Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Ie (Giappone)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ie
villaggio
伊江村
Iijima
Ie – Veduta
Il villaggio di Ie visto dal monte Gusuku
Localizzazione
Stato Giappone Giappone
Regione Ryūkyū
Prefettura Flag of Okinawa Prefecture.svg Okinawa
Sottoprefettura Non presente
Distretto Kunigami
Territorio
Coordinate 26°43′18″N 127°47′20″E / 26.721667°N 127.788889°E26.721667; 127.788889 (Ie)Coordinate: 26°43′18″N 127°47′20″E / 26.721667°N 127.788889°E26.721667; 127.788889 (Ie)
Superficie 22,75 km²
Abitanti 4 192 (2003)
Densità 184,26 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC+9
Cartografia
Mappa di localizzazione: Giappone
Ie
Ie
Ie – Mappa
Sito istituzionale

Errore Lua in mw.wikibase.entity.lua alla linea 88: data.schemaVersion must be a number, got nil instead.

Ie (伊江村 in lingua di Okinawa: li?) è un villaggio giapponese della prefettura di Okinawa. È situato sull'isola di Iejima e fa parte del distretto di Kunigami.

Secondo un censimento dell'ottobre 2016, ha una popolazione stimata di 4 192 abitanti distribuiti in un'area di 22,75 km², per una densità di 180 ab./km². Nei decenni a cavallo del 2000 ha subito il più alto tasso di riduzione della popolazione dell'intera prefettura.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il villaggio di Ie copre l'intera Iejima, situata a nord-ovest dell'isola di Okinawa, al largo della penisola Motobu. I collegamenti tra le due isole sono garantiti da un traghetto.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

A Ie vi furono combattimenti nel corso della Seconda Guerra Mondiale, durante la battaglia di Okinawa. Il popolare giornalista americano Ernie Pyle (1900-1945), vincitore nel 1944 del premio Pulitzer, perse la vita a Ie il 18 aprile 1945. Dopo essere stato inizialmente sepolto sull'isola, è stato trasferito presso il Cimitero Nazionale Commemorativo del Pacifico di Honolulu.

I circa 1 500 abitanti del villaggio sopravvissuti alla battaglia di Okinawa furono trasferiti prima alle Isole Kerama e poi all'isola di Okinawa. Furono autorizzati a ritornare sull'isola dopo circa due anni, a partire dal maggio 1946. Nel dopoguerra le abitazioni rimaste disponibili erano poche e i confini delle proprietà anteguerra erano difficili o impossibili da determinare. I rimpatriati vissero in case costruite con materiali di recupero e si cibarono con le razioni americane.

In quel periodo fu costruita una scuola elementare, mentre il nuovo municipio venne eretto di fronte a Udunyama. Un terzo del villaggio è rimasto sotto il controllo militare degli Stati Uniti.

Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Aria[modifica | modifica wikitesto]

Il villaggio è servito dall'aereoporto di Iejima, ma i voli regolari verso Naha furono sospesi nel 1977. La pista faceva parte del complesso aeroportuale di Ieshima costruito durante la Seconda Guerra Mondiale. Viene utilizzato principalmente per l'addestramento dei militari statunitensi di stanza nelle isole.

Servizio di traghetto[modifica | modifica wikitesto]

Ie è collegato all'isola di Okinawa tramite un servizio di traghetti che trasportano auto. Il viaggio dal porto di Toguchi, nella città di Motobu, dura circa 30 minuti. Il villaggio è anche collegato a Naha, capitale della prefettura , tramite un aliscafo ad alta velocità che impiega circa un'ora.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN159465854
Giappone Portale Giappone: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Giappone