I cacciatori dell'oro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I cacciatori dell'oro
Titolo originale The Spoilers
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1942
Durata 87 min.
Dati tecnici B/N
rapporto: 1,37 : 1
Genere western, avventura
Regia Ray Enright
Soggetto dal romanzo The Spoilers di Rex Beach
Sceneggiatura Lawrence Hazard, Tom Reed
Produttore Frank Lloyd
Produttore esecutivo Charles K. Feldman
Casa di produzione Universal Pictures, Frank Lloyd Productions, Charles K. Feldman Group
Distribuzione (Italia) Paramount S.A.I. (1949)
Fotografia Milton R. Krasner (come Milton Krasner)
Montaggio Clarence Kolster
Musiche Hans J. Salter
Scenografia Jack Otterson, John B. Goodman
Russell A. Gausman (come R.A. Gausman)
Edward R. Robinson (non accreditato)
Costumi Vera West
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi
Candidato all'Oscar alla migliore scenografia 1943 in B/N.

I cacciatori dell'oro (The Spoilers) è un film western del 1942 diretto da Ray Enright e interpretato da Marlene Dietrich, Randolph Scott e John Wayne. Prodotto e distribuito dall'Universal Pictures, il film uscì in sala l'8 maggio 1942. Remake di precedenti versioni, tutte tratte dal romanzo di Rex Beach.

Il film ebbe una candidatura all'Oscar alla migliore scenografia 1943 in bianco e nero. Candidati, gli scenografi Jack Otterson, John B. Goodman, Russell A. Gausman e Edward R. Robinson

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1900, a Nome, in Alaska, coloro che hanno scoperte le prime vene aurifere si vedono minacciati dall'enorme afflusso di cercatori d'oro che arrivano da tutte le parti. Roy Glennister e Al Dextry si difendono da un certo Galloway che tenta di mettere le mani sul loro terreno. Roy intrattiene nel frattempo una relazione con Cherry Malotte, donna volitiva e influente, la padrona del saloon della città. A Nome giungono anche Alexander McNamara, funzionario dell'agenzia mineraria e il giudice Stillman insieme alla nipote Helen Chester, inviati dal governo per tentare di portare la legalità in città. Roy pensa che sarebbe saggio riporre la sua fiducia nei due uomini di legge per risolvere il suo contenzioso con Galloway. Mentre il diffidente Al preferisce difendere le sue terre usando Betty, il suo fucile. Roy accetta di affidare alla banca una cassaforte che contiene il frutto del loro lavoro, in attesa del processo che dovrà risolvere la questione. Helen, intanto, si innamora di Roy mentre Cherry è attirata da McNamara. Quando arriva il momento della sentenza, il giudice Stillman rinvia la sua decisione di 90 giorni sequestrando la cassaforte di Roy e Al. Tutti i minatori si rendono conto che McNamara e Stillman sono due corrotti venuti per approfittare della situazione. Decidono di aiutare Roy e Dextry, tentando in un primo momento di rapinare la banca dov'è tenuto l'oro. Nel corso della rapina, lo sceriffo viene colpito da un uomo che sembra Roy. Il quale viene arrestato da McNamara che lo accusa di omicidio. McNamara e Stillman mettono a punto un piano: agevoleranno la fuga di Roy per poterlo uccidere in maniera legittima. Ma Helen, che viene a conoscenza del piano, avvisa Cherry che si reca alla prigione per salvare Glennister. Il quale riesce a fuggire e a raggiungere gli altri minatori onesti: insieme recupereranno con la forza il terreno oggetto della contesa. Vedendo che la partita è perduta, il giudice tenta la fuga. ma Glennister arriva in tempo per bloccarlo. In quanto a McNamara, Cherry usa il suo fascino per distrarlo fino all'arrivo di Roy: tra questi e il rivale avviene uno scontro spettacolare nel saloon messo a soqquadro dai due. Alla fine, i banditi vengono arrestati e consegnati alla giustizia.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Marlene Dietrich con Robert W. Service durante una pausa

Il film fu girato a nella San Bernardino National Forest al Lake Arrowhead, in Canada, nello Yukon e agli Universal Studios - 100 Universal City Plaza a Universal City in California. Fu prodotto dall'Universal e le riprese durarono dal 12 gennaio al febbraio 1942.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu distribuito dall'Universal Pictures che lo fece uscire nelle sale USA l'8 maggio 1942.

Date di uscita[modifica | modifica wikitesto]

IMDb

  • USA 8 maggio 1942
  • UK 13 luglio 1942
  • Svezia 19 ottobre 1942
  • Finlandia 18 marzo 1945
  • Paesi Bassi 21 settembre 1945 (Amsterdam)
  • Francia 7 gennaio 1948
  • Austria 1949
  • Germania Ovest 31 gennaio 1950
  • Finlandia 15 giugno 1962 (riedizione)
  • Austria agosto 1963 (riedizione)

Alias

  • The Spoilers USA (titolo originale)
  • Les écumeurs Belgio (titolo Francese) / Francia
  • De schuimers Belgio (titolo Fiammingo)
  • De spelbrekers Paesi Bassi
  • Die Freibeuterin Germania Ovest
  • Eine Frau ohne Moral Austria
  • Fosztogatók Ungheria
  • Goldrausch in Alaska Austria
  • Guldfågeln Svezia
  • I cacciatori dell'oro Italia
  • Kultalintu Finlandia
  • Kultaryöstö Finlandia (titolo TV)
  • Los usurpadores Spagna
  • Psyhes sto vorvoro Grecia
  • Stahlharte Fäuste Germania Ovest

Versioni cinematografiche di The Spoilers[modifica | modifica wikitesto]

La storia - tratta dal libro di Rex Beach, che era stato lui stesso cercatore d'oro - fu utilizzata più volte al cinema, in varie versioni:

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema