Hverfjall

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hverfjall
Hverfell, Northern Iceland.jpg
Hverfell in inverno
StatoIslanda Islanda
RegioneNorðurland eystra
Altezza452 m s.l.m.
Codice VNUM373080
Coordinate65°36′15.98″N 16°52′26″W / 65.60444°N 16.87389°W65.60444; -16.87389Coordinate: 65°36′15.98″N 16°52′26″W / 65.60444°N 16.87389°W65.60444; -16.87389
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Islanda
Hverfjall
Hverfjall

Hverfjall (pronuncia: ˈkʰvɛːrˌfjatl̥) o Hverfell (pronuncia: ˈkʰvɛːrˌfɛtl̥) (che in lingua islandese significa: Monte della sorgente calda) è un vulcano situato nella regione del Norðurland eystra, nella parte nord-orientale dell'Islanda.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il vulcano Hverfjall ha la forma di un anello e appartiene al sistema vulcanico del Krafla; è situato vicino al lago Mývatn (il lago dei moscerini), nella parte nord-orientale dell'Islanda.

Il cratere si è formato circa 2500 anni[1] fa in seguito a una imponente eruzione di tipo freatico-magmatico che ha provocato massicce esplosioni di vapore acqueo, innescatesi quando il magma caldo è entrato in contatto le acque sotterranee. Il rapido raffreddamento ha fatto assumere alla lava una struttura vetrosa. Si è così formato un anello di tefra con un diametro di circa 1 km e un'altezza compresa tra 90 e 150 metri.[2] Il volume complessivo del materiale eruttato è stato di circa 250 milioni di m³.[3] Molti strati di tefra sono stati prodotti da flussi piroclastici,[4] e il tefra si è riversato su tutta l'area del lago Mývatn.

Altri crateri di questo tipo[modifica | modifica wikitesto]

Sulla terra esistono solo pochi crateri di questo tipo. Il più piccolo Lúdent si trova circa 4 km a sud-est del Hverfjall. Altri esempi sono il Diamond Head e il Koko Head nelle Hawaii, oltre a piccoli esempi nel Fort Rock Basin, nell'Oregon, negli USA.

Sentieri escursionistici sul Hverfjall[modifica | modifica wikitesto]

Il bordo del cratere del Hverfjall può essere salito solo tramite due sentieri escursionistici, uno a nord-ovest e l'altro da sud. Non è permesso abbandonare i sentieri né cercare vie alternative di ascesa per non distruggere la sensibile formazione geologica tufacea.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Hverfjall fissure eruption Archiviato il 28 luglio 2011 in Internet Archive.
  2. ^ Rough Guide on Hverfjall[collegamento interrotto]
  3. ^ Hverfjall - Mývatn su: geocaching.com
  4. ^ Thor Thordarson, Armann Hoskuldsson: Iceland - Classic Geology in Europe 3. Harpenden, 2002, p. 147 e seg.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]