Hugo Maradona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hugo Maradona
Hugo maradona.jpg
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 168[1] cm
Peso 70[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Termine carriera 2000 - giocatore
2018 - allenatore
Carriera
Giovanili
1984-1985non conosciuta Brown de Arrecife
1985-1986Argentinos Juniors
Squadre di club1
1986-1987Argentinos Juniors19 (1)
1987Napoli0 (0)
1987-1988Ascoli13 (0)
1988-1990Rayo Vallecano58 (3)
1990-1991Rapid Vienna27 (0)
1991-1992Deportivo Italia33 (5)
1992-1993PJM Futures49 (31)
1993-1994Fukuoka Blux30 (7)
1994-1995Avispa Fukuoka26 (8)
1995-1996Toronto Italia22 (1)
1996-1998Consadole Sapporo56 (15)
1998-1999Toronto Italia5 (0)
1999-2000Almirante Brown9 (0)
Nazionale
1985Argentina Argentina U-1611 (4)
Carriera da allenatore
2004-2005P.R. Islanders
2005-2011600px HEX-6AACFE White diagonal divided left.svg Boys Quarto
2012-2017600px HEX-6AACFE White diagonal divided left.svg Mariano KellerDirettore
2018600px Celeste Bianco e Blu (Strisce).svg Real Parete
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Hugo Hernán Maradona (Lanús, 9 maggio 1969Monte di Procida, 28 dicembre 2021) è stato un calciatore e allenatore di calcio argentino, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Fratello di Diego e Raúl (detto Lalo), giocò in diversi campionati, tra cui Giappone, Italia, Spagna, Austria e Argentina. Nel 1987 fu acquistato su pressione del fratello Diego[2] dal Napoli, che lo girò subito in prestito all'Ascoli, allora militante in Serie A. Giocò con la squadra marchigiana 13 partite senza segnare reti e venne ceduto alla fine della stagione al Rayo Vallecano in Spagna. Nel 1989 fu acquistato dal Rapid Vienna e dopo quest'esperienza tornò in Sud America, in Venezuela. Giocò anche in J-League (campionato giapponese) dal 1994 al 1998.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1987 disputò il Mondiale Under-16 con l'Argentina giocato in Cina.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il ritiro si stabilì a Napoli, dove diresse una scuola di calcio, la Mariano Keller[3]. Nella stagione 2004-2005 allenò il P.R. Islanders. In seguito si mise ad allenare il Boys Quarto[2], prima ancora di diventare direttore tecnico e allenatore nel 2012 della Mariano Keller. Nel 2018 allenò il Real Parete, compagine che militava in Terza Categoria.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

È morto la mattina del 28 dicembre 2021 nella sua casa di Monte di Procida, a causa di un arresto cardiaco, all'età di 52 anni[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 4 (1987-1988), Panini, 28 maggio 2012, p. 25.
  2. ^ a b Renato Carbone, Forte, mio fratello, in Sportsweek, 25 ottobre 2014.
  3. ^ A scuola calcio con Maradona... ma è il fratello Hugo Archiviato il 5 luglio 2013 in Internet Archive. sport.sky.it
  4. ^ Morto Hugo Maradona, fratello di Diego. Aveva 52 anni, su gazzetta.it, 28 dicembre 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN757164120373810470001 · GND (DE1248571444