I'll Follow the Sun

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
I'll Follow The Sun
ArtistaThe Beatles
Autore/iJohn Lennon/
Paul McCartney
GenereSoft rock
Edito daParlophone
Esecuzioni notevoliThe Beatles
Pubblicazione originale
IncisioneBeatles for Sale
Data1964
Durata1'47''

I'll Follow the Sun è una canzone dei Beatles, composta da Paul McCartney, ma accreditata come tradizione alla coppia Lennon-McCartney.

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

McCartney all'epoca della pubblicazione del brano

Composizione e le prime versioni[modifica | modifica wikitesto]

I'll Follow the Sun è stata una delle prime canzoni composte da McCartney, all'età di sedici anni. L'ex-batterista della band, Pete Best, ricorda che egli spesso suonava su un pianoforte la canzone[1]. Una prova della canzone, con McCartney, Lennon e Harrison alle chitarre elettriche, Stuart Sutcliffe al basso e Best alla batteria è stata registrata a casa di Paul nel 1960[1].

L'apparizione in Beatles for Sale[modifica | modifica wikitesto]

Sei anni dopo la composizione, I'll Follow the Sun venne riesumata per comparire nell'album Beatles for Sale. Il testo della canzone non cambia molto, mentre la strumentazione varia: ora Paul McCartney è al basso, e compare una chitarra acustica suonata da Lennon. Inoltre, non è presente la batteria, sostituita dalle gambe percosse di Ringo Starr. Ciò avvenne con un microfono tra le gambe[1].

L'apparizione in Beatles for Sale (N.2)[modifica | modifica wikitesto]

Nel secondo Extended play tratto dall'album compare, nel Lato A, la canzone[1].

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Luca Biagini, I'll Follow the Sun, Pepperland. URL consultato il 1º settembre 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]