I pilastri del cielo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
I pilastri del cielo
Titolo originalePillars of the Sky
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1956
Durata95 min
Rapporto2,35 : 1
Generewestern
RegiaGeorge Marshall
Soggettodal romanzo To Follow a Flag, 1953]] di Will Henry
SceneggiaturaSam Rolfe
ProduttoreRobert Arthur
Casa di produzioneUniversal International Pictures
FotografiaHarold Lipstein
MontaggioMilton Carruth
MusicheWilliam Lava, Heinz Roemheld
ScenografiaAlexander Golitzen, Bill Newberry Russell A. Gausman
CostumiRosemary Odell
TruccoJoan St. Oegger, Bud Westmore
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

I pilastri del cielo (Pillars of the Sky) è un film statunitense del 1956 diretto da George Marshall.

È un film western con protagonisti Jeff Chandler, Dorothy Malone e Ward Bond. È basato sul romanzo Frontier Fury di Heck Allen.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Oregon,1868. Diverse tribù di indiani sono state confinate in una riserva a nord di Snake River, dove il missionario Dr. Holden ha costruito una chiesa. Il sergente Emmet Bell (Jeff Chandler), della Cavalleria degli Stati Uniti, ha l'incarico di mantenere l'ordine nella riserva.
Quando i soldati cominciano a costruire un ponte sopra il fiume e a costruire una strada verso la zona nord della riserva, alcuni capi indiani considerano rotto il trattato di pace. Mentre la colonna di Cavalleria avanza nella riserva, il capo Kamiakin si prepara a guidare gli indiani ribelli contro l'invasore bianco.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film, diretto da George Marshall su una sceneggiatura di Sam Rolfe con il soggetto di Heck Allen (autore del romanzo, accreditato come Will Henry),[1] fu prodotto da Robert Arthur per la Universal International Pictures[2] e girato a Joseph e LaGrande nell'Oregon.[3]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu distribuito negli Stati Uniti dal 12 ottobre 1956[4] al cinema dalla Universal Pictures.[2]

Alcune delle uscite internazionali sono state:[4]

  • in Finlandia il 5 ottobre 1956 (Punaisen taivaan alla)
  • in Germania Ovest il 19 ottobre 1956 (Dem Tode entronnen)
  • in Svezia il 30 novembre 1956 (Förbjudet land)
  • in Portogallo il 27 giugno 1957 (Pilares do Céu)
  • in Turchia il 26 marzo 1958 (Iman kuvveti)
  • in Danimarca il 6 ottobre 1958 (Massakren ved Snake River)
  • in Austria (Dem Tode entronnen)
  • in Grecia (Kamiakin, o tromeros)
  • in Spagna (Las columnas del cielo)
  • in Francia (Les piliers du ciel)
  • nel Regno Unito (The Tomahawk and the Cross)
  • in Italia (I pilastri del cielo)

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

La tagline è: "The story of a people's faith and the courage of a man they called Godless!".[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I pilastri del cielo - IMDb - Cast e crediti completi, su imdb.it. URL consultato il 7 settembre 2012.
  2. ^ a b I pilastri del cielo - IMDb - Crediti per le compagnie di produzione e distribuzione, su imdb.it. URL consultato il 7 settembre 2012.
  3. ^ I pilastri del cielo - IMDb - Luoghi delle riprese, su imdb.it. URL consultato il 7 settembre 2012.
  4. ^ a b I pilastri del cielo - IMDb - Date di uscita, su imdb.it. URL consultato il 7 settembre 2012.
  5. ^ (EN) I pilastri del cielo - IMDb - Tagline, su imdb.com. URL consultato il 7 settembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema