Hulk 2099

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hulk 2099
Universo Marvel 2099
Nome orig. Hulk 2099
Lingua orig. Inglese
Alter ego

John Eisenhart

Autori
Editore Marvel Comics - Marvel 2099
1ª app. settembre 1993
1ª app. in 2099 Unlimited n. 1
Editore it. Marvel Italia - Panini Comics
app. it. giugno 1994
app. it. in X-Men 2099 n. 1
Sesso Maschio
Abilità

John Eisenhart

  • Capacità di trasformarsi a suo piacimento in Hulk 2099

Hulk 2099

  • forza sovrumana che aumenta col crescere della rabbia e senza limite
  • resistenza sovrumana che aumenta al crescere delle offese subite e senza limite
  • fattore rigenerante
  • adattabilità ad ogni ambiente, avversario o circostanza
  • grande resistenza a tutti i tipi di attacco
  • artigli in grado di tagliare l'acciaio
  • quasi invincibile
Parenti
  • Marian Eisenhart (sorella)

Hulk 2099, il cui vero nome è John Eisenhart, è un personaggio dei fumetti, creato da Gerard Jones (testi) e Dwayne Turner (disegni) nel 1993, pubblicato dalla Marvel Comics per la linea editoriale Marvel 2099.

Hulk 2099 rappresenta, come numerosi altri personaggi prodotti per la linea Marvel 2099, la reinterpretazione, ambientata nel futuro, del suo omonimo della continuità classica, ossia l'Hulk.

Hulk 2099 non ha una personalità diversa da quella di Hulk, come il personaggio originale, ma rispecchia i sentimenti più forti e istintivi di John, normalmente represso, e li amplifica a dismisura. Le origini sono piuttosto simili: la creatura verde dalla forza smisurata nell'universo 2099 è nata tramite un esperimento molto simile a quello che trasformò Bruce Banner nel primo Hulk, ma invece di un incidente, l'esperimento è avvenuto apposta, da parte di un gruppo di adoratori del primo Hulk: i Kights of the Banner, intenzionati a ricreare il mostro verde per recuperare il proprio onore.

Biografia del personaggio[modifica | modifica sorgente]

Origini[modifica | modifica sorgente]

John Eisenhart era un produttore di Lotus Land, ovvero la Hollywood del futuro. Volendo fare uno show sui Knights of the Banner (in riferimento al noto scienziato, nonché primo Hulk, Robert "Bruce" Banner) e visto il rifiuto di questi, i superiori di Eisenhart decidono di sterminare i cavalieri di Banner e fare comunque lo show. Eisenhart compreso l'errore cerca di rimediare ma i cavalieri di banner vengono sterminati tutti, tranne il più giovane tra loro, Gawain.

Quest'ultimo, scampato alla morte dei suoi fratelli, grazie al loro tesoro più prezioso, un'arma a raggi gamma vuole uccidere i soldati invasori, ma viene bloccato da Eisenhart che teme per la vita del ragazzo. Purtroppo la macchina è già in funzione e colpisce a piena potenza l'uomo , trasformandolo nel nuovo Hulk.

Il risultato è un nuovo Hulk, ancora più spaventoso del precedente, dall'aspetto simile ad un dinosauro verde e con una lingua estensibile molto simile a quella di Venom. Al momento della sua nascita, sconfigge tutto l'esercito invasore ma non riesce a salvare Gawain; quest'ultimo, infatti, viene rapito da Draco, un androide.

Dopo molte avventure alla ricerca del ragazzo, quando sta finalmente per liberarlo, Gawain viene uccido da Draco.

Da quel momento il nuovo Hulk inizia una dura lotta contro mostri come Draco, mettendosi a completa difesa della razza umana. In seguito, John riesce a rubare un potente dispositivo, molto simile a quello utilizzato per farlo trasformare in Hulk, dal presidente degli Stati Uniti Victor Von Doom. Il gesto provoca conseguenze disastrose e in città scoppia un violentissimo terremoto. Hulk riesce a sopravvivere al terremoto, ma dopo essersi ritrasformato in John, viene ucciso dall'organizzazione denominata S.H.I.E.L.D..

