I ragazzi stanno bene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi I ragazzi stanno bene (disambigua).
I ragazzi stanno bene
The Kids Are All Right.jpg
Annette Bening e Julianne Moore in una scena del film
Titolo originaleThe Kids Are All Right
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2010
Durata104 min
Rapporto1,78:1
Generecommedia, drammatico
RegiaLisa Cholodenko
SceneggiaturaLisa Cholodenko e Stuart Blumberg
Distribuzione in italianoLucky Red
FotografiaIgor Jadue-Lillo
MontaggioJeffrey M. Werner
MusicheCarter Burwell, Nathan Larson e Craig Wedren
ScenografiaJulie Berghoff
CostumiMary Claire Hannan
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

I ragazzi stanno bene (The Kids Are All Right) è un film del 2010 diretto da Lisa Cholodenko, autrice della sceneggiatura assieme a Stuart Blumberg.

Per l'interpretazione del ruolo di Nic, Annette Bening ha vinto al Golden Globe 2011 il premio come migliore attrice in una commedia. Il film ha ottenuto inoltre 4 candidature agli Oscar 2011, al miglior film, alla miglior sceneggiatura originale e agli attori Annette Bening e Mark Ruffalo, rispettivamente come miglior attrice protagonista e miglior attore non protagonista.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Jules e Nic sono una coppia lesbica, madri di due ragazzi concepiti tramite inseminazione artificiale. Quando la figlia maggiore, Joni, compie diciotto anni, il fratello minore Laser, di quindici, la convince a contattare la banca del seme al fine di scoprire chi sia il loro padre biologico. I ragazzi scoprono che si tratta di Paul, un quarantenne ristoratore donnaiolo che vive alla periferia di Los Angeles. Quando Nic e Jules scoprono l'accaduto sono costrette loro malgrado ad introdurre Paul nel loro menage familiare.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essere stato presentato in anteprima al Sundance Film Festival, dove ha riscosso un ottimo successo,[1] il film è stato premiato con il Teddy Award alla 60ª Berlinale.

Negli Stati Uniti il film è stato acquistato dalla Focus Features, che lo ha distribuito nelle sale il 9 luglio 2010. In Italia, dopo la presentazione fuori concorso al Festival Internazionale del Film di Roma 2010 ed al Sicilia Queer Filmfest[2][3], il film è stato distribuito dalla Lucky Red l'11 marzo 2011[4].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Kids are all Right: un film tenero e astuto dal Sundance a Berlino, ilsalvagente.it, 18 febbraio 2014. URL consultato il 5 agosto 2020 (archiviato dall'url originale il 4 agosto 2012).
  2. ^ Paola Nicita, Nasce il Sicilia Queer Filmfest sarà il cinema delle differenze, repubblica.it, 30 novembre 2010, p. 16. URL consultato il 6 aprile 2014 (archiviato il 4 marzo 2016).
  3. ^ Sicilia Queer Festival, cinesicilia.eu, 29 novembre 2010. URL consultato il 6 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 3 agosto 2012).
  4. ^ Presentata a Palermo la 1ª edizione del Sicilia Queer Filmfest, cinemaitaliano.info, 29 novembre 2010. URL consultato il 6 aprile 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema