Iela Mari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Iela Mari, pseudonimo di Gabriela Ferrario (Milano, marzo 193129 gennaio 2014[1]), è stata una disegnatrice e scrittrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha frequentato il corso di pittura presso l'Accademia di Brera, dove ha conosciuto Enzo Mari, che a quel tempo stava studiando scenografia. Si sposeranno nel 1955 ed hanno avuto due figli, Michele e Agostina.

Iela Mari ha scritto alcuni libri in collaborazione con il marito e altri da sola: Il palloncino rosso, Mangia che ti mangio, L'uovo e la gallina, L'albero, la mela e la farfalla, solo per citarne alcuni, tutti pubblicati dalle Emme Edizioni, in un primo momento, e recentemente ripubblicati da Babalibri.

La particolarità dei suoi libri è il fatto di essere senza parole o quasi [2], e di narrare storie semplici e poetiche grazie alla forza della ricercatezza grafica, senza morale. La sua idea principale era utilizzare forme e colori in maniera quasi astratta: l'autrice era convinta che il pensiero dei bambini piccoli, a cui era rivolta la sua opera, procedesse per associazioni, e che questo potesse permettere loro di sviluppare un'attenzione selettiva, stimolando contemporaneamente la loro fantasia.

Nel 1968 disse: «Vorrei attirare l'attenzione sulle forme in relazione al bombardamento delle immagini prodotte dalla televisione».

I suoi libri sono pubblicati in Francia, Inghilterra, Spagna, Portogallo, Germania, Giappone, Taiwan e Corea[3].

Nel 2010 le è stata dedicata una mostra a cura dell'associazione Hamelin [4][5], ma per il resto è poco nota al pubblico italiano.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Animali nel prato, 2011
  • Mangia che ti mangio, 2010
  • L'albero, 2007
  • As estacións, 2007
  • Un globo vermello, 2006
  • A mazá e a bolboreta, 2006
  • Il palloncino rosso, 2004
  • L'uovo e la gallina (Babalibri), 2004
  • La mela e la farfalla, 2004
  • Il palloncino rosso, 2004 [6]
  • Eat and be Eaten, 1980
  • The apple and the moth, 1970
  • La mela e la farfalla
  • L'uovo e la gallina (Emme bambini)
  • La mela e la farfalla (Emme bambini)
  • Il palloncino rosso e altre storie (Storie e rime)
  • Il tondo e il riccio di mare (Storie e rime)
  • Il tondo (Emme bambini)
  • Mangia che ti mangio
  • L'albero (Emme bambini), 1973
  • L'albero
  • Il riccio di mare (Emme bambini)
  • Storie senza fine (Storie e rime)
  • Il riccio di mare
  • L'uovo e la gallina
  • Mangia che ti mangio (Emme bambini)
  • Il paesaggio infinito (Emme bambini)
  • Il tondo
  • Il palloncino rosso (Emme bambini)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Iela Mari, il nostro saluto[collegamento interrotto] Heykiddo.it
  2. ^ "In her wordless picturebooks, the narrative is structured by changing forms and the cycles of nature" (Sandra L. Beckett, Crossover fiction: global and historical perspectives, New York-London, Routledge, 2008
  3. ^ L'elenco dei suoi libri in worldcat
  4. ^ Hamelin[collegamento interrotto]
  5. ^ Paolo Fallai, Iela Mari, il senso nei libri senza parole, in Corriere della Sera, 8 ottobre 2010. URL consultato il 4 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale in data pre 1/1/2016).
  6. ^ Il palloncino rosso[collegamento interrotto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN92125071 · ISNI (EN0000 0001 0924 6929 · BNF (FRcb12623551w (data)