Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Ievanico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ievanico
Ρωμανιώτικη διάλεκτος, Γεβανικά
Parlato in Inizialmente in Grecia, più recentemente Israele, Turchia, USA
Locutori
Totale <50
Altre informazioni
Scrittura alfabeto ebraico
Tipo SVO + VSO
Tassonomia
Filogenesi Lingue indoeuropee
 Lingua greca
  Dialetto attico
Codici di classificazione
ISO 639-3 yej (EN)
Glottolog yeva1238 (EN)
Linguasphere 56-AAA-am

La lingua ievanica, nota anche come giudeo-greca, era un dialetto dei romanioti, gruppo di ebrei greci la cui presenza in Grecia è documentata sin dal periodo ellenistico. Il suo lignaggio linguistico deriva dalla koinè ellenistica e comprende elementi di ebraico. Era reciprocamente comprensibile con il greco della popolazione cristiana. I romanioti usavano l'alfabeto ebraico per scrivere testi greci e ievanici.[1]

Il termine "ievanico" è un costrutto artificiale dalla parola biblica yāwān che si riferisce ai greci e alle terre che i greci abitavano. Il termine è una iperestensione della parola greca Ἰωνία ("Ionia" in italiano) che si riferisce ai greci più orientali.

Lo ievanico non è più parlato, per motivi che possono essere così riassunti:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Mary C. Connerty, Judeo-Greek: The Language, The Culture, loc. cit., 2003.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Mary C. Connerty, Judeo-Greek: The Language, The Culture, Jay Street Publishing, 2003, ISBN 1-889534-88-9

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]