Hulkamania: Let The Battle Begin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Hulkmania: Let The Battle Begin)
Jump to navigation Jump to search
Hulkamania: Let The Battle Begin
Hogan .jpg
Hulk Hogan durante la prima tappa del tour
Prodotto daEric Bischoff
Hulk Hogan
DataDal 21 novembre 2009
al 28 novembre 2009
CittàMelbourne
Perth
Brisbane
Sydney
SedeRod Laver Arena
Bruswood Dome
Brisbane Centre
Acer Arena
Progetto Wrestling

Hulkamania: Let The Battle Begin è stato un tour di wrestling svoltosi in Australia tra il 21 novembre e il 28 novembre 2009, organizzato da Eric Bischoff e Hulk Hogan per celebrare il ritorno sul ring di quest'ultimo. Tutte le tappe dell'evento sono state trasmesse sull'emittente One HD.

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

Nel marzo del 2007 Hulk Hogan rivelò in un'intervista le sue intenzioni di organizzare un proprio tour itinerante sulla falsariga di quanto fatto dagli Harlem Globetrotters del basket negli anni precedenti.[1]

Nel novembre del 2008 Hogan vendette i diritti del marchio Hulkamania all'amico Eric Bischoff,[2] il quale li utilizzò per organizzare un tour in Australia da svolgersi durante l'anno successivo; nel settembre del 2009 Hogan e Bischoff tennero una conferenza stampa per confermare il tour nel mese di novembre.[3]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il tour si svolse in quattro diverse tappe tra il 21 novembre e il 28 novembre 2009 in diverse località dell'Australia (Melbourne, Perth, Brisbane e Sydney).[4]

Le personalità del wrestling che parteciparono al tour furono Billy Blade, Black Pearl, Brian Knobbs, Brutus Beefcake, Eugene, Gangrel, The Godfather, Grand Master Sexay, Hulk Hogan, Jerry Sags, Jimmy Hart, Jon Heidenreich, Kadin Anthony, Lacey Von Erich, Matt Cross, Mr. Kennedy, Orlando Jordan, Ric Flair, Rikishi, Rosey, Shannon Moore, Umaga e Val Venis.[5]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Melbourne[modifica | modifica wikitesto]

La prima tappa del tour si è svolta il 21 novembre 2009 alla Rod Laver Arena di Melbourne.

# Incontri Stipulazioni
1 Eugene e The Godfather hanno sconfitto The Love (Billy Blade e Kadin Anthony) Tag Team match
2 Brutus Beefcake ha sconfitto Jon Heidenreich Single match
3 Matt Cross ha sconfitto Shannon Moore Single match
4 The Nasty Boys (Brian Knobbs e Jerry Sags) hanno sconfitto Black Pearl e Gangrel Street Fight Tag Team match
5 Mr. Kennedy ha sconfitto Val Venis Single match
6 Too Cool (Grand Master Sexay e Rikishi) hanno sconfitto Orlando Jordan e Umaga Tag Team match
7 Hulk Hogan ha sconfitto Ric Flair Single match

Perth[modifica | modifica wikitesto]

La seconda tappa del tour si è svolta il 24 novembre 2009 al Bruswood Dome di Perth.

# Incontri Stipulazioni
1 Too Cool (Grand Master Sexay e Rikishi) hano sconfitto The Love (Billy Blade e Kadin Anthony) Tag Team match
2 Shannon Moore ha sconfitto Matt Cross Single match
3 Rosey ha sconfitto The Godfather e Val Venis Triple Threat match
4 Black Pearl, Gangrel e Jon Heidenreich hanno sconfitto Eugene e The Nasty Boys (Brian Knobbs e Jerry Sags) 6-Men Tag Team match
5 Orlando Jordan ha sconfitto Mr. Kennedy Single match
6 Umaga ha sconfitto Brutus Beefcake Single match
7 Hulk Hogan (con Jimmy Hart) ha sconfitto Ric Flair (con Lacey Von Erich) No-Disqualification match

Brisbane[modifica | modifica wikitesto]

La terza tappa del tour si è svolta il 26 novembre 2009 al Brisbane Centre di Brisbane.

# Incontri Stipulazioni
1 The Godfather ha sconfitto Jon Heidenreich Single match
2 Matt Cross vs. Shannon Moore è terminato in no-contest Single match
3 Val Venis ha sconfitto Eugene Single match
4 Brutus Beefcake e Mr. Kennedy hanno sconfitto Orlando Jordan e Umaga Tag Team match
5 The Nasty Boys (Brian Knobbs e Jerry Sags) e Too Cool (Grand Master Sexay e Rikishi) hanno sconfitto Black Pearl, Gangrel e The Love (Billy Blade e Kadin Anthony) 8-Men Tag Team match
6 Hulk Hogan (con Jimmy Hart) ha sconfitto Ric Flair (con Lacey Von Erich) Single match

Sydney[modifica | modifica wikitesto]

La quarta ed ultima tappa del tour si è svolta il 28 novembre 2009 all'Acer Arena di Sydney.

# Incontri Stipulazioni
1 Val Venis ha sconfitto The Godfather Single match
2 The Love (Billy Blade e Kadin Anthony) vs. The Nasty Boys (Brian Knobbs e Jerry Sags) è terminato in no-contest Tag Team match
3 Eugene ha sconfitto Jon Heidenreich Single match
4 Grand Master Sexay e Rikishi hanno sconfitto Black Pearl e Gangrel Tag Team match
5 Orlando Jordan ha sconfitto Brutus Beefcake Single match
6 Shannon Moore ha sconfitto Matt Cross Ladder match
7 Mr. Kennedy ha sconfitto Umaga Single match
8 Hulk Hogan (con Jimmy Hart) ha sconfitto Ric Flair (con Lacey Von Erich) Single match

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Ashish, Hogan Speaks On Hulkamania World Tour, More, su 411mania, 21 marzo 2007. URL consultato il 27 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2016)..
  2. ^ (EN) Tim Brown, Hulk Hogan Sells Off His Trademarks To Eric Bischoff, su WrestleZone, 14 novembre 2008. URL consultato il 27 marzo 2016..
  3. ^ (EN) Rob McNichol, Hulkamania is alive and kicking, su The Sun, 18 settembre 2009. URL consultato il 27 marzo 2016.
  4. ^ Brad Elborough, Hulk Hogan downs Ric Flair in Burswood bout, su perthnow.com.au, Perth Now, 25 novembre 2009.
  5. ^ Hulkamania Let The Battle Begin at Star City Casino gets out of control; Ric Flair attacks Hulk Hogan Media Man, su www.mediaman.com.au. URL consultato il 15 gennaio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling