Hugo Rubio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hugo Rubio
Hugo Rubio.jpg
Hugo Rubio con la maglia del Bologna (1988)
Nazionalità Cile Cile
Altezza 174 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 1996
Carriera
Squadre di club1
1979-1982 Rangers de Talca ? (?)
1982-1985 Cobreloa 81 (8)
1985-1986 Málaga 25 (4)
1986-1988 Colo-Colo ? (?)
1988-1989 Bologna 14 (0)
1989-1991 San Gallo 18 (4)
1991-1994 Colo-Colo ? (?)
1994 Unión Española ? (?)
1994-1996 Colo-Colo 42 (4)
Nazionale
1984-1991 Cile Cile 36 (12)
Palmarès
Coppa America calcio.svg Copa América
Argento Argentina 1987
Bronzo Cile 1991
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Hugo Eduardo Rubio Montecinos (Talca, 5 luglio 1960) è un ex calciatore e procuratore sportivo cileno, di ruolo centravanti.

Anche suo padre Ildefonso Rubio fu un calciatore, così come lo sono i suoi figli Eduardo, Matías e Diego.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocò in Cile negli anni ottanta e in Europa con Málaga e Bologna.[2] In Italia subì un infortunio in una partita di Coppa Italia contro il Napoli, dove un'entrata da parte di Alessandro Renica gli costò sei mesi di stop, e quando Rubio tornò in campo non fu più in grado di riprendere uno stato di forma accettabile, giocando 14 partite senza realizzare alcuna rete[3]. Successivamente i felsinei lo mandarono in prestito agli svizzeri del San Gallo.

Dopo il ritiro dal calcio agonistico, avvenuto nel 1996, ha esercitato la professione di procuratore insieme a Iván Zamorano per l'azienda Passball (tra i suoi calciatori ci sono Héctor Tapia, Claudio Maldonado, Mark González, Nicolás Córdova, Mauricio Pinilla e Reinaldo Navia) e ha gestito una scuola calcio a Santiago assieme a Claudio Borghi, suo compagno al Colo Colo nel 1992.[senza fonte]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Colo-Colo: 1991
Colo-Colo: 1992

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Profilo su Calciozz.it
  2. ^ Fabrizio Bocca, RUBIO E LORENZO BOLOGNA PER LORO, in la Repubblica (Milano), 5 luglio 1988, p. 51.
  3. ^ Cristian Vitali, Calciobidoni - Non comprate quello straniero, Piano B Edizioni, Giugno 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Hugo Rubio, su national-football-teams.com, National Football Teams. Modifica su Wikidata
  • (DEENIT) Hugo Rubio, su transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG. Modifica su Wikidata
  • (ENESCA) Hugo Rubio, su BDFutbol.com. Modifica su Wikidata