I disastri della guerra (Francisco Goya)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Incisione numero 3, Lo mismo

I disastri della guerra (in spagnolo Los desastres de la guerra) è il titolo di una serie di 82 incisioni, opera di Francisco Goya dal 1810 al 1820; le opere raffigurano vari episodi di barbarie (uccisioni, massacri, strupri) ambientati durante il periodo della guerra d'indipendenza spagnola.

Le incisioni sono realizzate tramite una varietà di tecniche, principalmente tramite acquaforte per le linee e acquatinta per i toni chiaroscuri, ma anche tramite bulini o puntasecca. La serie è di solito divisa in tre gruppi che rispecchiano l'ordine in cui le singole incisioni sono state realizzate: le prime 47 incisioni si concentrano su incidenti avvenuti in guerra e sulle conseguenze del conflitto su singoli soldati o civili; la seconda serie (incisioni dalla 48 alla 64) si concentra sugli effetti della carestia che colpì Madrid tra il 1811 e il 1812, prima che la città fosse liberata dall'occupazione francese; le ultime 17 incisioni raffigurano il grande malcontento dei liberali al momento della restaurazione della monarchia dei Borboni al termine del conflitto.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàBNF: (FRcb42415252n (data)
Arte Portale Arte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di arte