandito noto come il Macellaio (perché non lascia mai alcun testimone in vita), l'agente Bell viene chiamato ad indagare per tentare di fermarlo. Partendo dal nulla Bell riesce piano piano a scoprire l'identità del misterioso bandito, grazie ad una flebile traccia lasciata da una donna misteriosa, Rosa Manteca, incontrata ad un ricevimento in un albergo di Denver, Colorado. Dopo un'altra sanguinosa rapina Bell si reca a San Francisco sicuro di aver individuato il bandito, il ricco banchiere filantropo Jacob Cromwell, che vive in una splendida villa insieme alla sorella Margaret. Aiutato dalla splendida segretaria di Cromwell, Marion Morgan, egli riesce a farlo arrestare, imprigionandolo nel carcere di San Quintino. Corrompendo il direttore della prigione Cromwell riesce a fuggire. Il terremoto che sconvolge la città impedirà a Bell di arrestarlo definitivamente, costringendolo ad un inseguimento mozzafiato in treno, che terminerà sul lago Flathead, in Montana.

Edizioni[modifica | modifica sorgente]

  • Clive Cussler, Il cacciatore, collana La Gaja Scienza volume 1063, traduzione di Annamaria Raffo, Longanesi & C, Milano, 2012, pp. 413. ISBN 978-88-304-3288-8
letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura