Hurt (Christina Aguilera)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hurt
singolo discografico
Hurt.png
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaChristina Aguilera
Pubblicazione11 giugno 2006
Durata4:04
Album di provenienzaBack to Basics
GenerePop[1]
EtichettaRCA Records
ProduttoreLinda Perry
Registrazione2006
FormatiCD, download digitale
Certificazioni
Dischi d'argentoRegno Unito Regno Unito[2]
(vendite: 200 000+)
Dischi d'oroAustralia Australia[3]
(vendite: 35 000+)
Austria Austria[4]
(vendite: 15 000+)
Belgio Belgio[5]
(vendite: 25 000+)
Canada Canada[6]
(vendite: 40 000+)
Danimarca Danimarca[7]
(vendite: 15 000+)
Francia Francia[8]
(vendite: 200 000+)
Germania Germania[9]
(vendite: 150 000+)
Svizzera Svizzera[10]
(vendite: 15 000+)
Dischi di platinoStati Uniti Stati Uniti[11]
(vendite: 1 000 000+)
Christina Aguilera - cronologia
Singolo precedente
(2006)
Singolo successivo
(2006)

Hurt è il secondo singolo estratto dall'album Back to Basics della cantante statunitense Christina Aguilera. La canzone è stata cantata in anteprima dall'Aguilera agli MTV Video Music Awards (VMA's) del 2006. La canzone è una ballata intensa scritta da Christina Aguilera, Linda Perry e Mark Ronson. La canzone è interamente dedicata al padre di Linda Perry. Ella è pentita di non aver goduto della presenza del padre in vita, ma di averlo rifiutato ed essersene andata via. Ora che è morto, è distrutta dall'idea di averlo perso per sempre, vorrebbe avere una seconda occasione per poterlo riabbracciare ma sa che non ci potrà mai essere.

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il video musicale, diretto da Floria Sigismondi (che aveva già diretto per l'Aguilera il video di Fighter), è ambientato in un circo. Christina interpreta una giovane circense che, avendo ottenuto il successo e la fama tanto desiderata, si è dimenticata dell'importanza di avere una famiglia. Si scorda del padre che le aveva fatto scoprire il mondo dello spettacolo da bambina. Un giorno, proprio mentre sta per iniziare l'esibizione, la ragazza riceve un telegramma che avvisa ella della morte del genitore. Distrutta, ha perfino una sua visione. L'atmosfera del video è malinconica e nostalgica.

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2006/2007) Posizione
massima
Australia[12] 9
Austria[12] 2
Belgio (Fiandre)[12] 3
Belgio (Vallonia)[12] 5
Canada[13] 53
Danimarca[12] 14
Europa[14] 1
Finlandia[13] 15
Francia[15] 3
Germania[13] 2
Irlanda[13] 6
Italia[12] 12
Norvegia[13] 11
Paesi Bassi[12] 2
Regno Unito[16] 11
Repubblica Ceca[17] 2
Slovacchia[18] 2
Svezia[13] 2
Svizzera[12] 1
Stati Uniti[13] 19

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2006) Posizione
massima
Australia[19] 68
Austria[20] 50
Paesi Bassi[21] 49
Regno Unito[22] 150
Svizzera[23] 24
Classifica (2007) Posizione
massima
Australia[24] 20
Francia[25] 17
Germania[26] 3
Paesi Bassi[27] 35
Svizzera[28] 22

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Chuck Taylor, Billboard: 'Hurt' Review, su billboard.com, Billboard. URL consultato il 20 aprile 2020 (archiviato dall'url originale il 15 ottobre 2007).
  2. ^ (EN) Hurt, su British Phonographic Industry. URL consultato il 10 agosto 2021.
  3. ^ http://www.aria.com.au/pages/ARIACharts-Accreditations-2007Singles.htm, su aria.com.au.
  4. ^ (DE) Christina Aguilera - Hurt – Gold & Platin, su IFPI Austria. URL consultato il 10 agosto 2021.
  5. ^ (NL) GOUD EN PLATINA - singles 2007, su Ultratop. URL consultato il 10 agosto 2021.
  6. ^ (EN) Hurt – Gold/Platinum, su Music Canada. URL consultato il 10 agosto 2021.
  7. ^ Guld og platin november/december/januar | ifpi.dk, su ifpi.dk.
  8. ^ (FR) Christina Aguilera - Hurt – Les certifications, su SNEP. URL consultato il 10 agosto 2021.
  9. ^ (DE) Christina Aguilera - Hurt – Gold-/Platin-Datenbank, su Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 10 agosto 2021.
  10. ^ (DE) Edelmetall, su Schweizer Hitparade. URL consultato il 10 agosto 2021.
  11. ^ (EN) Christina Aguilera - Hurt – Gold & Platinum, su Recording Industry Association of America. URL consultato il 10 agosto 2021.
  12. ^ a b c d e f g h (EN) Christina Aguilera - Hurt - australian-charts.com, australian-charts.com. URL consultato il 24 dicembre 2010.
  13. ^ a b c d e f g (EN) Christina Aguilera - Hurt - αCharts.us, αCharts.us. URL consultato il 24 dicembre 2010.
  14. ^ (EN) Christina Aguilera Album & Chart History, in Billboard European Hot 100. URL consultato il 24 dicembre 2010.
  15. ^ (EN) France Singles Chart - 20/01/2007, lescharts.com, 20 gennaio 2007. URL consultato il 24 dicembre 2010.
  16. ^ (EN) Christina Aguilera - Hurt - UK Singles Chart, chartstats.com. URL consultato il 24 dicembre 2010.
  17. ^ Sns Ifpi, su ifpicr.cz. URL consultato il 19 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2014).
  18. ^ Sns Ifpi
  19. ^ ARIA Charts - End of Year Charts - Top 100 Singles 2006
  20. ^ Jahreshitparade 2006 - austriancharts.at
  21. ^ dutchcharts.nl - Dutch charts portal
  22. ^ http://www.ukchartsplus.co.uk/ChartsPlusYE2006.pdf
  23. ^ Schweizer Jahreshitparade 2006 - hitparade.ch
  24. ^ Jahreshitparade 2007 - austriancharts.at
  25. ^ Disque en France Archiviato il 5 marzo 2012 in Internet Archive.
  26. ^ Copia archiviata, su mtv.de. URL consultato l'11 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 24 gennaio 2010).
  27. ^ dutchcharts.nl - Dutch charts portal
  28. ^ Schweizer Jahreshitparade 2007 - hitparade.ch

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica