I sotterranei della libertà

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
I sotterranei della libertà
Titolo originaleOs subterrâneos da libertade
AutoreJorge Amado
1ª ed. originale1954
Genereromanzo
SottogenereBrasile
Lingua originaleportoghese

I sotterranei della libertà è un'opera letteraria di Jorge Amado, pubblicata nel 1954. L'opera si suddivide in tre volumi: Tempi difficili (Os ásperos tempos),[1] Agonia della notte (Agonia da noite)[2] e La luce in fondo al tunnel (A luz no túnel).[3] In italiano è pubblicata in tre volumi da Einaudi, nella traduzione di Daniela Ferioli.

Trama e struttura[modifica | modifica wikitesto]

Il libro espone in termini romanzeschi alcune vicende della storia del Brasile moderno, a partire dall'insediamento del regime di Getúlio Vargas, sino al termine dello stesso e al ripristino della democrazia nel Paese. Amado, intellettuale comunista in esilio, continuando sulla falsariga stilistica che caratterizza la sua produzione letteraria nel decennio successivo alla seconda guerra mondiale, opta per un romanzo fortemente politicizzato, adeguandosi alle logiche di produzione artistica staliniste. Ne risulta un'opera improntata a uno stretto formalismo di stampo ždanoviano,[4][5] un'esaltazione dell'eroe proletario delineato in maniera stereotipata e piena di cliché in lotta contro una borghesia avida e imbelle quanto crudele e spregiudicata.

Lo stesso Amado riconobbe la natura settaria dell'opera e criticò retrospettivamente l'impianto dell'opera e le motivazioni che lo avevano condotto a scriverla.[6]

La produzione letteraria di Amado, in seguito al XX Congresso del Partito Comunista dell'Unione Sovietica del 1956, si sarebbe decisamente distanziata dal realismo socialista per abbracciare uno stile personale, non connotato politicamente,[7] dal quale sarebbe scaturita la pubblicazione nel 1958 del romanzo Gabriella, garofano e cannella. In esso l'umile, multietnica e viva umanità baiana che popola le sue opere migliori è l'elemento centrale della trattazione, minuziosa ma allo stesso tempo partecipe, ammiccante e reale, con un fondo di ironia.

Edizioni in italiano[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (PT) Jorge Amado, Os subterrâneos de liberdade: Os ásperos tempos, Martins, 1970. URL consultato il 9 settembre 2018.
  2. ^ *(PT) Jorge Amado, Agonia da noite: romance, Martins, 1963, p. 299. URL consultato il 9 settembre 2018.
  3. ^ (PT) Jorge Amado, Os subterrâneos da liberdade: A luz no túnel, Martins, 1964. URL consultato il 9 settembre 2018.
  4. ^ (PT) Geferson Santana, "O romance proletário Cacau: produção literária de Jorge Amado nos moldes do realismo socialista da URSS"
  5. ^ Ralf Modlich, "La narrativa de la "Revolución" de Mariano Azuela y el análisis de Adalbert Dessau", p. 173
  6. ^ (EN) I sotterranei della libertà - La luce in fondo al tunnel - Postfazione di Daniel Aarão Reis
  7. ^ (PT) Jorge Amado - A história do escritor brasileiro mais difundido no mundo

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Sul Brasile di Getulio Vargas[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]