Il Gigante (azienda)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
il gigante
Logo
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Fondazione1972 a Sesto San Giovanni
Fondata daGiancarlo Panizza
Sede principaleBresso
GruppoSelex
SettoreGrande distribuzione organizzata
ProdottiAlimentari e beni di largo consumo
Fatturato1.000.000.000 EUR
Dipendenti6.000 circa (2012)
Slogan«Gli specialisti del fresco»
Sito web

il gigante è un'azienda della grande distribuzione organizzata fondata nel 1972.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'azienda fu fondata da Giancarlo Panizza e altri 29 commercianti con l'apertura il 21 settembre 1972 del primo punto di vendita in Viale Marelli 19 a Sesto San Giovanni (MI), ancora oggi esistente, cercando di anticipare il concetto di ipermercato, mettendo in vendita prodotti alimentari e non.[1] Nel 1973 venne inaugurata la sede presso gli ex stabilimenti della Caproni, alle spalle dell'aeroporto di Bresso.

Ipermercato il gigante di via Ornato a Milano

Nel 1994 si apre il primo centro commerciale a Montanaso Lombardo (LO) e contemporaneamente viene aperta anche la catena di ristorazione a marchio A Modo Mio. Nel 1998 nasce il programma di fidelizzazione della clientela con la creazione della Blu Card.

Lo slogan è «Gli specialisti del fresco», per la cura che, sin dal 1998, con l'inaugurazione della filiera controllata della carne bovina seguita negli anni successivi dalla carne avicola e di coniglio, viene posta sui prodotti non confezionati.

Il concorrente più importante de Il Gigante, a causa della sovrapposizione territoriale e dell'aumento del peso dei superstore nell'insieme dei punti di vendita dell'azienda di Bresso, è Esselunga.[senza fonte] Tra le due aziende non corre buon sangue anche perché a fine anni '90 il patron di Esselunga, Bernardo Caprotti - leader nell'Italia settentrionale e noto polemista col concorrente Coop (cui ha dedicato un libro al vetriolo dal titolo Falce e Carrello) - aveva tentato una scalata ostile al gruppo guidato da Panizza, fermandosi però al 25% del capitale azionario, e rimanendo quindi un socio di minoranza.[2]

Il Gigante ha fatto parte di Centrale Italiana, la supercentrale che raggruppava Coop, Despar, Sigma e Conitcoop, l'alleanza con la più alta quota di mercato in Italia.

Dal 1º gennaio 2015, dopo lo scioglimento di Centrale Italiana, Il Gigante entra a far parte del gruppo Selex.[3]

Nel mercato il gruppo il gigante opera anche tramite:

  • i ristoranti A Modo Mio, attivi dal 1994 e presenti nelle gallerie commerciali degli ipermercati e di alcuni supermercati e declinati in vari format: bar, gelateria, pub, wine bar, piadineria, pizzeria, steak house, friggitoria, ristorante self service, Trattoria di Giovanni Rana e Pollo Campero.
  • l'agenzia di viaggi online Il Gigante Travel, dedicata esclusivamente ai titolari della carta fedeltà Blucard.

Punti vendita[modifica | modifica wikitesto]

L'azienda decide subito di operare con una sola insegna, Il Gigante e si espande soprattutto nel territorio a Nord di Milano, con alcuni punti di vendita nelle province di Torino, Varese, Como, Bologna, Asti, Novara, Brescia, Lodi, Bergamo, Piacenza, Mantova, Vercelli e Monza e Brianza. Al momento il gruppo conta 55 negozi, con metrature che vanno dai 650 m² del supermercato di Monza ai 12.000 dell'ipermercato di Villasanta, inaugurato nel 1994. In particolare il gruppo è composto da 20 ipermercati, 18 superstore e 16 supermercati (di cui 5 in affiliazione a marchio Il mio Gigante) e 15 ristoranti.

Questo è il dettaglio della presenza de Il Gigante:[4]

Regione Negozi
diretti
Negozi in
franchising
Ristorazione
Emilia-Romagna Emilia-Romagna 3 0 0
Liguria Liguria 0 0 1
Lombardia Lombardia 33 3 11
Piemonte Piemonte 14 2 1
Veneto Veneto 0 0 1

Influenza culturale[modifica | modifica wikitesto]

Sponsorizzazioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende