Idrovia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Un'idrovia è un canale navigabile, di origine naturale o artificiale, realizzata o utilizzata per gestire il traffico navale che collega l'entroterra con il mare aperto, equiparabile con un'arteria stradale. È quindi spesso dotato di un sistema di segnalamenti che ne rendono sicura la navigazione.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Tipica delle regioni dotate naturalmente di un contesto geografico ricco di corsi d'acqua, ha nella sua funzione origini antichissime, seppure non regolamentata da normative appositamente studiate. I grandi fiumi europei hanno visto sorgere le comunità artigianali e commerciali grazie ad un sistema di collegamento navale che si può ritenere il precursore delle moderne idrovie, collegando i centri all'interno ai porti marittimi per gli scambi commerciali, in tempi non troppo antichi, nel più veloce sistema di collegamento allora esistente.

Il canale consente anche una opportunità di offerta alternativa nel turismo; ne è un esempio la Francia che, grazie alla sua fitta rete di canali navigabili e di chiuse per superare i dislivelli, è possibile visitare da un punto di vista originale ed alternativo alle classiche arterie di comunicazione.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti