Human Nature (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Human Nature
Human Naturе (film).png
una scena del film
Titolo originale Human Nature
Paese di produzione USA
Anno 2001
Durata 96 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Michel Gondry
Soggetto Charlie Kaufman
Sceneggiatura Charlie Kaufman
Produttore Anthony Bregman, Julie Fong, Ted Hope, Spike Jonze, Charlie Kaufman
Distribuzione (Italia) 01 Distribution
Fotografia Tim Maurice-Jones
Montaggio Russell Icke
Musiche Graeme Revell
Scenografia K.K. Barrett
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Human Nature è un film commedia del 2001 scritto da Charlie Kaufman e diretto da Michel Gondry. È la seconda sceneggiatura di Kaufman prodotta, dopo il suo debutto con Essere John Malkovich, e vede protagonisti Tim Robbins, Rhys Ifans e Patricia Arquette.

Il film è stato presentato fuori concorso al 54º Festival di Cannes.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Lila ha un difetto ormonale che fa sì che le crescano dei peli su tutto il corpo. Insicura e incapace di resistere all'interno di una società che la rifiuta, scappa nella foresta, dove vive in mezzo alla natura. Ma la natura chiama e, con la maturità, nasce un desiderio sessuale, per assecondare il quale torna nella civiltà. Conosce Nathan, uno scienziato ossessionato dal galateo a seguito di un'educazione molto dura impartitagli dai genitori adottivi. Nathan segue un progetto finanziato dal governo in cui topi di laboratorio vengono educati ad usare forchetta e coltello. I due si innamorano e, una volta emersi i loro punti deboli, provano ad accettarsi.

Nathan però scopre accidentalmente la particolarità di Lila e, preso dal disgusto, intreccia una relazione amorosa con la sua assistente, Gabrielle, che vorrebbe che lasciasse Lila per stare con lei. L'uomo rimanda continuamente la rottura del rapporto con Lili. Durante una passeggiata Lila e Nathan incontrano un uomo che ha passato quasi l'intera vita nella foresta, con il padre (convinto di essere una scimmia), senza mai avere un contatto con la società. Nathan coglie l'occasione per elevare il grado di difficoltà delle sue lezioni di bon ton, e Lila dovrà scendere a patti con la sua coscienza, assecondando i desideri del marito, per non rischiare di perderlo.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Official Selection 2001, festival-cannes.fr. URL consultato il 23 febbraio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema