I Like It (Cardi B, Bad Bunny e J Balvin)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
I Like It
I Like It.jpeg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaCardi B, Bad Bunny, J Balvin
Tipo albumSingolo
Pubblicazione25 maggio 2018
Durata4:13
Album di provenienzaInvasion of Privacy
GenereLatin trap
Hip hop latino
EtichettaAtlantic Records
ProduttoreJ. White, Marco Masís, Invincible
Formati12", download digitale, streaming
Certificazioni
Dischi d'oroArgentina Argentina[1]
(vendite: 10 000+)
Belgio Belgio[2]
(vendite: 15 000+)
Germania Germania[3]
(vendite: 200 000+)
Dischi di platinoAustralia Australia (4)[4]
(vendite: 280 000+)
Austria Austria[5]
(vendite: 30 000+)
Canada Canada (6)[6]
(vendite: 480 000+)
Danimarca Danimarca[7]
(vendite: 90 000+)
Francia Francia[8]
(vendite: 200 000+)
Italia Italia (2)[9]
(vendite: 100 000+)
Norvegia Norvegia[10]
(vendite: 60 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda[11]
(vendite: 30 000+)
Polonia Polonia (2)[12]
(vendite: 40 000+)
Portogallo Portogallo[13]
(vendite: 10 000+)
Regno Unito Regno Unito[14]
(vendite: 600 000+)
Spagna Spagna (2)[15]
(vendite: 80 000+)
Stati Uniti Stati Uniti (8)[16]
(vendite: 8 000 000+)
Svizzera Svizzera (2)[17]
(vendite: 40 000+)
Cardi B - cronologia
Singolo precedente
(2018)
Singolo successivo
(2018)
Bad Bunny - cronologia
Singolo precedente
Estamos clear
(2018)
Singolo successivo
Te descuidó
(2018)
J Balvin - cronologia
Singolo precedente
Estan pa' mí
(2018)
Singolo successivo
Karma
(2018)
Logo
Logo del disco I Like It

I Like It è un singolo della rapper statunitense Cardi B, del rapper portoricano Bad Bunny e del cantante colombiano J Balvin, pubblicato il 25 maggio 2018 come quarto estratto dal primo album in studio di Cardi B Invasion of Privacy.

Antefatti e pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Durante la registrazione del suo album di debutto, Cardi e il suo team ascoltavano beats e idee per canzoni. Craig Kallman ne voleva una che facesse omaggio alle sue origini latine e per questo cercò tra la sua collezione di musica latina che suonava quando era un DJ. Dopo aver optato per I Like It Like That e Oh That's Nice di Pete Rodriguez, aveva aggiunto J White alla produzione. Il sample della prima canzone con una strumentale ruvida e una strofa di Cardi è stato mandato al musicista Edgar Machuca. Quest'ultimo e White hanno lavorato alla produzione, cercando di migliorare la canzone e di rendere più coerente il sample con la produzione. Cardi scrisse nuovamente l'hook per molte volte, per poi scegliere quello con cui si sentiva più sicura. I tre produttori hanno scelto di ripetere la parte I Like It nella canzone perché la ritenevano la parte più catchy del sample. Machucha ha proposto di aggiungere Bad Bunny e J Balvin alla canzone ed entrambi gli artisti hanno contribuito con le loro parti e idee. Tainy e Invicible avevano finito la produzione concentrandosi sulla parte strumentale. Il lavoro per la canzone è iniziato ad ottobre 2017 e si è concluso nell'aprile 2018.[18]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il genere della canzone è un misto di trap e salsa, che contiene un campionamento di I Like It Like That di Pete Rodriguez, pubblicata negli anni '60.[19][20][21] Come notato da un editor di Billboard, la canzone è "fortemente indebita per il mondo dell'hip hop latino".[22]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

I Like It è stato accolto positivamente dai critici musicali. Sia Brittany Spanos per Rolling Stone che Hannahl Giorgis per The Atlantic, l'hanno definita la "canzone dell'estate"; la prima ha dichiarato che il tutto si incastrava perfettamente insieme mentre la seconda ha elogiato i due rapper, dicendo che hanno aggiunto dinamica alla canzone.[23][24] Neil Z. Yeung di AllMusic l'ha considerata un notevole punto dell’album.[25]

Lo staff di Billboard e il Los Angeles Times l'hanno entrambi reputata la canzone migliore dell'anno.[26][27] Anche la sezione editoriale di Apple Music le ha assegnato questo titolo.[28] Rolling Stone l'ha definita la terza migliore dell'anno, Entertainment Weekly la quinta, NPR l'ottava e The Guardian la nona.[29][30][31][32] Per il The New York Times, Jon Pareles l'ha considerata la decima mentre Jon Caramanica la prima, insieme ad altre tre canzoni di Bad Bunny.[33] Consequence of Sound l’ha classificata la quarta migliore dell'anno.[34]

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip della canzone è stato diretto da Eif Rivera e girato nel marzo 2018 a Little Havana, Miami.[35] Un'anteprima della clip faceva parte del video dell'annuncio di YouTube Music del 23 maggio.[36] Pubblicato il 29 maggio su YouTube, il video presenta scene di Cardi in un quartiere, di Bad Bunny nelle strade e di J Balvin in un club. Ci sono anche scene del trio insieme.[37]

Il regista ha detto di essere stato ispirato dal film del 1994 I Like It Like That, la cui scena iniziale era centrata su un quartiere del South Bronx.[38]

Il video fu classificato primo nella lista statunitense di YouTube delle canzoni dell'estate 2018 e quinto globalmente.[39]

Esibizioni dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

I tre interpreti si sono esibiti per la prima volta con I Like It al Coachella Music Festival 2018 durante il secondo weekend.[40] Il trio ha eseguito la canzone in televisione per la prima volta agli American Music Awards 2018.[41] Con outfit ed effetti colorati, sono stati accompagnati da una band composta di musicisti di trombe e bongo. Cardi ha iniziato la performance sdraiata su un palco rotante circolare, poi ha strappato il voluminoso tulle e ha ballato una salsa. Bad Bunny è entrato durante la sua parte in un carrello della spesa, mentre J Balvin si è unito camminando dalla postazione DJ.[42] Billboard l'ha definita la miglior esibizione della serata.[43]

Bad Bunny ha eseguito un pezzo del brano insieme a Shakira durante l'halftime show della 54ª edizione del Super Bowl.[44]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

I Like It si è aggiudicato la statuetta per la canzone dell'estate alla 35ª edizione degli MTV Video Music Awards e il Billboard Music Award per miglior canzone rap.[45][46] Il brano ha ulteriormente ottenuto una candidatura per registrazione dell'anno alla 61ª edizione dei Grammy Awards.[47]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Belcalis Almanzar, Benito Ocasio, José Osorio, Tony Pabon e Manny Rodriguez.

Download digitale
  1. I Like It – 4:13
Download digitale – Dillon Francis Remix[48]
  1. I Like It – 3:39
Download digitale – Kontra and AK Ausserkontrolle Remix[49]
  1. I Like It (Cardi B feat. Kontra K and AK Ausserkontrolle) – 4:14

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Cardi Bvoce
  • Bad Bunny – voce
  • J Balvin – voce
  • Tainy – produzione
  • Craig Kallman – produzione
  • Evan LaRay – tecnico della registrazione
  • Invincible – co-produzione
  • Nick Seeley – produzione aggiuntiva
  • Colin Leonard – tecnico del mastering
  • Juan Chaves – tromba
  • Michael Romero – voce secondaria
  • Sarah Sellers – voce secondaria
  • Nick Seeley – voce secondaria
  • Andrew Tinker – voce secondaria
  • Holly Seeley – voce secondaria
  • Leslie Brathwaite – missaggio

Successo commerciale[modifica | modifica wikitesto]

Prima della sua uscita come singolo, I Like It ha esordito al numero 8 della Billboard Hot 100, diventando la quinta top ten di Cardi B e il più alto debutto delle canzoni di Invasion of Privacy, che hanno tutte debuttato nella classifica statunitense durante la prima settimana di uscita. Bad Bunny e J Balvin hanno ottenuto rispettivamente la loro prima e seconda top ten.[50] Dopo la pubblicazione del videoclip nel tardo maggio, il singolo è tornato in top 10 alla numero 7.[51] Nella settimana del 16 giugno, è salito alla 3ª posizione e, con Girls Like You alla 4ª, per la rapper è diventata la seconda volta nel 2018 ad avere due canzoni contemporaneamente tra le prime cinque posizioni.[52] Nella settimana successiva il brano ha raggiunto la 2ª posizione, rimanendo bloccato da Sad! di XXXTentacion.[53] Nella settimana seguente è arrivata in vetta, diventando la seconda numero uno di Cardi e rendendola la prima rapper femminile ad ottenere tale risultato. È invece diventata la prima numero uno sia per Bad Bunny che per J Balvin. La rapper è anche diventata la prima donna solista ad ottenere due numero uno da un album di debutto da quando Lady Gaga ci riuscì nel 2009.[54] Nella sua ventesima settimana, ha raggiunto la cima della Digital Songs, diventando la canzone ad aver impiegato più tempo ad arrivare prima nella storia di questa classifica.[55] È inoltre stata la seconda numero uno della rapper nella Radio Songs.[56] I Like It, nella settimana del 1º settembre, ha raggiunto la prima posizione anche nella Dance/Mix Show Airplay, diventando la prima numero uno per tutti e tre gli artisti.[57]

