I servi di Satana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
I servi di Satana
Titolo originaleSatan's servants
AutoreRobert Bloch
1ª ed. originale1949
Genereracconto
Sottogenerefantastico, orrore
Lingua originaleinglese

I servi di Satana (Satan's servants) è un racconto scritto da Robert Bloch nel 1935 con la collaborazione di Howard Phillips Lovecraft.

Il racconto fu pubblicato nel 1949 dalla Arkham House all'interno della raccolta Something about cats and other pieces.

Lovecraft inserì alcune correzioni nel testo originale giustificandole con delle brevi note a pie' di pagina del manoscritto. Queste note, pubblicate anche in edizioni recenti del racconto, sono utili per comprendere il metodo utilizzato dallo scrittore di Providence nella revisione delle opere altrui e testimoniano della precisione nelle ricostruzioni storiche e geografiche dei suoi racconti[1].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il reverendo Gideon Godfrey si mette in viaggio nell'anno 1693 per raggiungere Roodsford, un villaggio situato nel Maine, convinto che lì si nasconda una setta di adoratori del Demonio. Arrivato a destinazione, Godfrey si rende conto ben presto che gli abitanti di Roodsford sono gente assai più pericolosa delle streghe e degli stregoni impiccati a Boston e a Salem negli anni precedenti. In occasione del Sabba di Ognissanti, infatti, l'intero villaggio si sta preparando nientemeno che all'Avvento del Maligno.

Edizioni italiane[modifica | modifica wikitesto]

  • AA. VV., Storie di streghe, a cura di Gianni Pilo, Newton Compton Editori, Roma, 1996. ISBN 8881834480
  • H. P. Lovecraft, Tutti i romanzi e i racconti, a cura di Gianni Pilo e Sebastiano Fusco, Newton Compton Editori, Roma, 2009. ISBN 978-88-541-1375-6

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AA. VV., Storie di streghe, a cura di Gianni Pilo, Newton Compton Editori, Roma, 1996.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura