Idrometeora

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Con il termine idrometeora (dal greco ύδωρ, hýdor, "acqua", e μετέωρος, metéoros, "che sta in cielo"), si definiscono tutti i fenomeni atmosferici connessi alla condensazione dell'umidità presente nell'atmosfera terrestre.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Per definizione, rientrano nella categoria tutti i tipi di precipitazione atmosferica, come ad esempio la pioggia, la grandine e la neve. Fenomeni quali la nebbia e le nuvole stesse, dato che sono formate da minuscole particelle d'acqua condensata, possono essere considerati come costituiti da idrometeore. Eventi atmosferici come lo scaccianeve possono essere definiti idrometeore, dato che consistono di acqua allo stato solido o liquido che viene trasportata dal vento.[2]

La grandezza e lo stato dell'idrometeora ne determina il tipo. Il bilanciamento delle forze fisiche in gioco nell'atmosfera, come la forza di gravità, la resistenza fluidodinamica e gli effetti della convezione determinano se l'idrometeora rimarrà alla stessa altitudine, verrà sollevata (come nelle nubi cumuliformi) oppure precipiterà al suolo.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vocabolario Treccani.
  2. ^ (EN) Glossary of meteorology: hydrometeor, American Meteorological Society. URL consultato il 24/08/2011 (archiviato dall'url originale il 6 giugno 2011).
  3. ^ (EN) Fall speed of hydrometeors, su www-das.uwyo.edu. URL consultato il 24/08/2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Meteorologia Portale Meteorologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di meteorologia