Il singolo è stato il sesto più riprodotto su Apple Music del 2018 sia globalmente che solo in Canada.[28][58]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2018) Posizione
Australia[81] 36
Austria[82] 24
Belgio (Fiandre)[83] 51
Belgio (Vallonia)[84] 64
Canada[85] 10
Danimarca[86] 53
Estonia[87] 30
Francia[88] 55
Germania[89] 40
Irlanda[90] 31
Italia[91] 59
Nuova Zelanda[92] 23
Paesi Bassi[93] 74
Regno Unito[94] 23
Romania[95] 83
Spagna[96] 18
Stati Uniti[97] 7
Svezia[98] 73
Svizzera[99] 21
Ungheria[100] 19
Classifica (2019) Posizione
Canada[101] 79
Stati Uniti[102] 69

Classifiche di fine decennio[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2010-19) Posizione
Stati Uniti[103] 56

Date di pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Paese Data Formato Etichetta Nota
Italia 25 maggio 2018 Contemporary hit radio Warner Music Italy [104]
Regno Unito Warner Music [105]
Stati Uniti 29 maggio 2018 KSR, Atlantic [106]
Urban contemporary [107]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (ES) "I Like It" de Cardi B es Oro en Argentina, su Billboard Argentina, Cámara Argentina de Productores de Fonogramas y Videogramas. URL consultato il 6 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 3 gennaio 2019).
  2. ^ (NL) GOUD EN PLATINA - singles 2018, Ultratop. URL consultato il 2 marzo 2020.
  3. ^ (DE) Cardi B, I Like It – Gold-/Platin-Datenbank, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 6 gennaio 2020.
  4. ^ (EN) ARIA Charts - Accreditations - 2020 Singles, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 15 marzo 2020.
  5. ^ (DE) Bad Bunny, I Like It – Gold & Platin, IFPI Austria. URL consultato il 9 novembre 2019.
  6. ^ (EN) I Like It – Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato il 25 aprile 2019.
  7. ^ (EN) I Like It, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 6 gennaio 2020.
  8. ^ (FR) Cardi B, I Like It – Les certifications, SNEP. URL consultato il 24 aprile 2019.
  9. ^ I Like It (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 12 agosto 2019.
  10. ^ (NO) Cardi B – Gull, Platina, IFPI Norge. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  11. ^ (EN) Official Top 40 Singles - 30 July 2018, The Official NZ Music Charts. URL consultato il 6 gennaio 2020.
  12. ^ (PL) bestsellery i wyróżnienia, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 26 febbraio 2020.
  13. ^ (EN) TOP AFP/AUDIOGEST - Semana 03 de 2019 - De 11 Janeiro 2019 a 17 Janeiro 2019 (PDF), Associação Fonográfica Portuguesa. URL consultato il 10 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 10 marzo 2020).
  14. ^ (EN) I Like It, British Phonographic Industry. URL consultato il 2 marzo 2020.
  15. ^ (ES) Cardi B / Bad Bunny / J Balvin - I Like It, su elportaldemusica.es. URL consultato il 6 gennaio 2020.
  16. ^ (EN) Cardi B, I Like It – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  17. ^ (DE) Edelmetall, Schweizer Hitparade. URL consultato il 3 febbraio 2020.
  18. ^ (EN) Rob Ledonne, Cardi B's 'I Like It': An Oral History of No. 1 Smash's Grueling Seven-Month Gestation, su Billboard, 28 agosto 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  19. ^ (EN) Ben Beaumont-Thomas, Cardi B: Invasion of Privacy review – Bronx Cinderella grinds her heel into hip-hop sexism, The Guardian, 6 aprile 2018. URL consultato il 6 giugno 2018.
  20. ^ (EN) Nick Levine, Cardi B - 'Invasion of Privacy' album review, NME, 9 aprile 2018. URL consultato il 6 giugno 2018.
  21. ^ (EN) Michael Saponara, Ranking the Top 7 Songs From Cardi B's 'Invasion of Privacy': Critic's Pick, su Billboard, 6 aprile 2018. URL consultato il 6 giugno 2018.
  22. ^ (EN) Suzette Fernandez, Cardi B's 'I Like It' With Bad Bunny and J Balvin Goes Beyond Liking Material Things: See Lyrics, su Billboard, 6 aprile 2018. URL consultato il 6 giugno 2018.
  23. ^ (EN) Brittany Spanos, Cardi B's 'I Like It' Is the Song of the Summer, Rolling Stone, 21 giugno 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  24. ^ (EN) Hannah Giorgis, Cardi B's 'I Like It' Is the Song of the Summer, The Atlantic, 29 maggio 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  25. ^ (EN) Neil Z. Yeung, Cardi B - Invasion of Privacy, AllMusic. URL consultato il 4 febbraio 2020.
  26. ^ (EN) Billboard's 100 Best Songs of 2018: Critics' Picks, su Billboard, 11 dicembre 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  27. ^ (EN) Mikael Wood, Best of 2018: The 10 (or so) songs that demanded to be replayed, featuring Cardi B, Ariana Grande, John Mayer and Sophie, Los Angeles Times, 24 dicembre 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  28. ^ a b (EN) Jem Aswad, Apple Music Unveils Its Top 100 Songs and Albums for 2018, Variety, 4 dicembre 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  29. ^ (EN) 50 Best Songs of 2018, Rolling Stone, 14 dicembre 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  30. ^ (EN) The 10 best songs of 2018, Entertainment Weekly, 5 dicembre 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  31. ^ (EN) The 100 Best Songs Of 2018, NPR Music. URL consultato il 20 giugno 2019.
  32. ^ (EN) Ben Beaumont-Thomas, Laura Snapes, The top 100 songs of 2018, The Guardian, 3 dicembre 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  33. ^ (EN) Jon Pareles, Jon Caramanica, The 65 Best Songs of 2018, The New York Times, 6 dicembre 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  34. ^ (EN) Top 50 Songs of 2018, Consequence of Sound, 11 dicembre 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  35. ^ (EN) Lesley Abravanel, This Miami nightclub is going to make a cameo in Cardi B’s next music video, The Miami Herald, 29 marzo 2018. URL consultato il 6 giugno 2018.
  36. ^ (EN) Nerisha Penrose, A Preview of Cardi B's 'I Like It' Video Appears to Be in the YouTube Music Promo Trailer, su Billboard, 23 maggio 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  37. ^ (EN) Jon Blistein, Watch Cardi B, J Balvin, Bad Bunny Throw Summer Bash in 'I Like It' Video, Rolling Stone, 29 maggio 2018. URL consultato il 6 giugno 2018.
  38. ^ Filmato audio (EN) Genius, The Making Of Cardi B's "I Like It" Video With Eif Rivera, 5 giugno 2018. URL consultato il 20 giugno 2019. Ospitato su YouTube.
  39. ^ (EN) Jessica Roiz, Cardi B, J Balvin, Bad Bunny & More! 5 Latin Songs Rank In YouTube's Top 10 Songs of Summer List, su Billboard, 29 agosto 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  40. ^ (EN) Julia Marzovilla, Watch Cardi B, J Balvin & Bad Bunny Perform 'I Like It' at Coachella Weekend 2, su Billboard, 23 aprile 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  41. ^ (EN) Marina Pedrosa, Cardi B, Bad Bunny and J Balvin to Perform 'I Like It' at 2018 American Music Awards, su Billboard, 26 settembre 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  42. ^ (EN) Kairi Coe, Cardi B Performs "I Like It" at the 2018 AMAs - XXL, XXL, 9 ottobre 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  43. ^ (EN) Chris Payne, The 9 Best Moments From the 2018 American Music Awards, From Taylor Swift to Twenty One Pilots, su Billboard, 10 ottobre 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  44. ^ (EN) Carl Lamarre, Shakira Brings Out Bad Bunny for 'I Like It' & 'Callaita' at Super Bowl Halftime Show, su Billboard, 2 febbraio 2020. URL consultato il 4 febbraio 2020.
  45. ^ (EN) Katie Atkinson, MTV VMAs 2018 Complete Winners List, su Billboard, 20 agosto 2018. URL consultato il 4 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 21 agosto 2018).
  46. ^ (EN) Joe Lynch, 2019 Billboard Music Awards Winners: The Complete List, su Billboard, 1º maggio 2019. URL consultato il 4 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 2 maggio 2019).
  47. ^ (EN) 2019 GRAMMY Awards: Complete Nominees And Winners List, The Recording Academy, 7 dicembre 2018. URL consultato il 4 febbraio 2020.
  48. ^ I Like It (Dillon Francis Remix) - Single by Cardi B, Bad Bunny & J Balvin, iTunes. URL consultato il 4 febbraio 2020.
  49. ^ I Like It (feat. Kontra K and AK Ausserkontrolle) - Single by Cardi B, iTunes. URL consultato il 4 febbraio 2020.
  50. ^ (EN) Gary Trust, Drake Dethrones Himself Atop Billboard Hot 100, as 'Nice for What' Debuts at No. 1, Replacing 'God's Plan', su Billboard, 16 aprile 2018. URL consultato il 6 giugno 2018.
  51. ^ (EN) Gary Trust, Drake Tops Hot 100 for Sixth Week With 'Nice for What,' Ties Michael Jackson for Second-Most Weeks at No. 1 Among Solo Males, su Billboard, 16 giugno 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  52. ^ (EN) Gary Trust, Post Malone's 'Psycho' Hits No. 1 on Billboard Hot 100, Maroon 5's 'Girls Like You' Leaps to Top Five, su Billboard, 11 giugno 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  53. ^ (EN) Gary Trust, XXXTentacion's 'Sad!' Vaults From No. 52 to No. 1 on Billboard Hot 100 Following Rapper/Singer's Death, su Billboard, 25 giugno 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  54. ^ (EN) Will Butler, Cardi B becomes first female rapper with two billboard number ones, NME, 2 luglio 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  55. ^ (EN) Trevor Anderson, Drake's 'In My Feelings' Leads Billboard Hot 100 for Seventh Week, Ariana Grande's 'God Is A Woman' Hits Top 10, su Billboard, 27 agosto 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  56. ^ (EN) Gary Trust, Drake Dethrones Drake Atop Billboard Hot 100 as 'In My Feelings' Replaces 'Nice for What' at No. 1, su Billboard, 16 luglio 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  57. ^ (EN) Gordon Murray, Cardi B, Bad Bunny & J Balvin Earn First No. 1 On Dance/Mix Show Airplay Chart With 'I Like It', su Billboard, 30 agosto 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  58. ^ (EN) Karen Bliss, Drake Dominates Apple Music's Year-End Music Charts in Canada, su Billboard, 4 dicembre 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  59. ^ (ES) Hot 100 Argentina - Semana del 13 de Octubre, su Billboard Argentina. URL consultato il 9 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 16 dicembre 2019).
  60. ^ a b c d e f g h i j k l m n (NL) Cardi B, Bad Bunny & J Balvin - I Like It, Ultratop. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  61. ^ (EN) Cardi B - Chart history (Billboard Canadian Hot 100), su Billboard. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  62. ^ (EN) Stream Rankings - Semana del 06/07/18 al 12/07/18, Promúsica Colombia. URL consultato il 7 febbraio 2020.
  63. ^ (HR) ARC 100 - datum: 9. srpnja 2018., HRT. URL consultato il 7 febbraio 2020.
  64. ^ (ET) Siim Nestor, EESTI TIPP-40 MUUSIKAS: kui kõrgelt lendab superstaar Uudo Sepp?, Eesti Ekspress. URL consultato il 4 febbraio 2020.
  65. ^ (EL) Official IFPI Charts - Digital Singles Chart (International) - Εβδομάδα: 23/2018, IFPI Greece. URL consultato il 9 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 18 giugno 2018).
  66. ^ (EN) DISCOGRAPHY - CARDI B, su irish-charts.com. URL consultato il 6 gennaio 2020.
  67. ^ (IS) TÓNLISTINN - LÖG - Vika 31, 2018, Plötutíðindi. URL consultato il 9 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 15 agosto 2018).
  68. ^ (LV) Mūzikas Patēriņa Tops/ 24. nedēļa, Latvijas Izpildītāju un producentu apvienība. URL consultato il 15 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 15 febbraio 2020).
  69. ^ (LT) 2018 39-os SAVAITĖS (rugsėjo 21 – 27 d.) SINGLŲ TOP100., AGATA. URL consultato il 12 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 9 ottobre 2019).
  70. ^ (ES) Top Streaming - Del 27 de julio al 02 de agosto 2018, Asociación Mexicana de Productores de Fonogramas y Videogramas. URL consultato l'11 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 7 agosto 2018).
  71. ^ (PL) airplay - top - archiwum - 21.07. - 27.07.2018, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  72. ^ (EN) CARDI B, BAD BUNNY & J BALVIN - I LIKE IT (SONG), su portuguesecharts.com. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  73. ^ (EN) I Like It - Full Official Chart History, Official Charts Company. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  74. ^ (CS) CZ - SINGLES DIGITAL - TOP 100 - CARDI B - I Like It (feat. Bad Bunny & J Balvin), International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  75. ^ (ES) TOP SEMANAL: 04/08/2018 - 11/08/2018, SodinPro. URL consultato il 9 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 3 settembre 2018).
  76. ^ (RO) Victor Arvunescu, Top Airplay 100 - Avem un nou No.1 la început de noiembrie!, su unsitedemuzica.ro. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  77. ^ (EN) RIAS Top 30 International Streaming Chart - Week 31 - 27 Jul-2 Aug 2018 (PDF), Recording Industry Association Singapore. URL consultato il 9 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 16 agosto 2018).
  78. ^ (CS) SK - SINGLES DIGITAL - TOP 100 - CARDI B - I Like It (feat. Bad Bunny & J Balvin), International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  79. ^ (EN) Cardi B - Chart history (Hot 100), su Billboard. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  80. ^ (HU) Stream Top 40 slágerlista - 2018. 18. hét - 2018. 04. 27. - 2018. 05. 03., Hivatalos Magyar Slágerlisták. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  81. ^ (EN) ARIA Singles Chart 2018, ARIA Charts. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  82. ^ (DE) Jahreshitparade Singles 2018, su austriancharts.at. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  83. ^ (NL) Jaaroverzichten 2018, Ultratop. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  84. ^ (FR) Rapports Annuels 2018, Ultratop. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  85. ^ (EN) Year-End Charts - Canadian Hot 100 - 2018, su Billboard. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  86. ^ (DA) Track Top-100 2018, Hitlisten. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  87. ^ (ET) Siim Nestor, EESTI TIPP-100 MUUSIKAS: Neid artiste ja lugusid kuulati möödunud aastal Eestis kõige rohkem, Eesti Ekspress. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  88. ^ (FR) Top de l'année: Top Singles 2018, Syndicat national de l'édition phonographique. URL consultato l'8 gennaio 2020.
  89. ^ (DE) Single – Jahrescharts 2018, Offizielle Deutsche Charts. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  90. ^ (EN) Jack White, Ireland's Official Top 40 biggest songs of 2018, Official Charts Company. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  91. ^ Classifiche annuali Top of the Music FIMI/GfK 2018: Protagonista la musica italiana, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  92. ^ (EN) Top Selling Singles of 2018, The Official NZ Music Charts. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  93. ^ (NL) Jaaroverzichten – Single 2018, Dutch Charts. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  94. ^ (EN) End of Year Singles Chart Top 100 – 2018, Official Charts Company. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  95. ^ (RO) Airplay 100 – Topul Anului 2018, su Kiss FM. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  96. ^ (EN) Top 100 Songs Annual: 2018, su elportaldemusica.es. URL consultato il 26 gennaio 2020.
  97. ^ (EN) Billboard Hot 100: 2018 Year-End Charts, su Billboard. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  98. ^ (SV) Årslista Singlar, 2018, Sverigetopplistan. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  99. ^ (DE) Schweizer Jahreshitparade 2018, Schweizer Hitparade. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  100. ^ (HU) Stream Top 100 - helyezés alapján - 2018, Hivatalos Magyar Slágerlisták. URL consultato l'11 gennaio 2020.
  101. ^ (EN) Year-End Charts - Canadian Hot 100 - 2019, su Billboard. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  102. ^ (EN) Billboard Hot 100: 2019 Year-End Charts, su Billboard. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  103. ^ (EN) Decade-End Charts: Hot 100 Songs (2010s), su Billboard. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  104. ^ Gabriel Mompellio, Cardi B, Bad Bunny & J Balvin - I Like It (Radio Date: 04-07-2018), EarOne, 4 luglio 2018. URL consultato il 4 febbraio 2020.
  105. ^ (EN) BBC - Radio 1 - Playlist, BBC Radio 1. URL consultato il 4 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 25 maggio 2018).
  106. ^ (EN) Top 40/M Future Releases, All Access. URL consultato il 4 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 25 maggio 2018).
  107. ^ (EN) Urban/UAC Future Releases, All Access. URL consultato il 4 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 28 maggio 2018).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]