Hypselodoris infucata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Doride infuocato
Hypselodoris infucata.jpg
Hypselodoris infucata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Mollusca
Subphylum Conchifera
Classe Gastropoda
Sottoclasse Opistobranchia
Ordine Nudibranchia
Sottordine Doridacea
Superfamiglia Eudoridoidea
Famiglia Chromodorididae
Genere Hypselodoris
Specie H. infucata
Nomenclatura binomiale
Hypselodoris infucata
Rüppell & Leuckart, 1830 (1831)
Sinonimi

Doris infucata
Doris diardi (Kelaart, 1859)
Brachychlanis pantherina (Ehrenberg, 1831)
Chromodoris diardii (Kelaart, 1859)
Goniodoris infucata (Rüppell & Leuckart, 1831)
Goniodoris souverbiei (Crosse, 1875)
Glossodoris diardii (Kelaart, 1858)
Glossodoris runcinata (Bergh, 1877)

Il doride infuocato (Hypselodoris infucata) è un mollusco nudibranco appartenente alla famiglia Chromodorididae.[1].

Il nome deriva dal latino infucatus, cioè imbellettato, alterato, per la forte evidenza dei colori. È stata descritta per la prima volta da Wilhelm Peter Eduard Simon Rüppell, naturalista e malacologo tedesco (Francoforte sul Meno 20 novembre 1793 - 10 dicembre 1884) e da Karl Georg Friedich Rudolf Leuckart, zoologo tedesco (Helmstadt, Germania 7 ottobre 1822 - 6 febbraio 1898), nel 1831.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Specie originaria del Indo-Pacifico tropicale, saltuariamente segnalata nel Mar Mediterraneo orientale a seguito di una probabile migrazione attraverso il Canale di Suez.[2]

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di spugne del genere Dysidea (Dysidea fragilis).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Hypselodoris infucata, in WoRMS (World Register of Marine Species).
  2. ^ (EN) Hypselodoris infucata, su Atlas of Exotic Species in the Mediterranean, CIESM - Mediterranean Science Commission. URL consultato il 2 gennaio 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Molluschi Portale Molluschi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di molluschi