Exiles[modifica | modifica sorgente]

Quando gli Exiles tentando di fermare Proteus, un essere alla ricerca di un corpo perfetto (il suo si stava deteriorando a causa della sua mutazione), arrivano in un momento del passato di John antecedente alla sua morte per mano dello S.H.I.E.L.D.. Durante quest'arco, Hulk 2099 viene controllato da Proteus che riesce a raggiunge la Terra e ad impossessarsi brevemente del suo corpo[1]. La forza di Hulk, permette a Proteus di sconfiggere e smascherare l'Uomo Ragno 2099 (in Exiles n.75-77). Anche se fisicamente potente, Proteus non è riuscito a controllare perfettamente Hulk 2099 ed è stato costretto ben presto ad abbandonare il corpo del mostro verde per poi trasferirsi in Morph di un universo alternativo.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Il nuovo Hulk presenta un aspetto ed una personalità molto differente dall'Hulk classico. Innanzitutto presenta un aspetto ancora più minaccioso del primo Hulk (anche se rimane verde come la sua controparte classica) e non sembra avere niente di umano nell'aspetto (assomiglia, infatti, ad una specie di dinosauro con artigli ed una lingua estensibile che ricorda quella posseduta da Venom). Inoltre possiede delle escrescenze ossee sulla spina dorsale, peluria sulla schiena e degli artigli molto affilati come quelli di un T-Rex. La personalità del nuovo Hulk è molto simile a quella del suo alter-ego John. Infatti John mantiene invariata la sua intelligenza anche dopo la trasformazione. Riesce quindi a controllare Hulk e ad usarlo per salvare la Terra dalle varie minacce.

Per quanto riguarda la figura di John Eisenhart, esso è completamente diverso dal timido, insicuro e nevrotico scienziato Bruce Banner. Il primo è un uomo molto coraggioso che fa di tutto per aiutare i compagni in difficoltà e mantiene fede alla promesse passate, mentre Banner è per certi versi simile, ma non possiede la sicurezza di John. Altra importante differenza fra i due e che Bruce cerca una cura per il mostro dentro di sé, mentre John cerca di sfruttarlo per proteggere l'umanità dalla minaccia di mostri ed entità nemiche.

Come Emil Blonsky (alias Abominio), anche John è in grado di controllare il mostro dopo ogni trasformazione e di mantenere inalterate le sue capacità mentali. Questa può avvenire in due diversi modi:

  • Quando John manifesta rabbia, frustrazione e paura si trasforma in Hulk 2099 automaticamente.
  • Quando John decide di trasformarsi a suo piacimento in Hulk 2099

Poteri e abilità[modifica | modifica sorgente]

Hulk 2099 è tra i personaggi più potenti dell'Universo Marvel. Come la sua controparte classica, anche Hulk 2099 dispone di una forza spaventosa che si incrementa più si arrabbia.

La forza fisica di Hulk 2099 può crescere senza limite e non è pertanto calcolabile. Come la sua controparte classica, anche Hulk 2099 è in grado di sostenere un peso elevato, precisamente di 140 miliardi di tonnellate. Inoltre, Hulk 2099 dispone di un elevato livello di velocità e resistenza e, come l'Hulk classico, possiede un fattore rigenerante e la capacità di spiccare salti di migliaia di miglia ciascuno.

Eisenhart, a differenza di Bruce Banner, è in grado di controllare perfettamente le trasformazioni in Hulk 2099 e di mantenere intatte le sue capacità psichiche, anche se comunque sia lui che Hulk 2099 sono due esseri completamente diversi, ognuno dei quali con diversa personalità.

Conserva l’intelligenza del suo alter ego umano ed è praticamente indistruttibile. Afferma di sentirsi vivo solo quando combatte. Possiede inoltre degli artigli e delle zanne in grado di tagliare persino l'acciaio.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics