Hyphaene thebaica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Palma dum
DoumPalm1 ST 08.JPG
Hyphaene thebaica
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Sottoclasse Arecidae
Ordine Arecales
Famiglia Arecaceae
Sottofamiglia Coryphoideae
Tribù Borasseae
Sottotribù Hyphaeninae
Genere Hyphaene
Specie H. thebaica
Nomenclatura binomiale
Hyphaene thebaica
(L.) Mart., 1838
Sinonimi

Bas.: Corypha thebaica
L.
Hyphaene crinita
Gaertn.
Hyphaene dankaliensis
Becc.
Hyphaene nodularia
Becc.

La palma dum (Hyphaene thebaica (L.) Mart., 1838) è una specie di palma della sottofamiglia delle Coryphoideae, originaria dell'Africa Orientale[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È una palma decidua, con fusto alto sino a 17 m, del diametro di circa 90 cm, che si suddivide dicotomicamente assumendo una caratteristica forma a "Y", carattere che consente di distinguerla da tutte le altre palme africane.[2]
Le foglie sono a forma di ventaglio, lunghe sino a 1,8 m.
È una specie dioica, con piante maschili e piante femminili. L'infiorescenza è simile in entrambi i sessi, lunga sino a 1,2 m, ramificata. L'infiorescenza femminile produce piccoli frutti legnosi, persistenti, lunghi 6-8 cm, lisci, cuboidali, di colore bruno brillante,ciascuno contenente un singolo seme di colore bianco-avorio.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

L'areale della specie si estende dall'Africa nord-orientale (Ciad, Djibouti, Eritrea, Somalia, Sudan) sino all'Africa centro-occidentale (Camerun, Repubblica Centrafricana, Benin, Burkina Faso, Costa d'avorio, Gambia, Ghana, Mali, Mauritania, Niger, Nigeria, Senegal, Sierra Leone, Togo), all'Egitto e alla penisola arabica[3].

Usi[modifica | modifica wikitesto]

Usi rituali[modifica | modifica wikitesto]

La palma dum era considerata sacra dagli Antichi Egizi e semi della pianta sono stati trovati nelle sepolture di molti faraoni tra cui quella di Tutankhamon.[4]

Usi commerciali[modifica | modifica wikitesto]

Durante il periodo coloniale italiano, la palma dum ebbe una notevole importanza commerciale perché dai suoi semi veniva tratto il cosiddetto "avorio vegetale" per la fabbricazione dei bottoni in sostituzione del corozo proveniente dal Sud America. Vennero anche aperti stabilimenti industriali per la semi-lavorazione del prodotto a Cheren e ad Agordat. Dopo la guerra l'importanza della palma dum andò via via diminuendo essendo progressivamente sostituita sui mercati da prodotti di origine petrolchimica.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Hyphaene thebaica (L.) Mart., Hist. Nat. Palm. 3: 226 (1838). in World Checklist of Selected Plant Families. URL consultato il 26 maggio 2015.
  2. ^ (EN) Orwa et al., Hyphaene thebaica su Agroforestry Database 4.0, 2009. URL consultato il 26 maggio 2015.
  3. ^ (EN) Hyphaene thebaica (L.) Mart. in GRIN Database. URL consultato il 26 maggio 2015.
  4. ^ (EN) ABC story: Fruit hamper found in King Tut's tomb.
  5. ^ Guida dell'Africa Orientale, C.T.I., 1938.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica