Hyæna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hyaena
Artista Siouxsie and the Banshees
Tipo album Studio
Pubblicazione 8 giugno 1984
Durata 40 m : 12 ss
Tracce 9
Genere Post-punk
Etichetta Polydor, Geffen (USA)
Produttore Siouxsie and the Banshees, Mike Hedges
Arrangiamenti Siouxsie and the Banshees
Registrazione 1983-1984
Note La versione statunitense include Dear Prudence come traccia n. 6
Siouxsie and the Banshees - cronologia
Album precedente
(1983)
Album successivo
(1984)
Singoli
  1. Swimming Horses
    Pubblicato: 16 marzo 1984
  2. Dazzle
    Pubblicato: 25 maggio 1984
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic 4.5/5 stelle
Melody Maker positivo
The Quietus molto positivo

Hyæna è il sesto album in studio del gruppo musicale inglese Siouxsie and the Banshees, pubblicato nel 1984 dalla Polydor Records.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Così come nel precedente live Nocturne, la band si avvale della collaborazione come chitarrista di Robert Smith, leader dei Cure, in momentanea pausa dal suo gruppo. Hyaena segue la nuova linea sperimentata dai Banshees nel precedente A Kiss in the Dreamhouse, che aveva abbandonato i suoni troppo duri e "sporchi" del punk degli esordi per arrangiamenti più ricchi, sofisticati e "barocchi".

Il brano di apertura, Dazzle, caratterizzato dagli archi suonati da un'orchestra di 27 elementi chiamata "The Chandos Players";[1] è stato accordato su una melodia che Siouxsie Sioux ha composto al pianoforte.[2] Hyæna è l'unico album in studio che il chitarrista Robert Smith dei Cure ha composto e inciso con Siouxsie and the Banshees.

L'album raggiunse la posizione n. 15 delle classifiche britanniche, ma le reazioni della critica musicale furono contrastanti. Negli Stati Uniti, Hyæna è stato il primo album dei Banshees ad essere distribuito per una major - la Geffen Records (allora etichetta sorella della Polydor per il Regno Unito). I singoli estratti furono Swimming Horses (pubblicato il 16 marzo 1984, raggiunse la posizione n. 28 delle classifiche) e Dazzle (pubblicato il 25 maggio 1984, posizione n. 33). È stato ristampato, rimasterizzato e ampliato nel 2009.

Il singolo Dear Prudence, cover di una canzone dei Beatles, pubblicato il 23 settembre 1983 e incluso solo nella versione statunitense dell'album, divenne il maggior successo commerciale dei Banshees, arrivando alla posizione n. 3 delle classifiche britanniche nel settembre dell'anno precedente.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi di Sioux, musiche di Siouxsie and the Banshees, tranne ove indicato.

Versione originale[modifica | modifica wikitesto]

  1. Dazzle - 5:31
  2. We Hunger - 3:30
  3. Take Me Back - 3:05
  4. Belladonna - 4:30 (testo: Severin)
  5. Swimming Horses - 4:05
  6. Bring Me the Head of the Preacher Man - 4:37 (testo: Severin)
  7. Running Town - 4:02
  8. Pointing Bone - 3:49 (testo: Severin)
  9. Blow the House Down - 7:03

Tracce bonus rimasterizzazione 2009

  1. Dear Prudence - 3:48 (Lennon, McCartney)
  2. Dazzle (12" Glamour Mix) - 7:06
  3. Baby Piano (Part 1) - 1:48 (musica: Sioux)
  4. Baby Piano (Part 2) - 5:43 (musica: Sioux)

Versione statunitense[modifica | modifica wikitesto]

  1. Dazzle - 5:41
  2. We Hunger - 3:30
  3. Take Me Back - 3:02
  4. Belladonna - 3:30
  5. Swimming Horses - 4:04
  6. Dear Prudence - 4:06
  7. Bring Me the Head of the Preacher Man - 4:37
  8. Running Town - 4:04
  9. Pointing Bone - 3:48
  10. Blow the House Down - 7:00

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti[modifica | modifica wikitesto]

  • Robin Canter - legni
  • The Chandos Players - archi

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

  • Mike Hedges - ingegneria del suono
  • Kyprianas ret Sina - assistente ingegneria

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Billy Chainsaw. "Phase Three Issues Three & Four". The Siouxsie and the Banshees File [Official magazine]. 1984.
  2. ^ Billy Chainsaw. "Phase Three Issue Two". The Siouxsie and the Banshees File [Official magazine]. 1984.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock