I vecchi e i giovani (miniserie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
I vecchi e i giovani
PaeseItalia, Francia
Anno1979
Formatominiserie TV
Generedrammatico
Puntate5
Duratan.d.
Lingua originaleitaliano
Rapporto1,33 : 1
Crediti
RegiaMarco Leto
Soggettodal romanzo di Luigi Pirandello I vecchi e i giovani
SceneggiaturaMarco Leto e Renzo Rosso (Pierre Cholodenko per la versione francese)
Interpreti e personaggi
MusicheEgisto Macchi
Produttore esecutivoMario Gallo (coproduttore)
Casa di produzioneFilmalpha
Prima visione
Dal6 aprile 1979
Al4 maggio 1979
Rete televisivaRAI-TV2 (Rai 2)

I vecchi e i giovani è una miniserie televisiva diretta da Marco Leto trasmessa dalla RAI nella primavera del 1979 sull'allora secondo programma (TV2, poi Rai 2). È andata in onda in cinque puntate nel prime time del venerdì sera dal 6 aprile al 4 maggio del '79 ed è stata riproposta dal canale satellitare Rai Storia nel giugno 2011.

Soggetto[modifica | modifica wikitesto]

Girata con tecnica cinematografica in 35 mm, con uso di riprese in esterni (quindi sceneggiato televisivo in senso lato), la fiction è stata coprodotta per Italia e Francia da Filmalpha ed è stata tratta dall'omonimo romanzo del 1913 di Luigi Pirandello, intitolato appunto I vecchi e i giovani.

La sceneggiatura per la riduzione televisiva nella versione italiana è stata curata dallo stesso Leto e dallo scrittore e drammaturgo Renzo Rosso. L'adattamento per la versione francese è di Pierre Cholodenko

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Giunta in un periodo di svolta nelle produzioni televisive di fiction della RAI - che iniziava a consolidare l'uso del colore e delle riprese in esterni - la miniserie vede all'opera un nutrito cast di attori di fama internazionale fra cui Gabriele Ferzetti, che interpretava il ruolo di Flaminio Salvo, Alain Cuny, nelle vesti del principe Ippolito Laurentano, Stephanie Beacham come Nicolette, Bekim Fehmiu alias Aurelio Costa e Stefano Satta Flores nei panni di Ignazio Capolino.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]