Hubert Vogelsinger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hubert Vogelsinger
Nazionalità Austria Austria
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Carriera
Giovanili
1951-1957Allentsteig
Squadre di club1
1964Boston Metros? (?)
Carriera da allenatore
1961Middlesex SchoolAss. all.
196?Brandeis Judges
1966-1974Yale Bulldogs
1974-1976Boston Minutemen
1977Team Hawaii
1978-1980San Diego Sockers
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Hubert Vogelsinger (3 gennaio 1938) è un allenatore di calcio e saggista austriaco naturalizzato statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore in patria, mentre si diplomava a Vienna nel 1961 conobbe e sposò la studentessa statunitense Lois Ryan, decidendo di seguirla in Massachusetts.[1] Otterrà in seguito la nazionalità statunitense.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Si formò come calciatore nell'Allentsteig[3] e negli Stati Uniti d'America giocò nei Boston Metros.[4]

Nel 1961 divenne assistente allenatore presso la sezione calcistica della Middlesex School di Concord, Massachusetts.[5]

Nel 1965 fondò la "Vogelsinger Soccer Academy".[5]

In seguito diviene l'allenatore dei Brandeis Judges, rappresentativa calcistica della Brandeis University e poi degli Yale Bulldogs, rappresentativa dell'università Yale.

Nel 1974 diviene l'allenatore dei neonati Boston Minutemen. Con i Minutemen, dopo aver vinto la Northern Division, raggiunse nella North American Soccer League 1974 la semifinale del torneo, venendo eliminato dai futuri campioni dei L.A. Aztecs. L'anno seguente, dopo aver vinto nuovamente la Northern Division, raggiunse i quarti finali della fase finale del torneo. Nell'ultima stagione ai Minutemen, che cesseranno l'attività alla fine del torneo, chiuse la Northern Division al quinto ed ultimo posto.

Nel 1977 viene chiamato alla guida del neonato Team Hawaii che giunse al quarto e penultimo posto della NASL 1977.

Nella stagione 1978 diventa l'allenatore dei San Diego Sockers, franchigia che guiderà sino al 1980. Con i Sockers otterrà in tutti e tre gli anni di permanenza la fase finale del torneo, raggiungendone la semifinale nelle stagioni 1979 e 1980.

Vogelsinger ha scritto inoltre vari manuali dedicati al gioco del calcio.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • How to star in soccer, 1968
  • Winning soccer skills and techniques, 1970
  • The Challenge of Soccer: A Handbook of Skills, Techniques, and Strategy, 1973
  • New Challenge of Soccer, 1980
  • Power Basics of Soccer, 1983

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ COACHES CORNER: Camp Pioneer Hubert Vogelsinger, su Socceramerica.com. URL consultato l'8 settembre 2017.
  2. ^ (EN) Alex Yannis, Coach Seeks Foreign Aid In Soccer, in New York Times, 27 gennaio 1974. URL consultato l'8 settembre 2017.
  3. ^ VEREIN - HUBERT VOGELSINGER, su Bidy.bplaced.net. URL consultato l'8 settembre 2017.
  4. ^ May 8, 1964 – Liverpool FC draws a (15,000) crowd in Boston, su Frankdellapa. URL consultato l'8 settembre 2017.
  5. ^ a b Vogelsinger Soccer Academy Celebrates 50 Years of Educating Soccer Players, su Ussportscamps.com. URL consultato l'8 settembre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]