I mari del Sud

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I mari del Sud
Titolo originaleLos mares del Sur
Altri titoliUn delitto per Pepe Carvalho[1]
AutoreManuel Vázquez Montalbán
1ª ed. originale1979
1ª ed. italiana1982[1]
Genereromanzo
Sottogenerenoir
Lingua originale spagnolo
ProtagonistiPepe Carvalho
SeriePepe Carvalho
Preceduto daLa solitudine del manager
Seguito daAssassinio al Comitato Centrale

I mari del Sud (in spagnolo Los mares del Sur) è il terzo romanzo sull'investigatore Pepe Carvalho di Manuel Vázquez Montalbán. Originariamente, era stato pubblicato in Italia con il titolo di Un delitto per Pepe Carvalho. Ha vinto il Premio Planeta e ha lanciato in ambito internazionale lo scrittore catalano.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mima, vedova del ricco impresario Stuart Pedrell, e il suo avvocato chiedono a Carvalho di indagare sulla sua scomparsa e successivo assassinio. L'investigatore di Barcellona ha come unica traccia un verso in italiano, che successivamente scoprirà essere opera di Salvatore Quasimodo, e la dichiarazione dello stesso Stuart Pedrell che avrebbe voluto passare un anno nei mari del sud. Carvalho si metterà sulle tracce delle amanti dell'impresario, che lo condurranno nel rione popolare di San Magín, costruito da lui stesso.

Adattamenti[modifica | modifica wikitesto]

Dal romanzo è stato tratto il film Los mares del Sur diretto da Manuel Esteban.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Catalogo SBN, su sbn.it. URL consultato il 28 maggio 2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura