Hrvatska kopnena vojska

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hrvatska kopnena vojska
Esercito croato
Stemma dell'Esercito Croato
Stemma dell'Esercito Croato
Descrizione generale
Attiva 1991 - oggi
Nazione Croazia
Tipo Esercito
Dimensione 12.000 unità (inclusi 2000 volontari)
H/Q Karlovac
Motto Domovini vjerni (Fedeli alla patria)
Marcia Mi smo garda hrvatska (Siamo le guardie della Croazia)
Battaglie/guerre Guerra d'indipendenza croata
Guerra in Bosnia ed Erzegovina
Guerra in Afghanistan
Anniversari 28 maggio
Comandanti
Comandante attuale Generale maggiore Dragutin Repinc

[senza fonte]

Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Lo Hrvatska kopnena vojska, (in croato esercito di terra croato), è l'attuale esercito della Croazia e parte integrante delle Forze Armate della Repubblica di Croazia.

Il ruolo fondamentale e lo scopo della dell'esercito è quello di proteggere gli interessi nazionali vitali della Repubblica di Croazia e difendere la sovranità e l'integrità territoriale dello Stato.

I compiti fondamentali dell'esercito croato sono i seguenti:

  • mantenere un livello di prontezza ottimale al combattimento
  • combattere le forze principali di un possibile aggressore sul piano strategico-operativo e difendersi da possibili assalti terrestri, aerei e anfibi
  • evitare che, in collaborazione con gli altri rami delle Forze Armate, un aggressore svolga operazioni militari all'interno del territorio croato
  • acquisire e sviluppare le capacità di rispondere alle richieste di attività necessarie non tradizionali dell'esercito (alluvioni, incendi, disastri naturali...)
  • assistere i suoi alleati e paesi amici nel momento del bisogno.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'esercito croato fu costituito nella guerra d'indipendenza croata, quando il 3 novembre 1991 la Guardia Nazionale Croata fu rinominata Esercito Croato.

Numerose unità dell'esercito croato provengono dalla Guardia Nazionale Croata, tra cui:

I reggimenti basati localmente vennero nominati Reggimenti della Guardia Nazionale ( Domobranska pukovnija ). Vennero creati il 24 dicembre del 1991, durante la guerra, e cessarono di esistere nella riorganizzazione del 2003.[1]

Struttura organizzativa e status[modifica | modifica wikitesto]

L'esercito croato è una forza di volontari numerante 14.935 uomini attivi. L'esercito può anche richiamare 6.000 uomini della riserva che servono fino a 30 giorni ogni anno.

Master Sgt. dell'esercito croato(a destra) discute i percorsi di pattuglia con un Sgt. dell'esercito ceco (a sinistra) in Germania per prepararsi all'Afghanistan, 2012

L'esercito croato si sta riorganizzando per adattarsi alla dottrina NATO di una forza piccola, altamente capace, con un accento sulla mobilità e sulla versatilità.

I principali comandi combattenti dell'esercito croato sono una brigata meccanizzata ed una motorizzata, ogni brigata con un ruolo specifico e diverse responsabilità. Nel 2012, una compagnia di fanteria motorizzata dovette essere staccata e messa sotto il comando del Gruppo di Battaglia UE guidato dalla Germania. La Croazia continua a distribuire 350 uomini a sostegno dell'International Security Assistance Force NATO in Afghanistan.

La Croazia raggiunto l'adesione alla NATO nel mese di aprile 2009. Le riforme della difesa che la Croazia ha avviato nel 2000, hanno un obiettivo a lungo termine di sostituire e modernizzare le forze armate per rispondere alle sfide dell'appartenenza alla NATO. Il piano prevede la modernizzazione dell'esercito e l'introduzione dell'addestramento e della dottrina in linea con gli standard occidentali (NATO). Anche la sostituzione dell'hardware sovietico/ex-jugoslavo è una delle principali priorità.

Ci sono varie iniziative in corso, come ad esempio l'aggiornamento del parco corazzati, l'ammodernamento degli obsoleti sistemi antiaerei, l'introduzione di nuovi veicoli trasporto truppe e fucili d'assalto standard NATO, ecc. Gli appalti delle nuove attrezzature NATO compatibili prende una parte significativa del bilancio della difesa.

Fino a poco tempo fa, la Croazia utilizzava poco meno di 280 carri armati da combattimento, ma questo numero è diminuito in modo significativo a causa del ritiro di circa 200 carri armati T-55 obsoleti nel 2006. La maggior parte di queste unità sono state demolite, ma un numero limitato venne conservato come riserva operativa in caso di necessità. Il pilastro è ora il carro armato da combattimento M-84A4 Sniper. Tuttavia, l'ammodernamento del parco corazzati al M-84D standard è una delle priorità indicate nel nuovo bilancio della difesa.

Nel luglio 2007 Patria AMV ha vinto il contratto per la fornitura alla prossima generazione di APC per l'esercito croato. Solo 84 veicoli venero ordinati in un primo momento, ma altri 42 vennero acquistati in un contratto prolungato firmato nel dicembre 2008. La Croazia ha quindi 126 unità su ordinazione con i primi sei veicoli prodotti in Finlandia consegnati entro la fine del 2008. Tutti i veicoli rimanenti saranno prodotti localmente. Secondo alcuni rapporti, sono necessari almeno 50-60 APC supplementari. Nel 2010, è stato ordinato un numero imprecisato (probabilmente 56) di stazioni armi telecomandate (RCWS) Protector (RWS).[2]

All'inizio del 2007, la Croazia ha acquistato 10 veicoli blindati leggeri Iveco LMV ad un costo di 330.000 euro per unità. Secondo i documenti ufficiali, 94 di questi veicoli erano necessari entro il 2017. Tuttavia, la Croazia si baserà su veicoli di tipo HMMWV e MRAP donati dagli USA.

Sono stati fatti passaggi per standardizzare l'inventario difficile da mantenere dei veicoli delle forze armate della Croazia, che sono piene di vari modelli di diversa origine, tipo ed età. Nel 2005, l'Esercito acquistò 152 autocarri leggeri e veicoli, 156 nel 2006, con ulteriori 170 ottenuti entro la fine del 2007. Tutti i veicoli sono prevalentemente di produttori europei o giapponesi, compresi Mercedes-Benz, Land Rover, Iveco, MAN, Toyota e Nissan. Questi acquisti sono un processo continuo, visto come circa 150-180 nuovi veicoli fuoristrada vengono acquistati ogni anno.

L'esercito croato prevede di introdurre un nuovo fucile d'assalto calibro NATO 5,56 mm per sostituire l'AK-47 e i suoi derivati. Il modello preferito sembra essere il VHS fabbricato localmente sviluppato da HS Produkt. È stato riferito dai media che il Ministero della Difesa ha acquistato il lotto iniziale di 1.000 fucili nel 2009-2010. I precedenti Ministri della Difesa Roncevic e Vukelić andarono indicando il primato della necessità di un massimo di 20.000 fucili. I comunicati stampa e foto MoD delle attività regolari di addestramento nel 2011 indicano che il VHS è stato rilasciato per gli elementi del Battaglione Intelligence Militare, per il Distaccamento Nuotatori Combattenti del Battaglione delle Forze Speciali, nonché per una delle compagnie di fanteria della Brigata Motorizzata della Guardia, che saranno messi a disposizione del Gruppo d Battaglia UE guidato dai tedeschi nel 2012. Ci sono state segnalazioni non confermate che il fucile è stato testato in Afghanistan.

Attuale struttura dell'esercito croato[modifica | modifica wikitesto]

Attuale struttura dell'esercito croato
  • Comando Forze Terrestri (situato a Karlovac) [3]
    • Brigata Corazzata della Guardia (situata a Vinkovci)
      • Compagnia Comando & Quartier Generale
      • 1° Battaglione Carri "Kune"
      • 2° Battaglione Carri
      • 3° Battaglione Meccanizzato "Sokolovi"
      • 4° Battaglione Meccanizzato "Pume"
      • Battaglione d'Artiglieria
      • Battaglione di Difesa Aerea
      • Battaglione del Genio
      • Compagnia di Ricognizione
      • Compagnia delle Comunicazioni
      • Compagnia Logistica
    • Brigata Motorizzata della Guardia (situata a Knin)
      • Compagnia Comando & Quartier Generale
      • 1° Battaglione Meccanizzato "Tigrovi"
      • 2° Battaglione Meccanizzato "Gromovi"
      • 3° Battaglione Meccanizzato "Vukovi"
      • 4° Battaglione Meccanizzato "Pauci"
      • Battaglione d'Artiglieria
      • Battaglione di Difesa Aerea
      • Battaglione del Genio
      • Compagnia di Ricognizione
      • Compagnia delle Comunicazioni
      • Compagnia Logistica
    • Comando Addestramento e Dottrina Fran Krsto Frankopan (situato a Pozega)
      • Reggimento di Fanteria
      • Reggimento di Artiglieria
      • Reggimento di Difesa Aerea
      • Reggimento del Genio
      • Reggimento Logistico
      • Centro d'Addestramento di Base
      • Centro d'Addestramento di Artiglieria Tattica
      • Centro d'Addestramento e Simulazione delle Operazioni
      • Centro d'Addestramento delle Operazioni Militari Internazionali
    • Reggimento di Polizia Militare
    • Reggimento delle Comunicazioni
    • Battaglione d'Intelligence Militare
    • Battaglione di Difesa NBC

Piani di modernizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Soldato con fucile d'assalto VHS.
Soldati prendono copertura in prossimità Patria AMV.
Patria AMV pronti per la pattuglia.

La recessione economica in gran parte dell'UE e in Croazia dal 2009 ha causato la revisione dei piani della Croazia per modernizzare le sue forze armate. Inizialmente era previsto di spendere circa 15 miliardi di kune nella modernizzazione delle forze armate non incluso in questo vi era un acquisto speciale per aerei da caccia avanzati che costerebbero altri 8-12.000.000.000 di kune. La responsabilità della Croazia verso la NATO di alcuni programmi doveva essere soddisfatta, come gli acquisti di veicoli trasporto truppe moderni, nonché saldare la modernizzazione della fanteria, dall'addestramento all'equipaggiamento delle unità di fanteria con il migliore equipaggiamento che l'esercito può permettersi. Il programma è quasi uno scopo, dovrebbe essere pienamente attuato entro la fine del 2015.

Anche se ci sono state un bel paio di battute d'arresto nei piani di ammodernamento dell'esercito, come i ritardi nell'acquisto di nuovi veicoli da combattimento di fanteria, di veicoli trasporto truppe leggeri, non c'è una vera e propria strategia su cosa fare con i carri armati da combattimento M84A4 e la logistica dell'esercito ha ottenuto poca o nessuna nuova apparecchiatura dal 2008. Tuttavia, le grandi donazioni alle forze armate degli Stati Uniti e di altri alleati della NATO dovrebbero garantire che l'esercito croato dal 2020 può pienamente integrare e interagire con la NATO in termini di attrezzature, logistica e sistemi d'arma.[4]

Programmi Principali

  • Acquisto di 126 APC/IFV Modulari Patria AMV - 2.8 milioni di Kuna (veicoli di rinforzo possono essere ordinati dopo il 2017).
  • Acquisto di 162 Oshkosh M-ATV, 30 Navistar MaxxPro MRAP e 20 Corazzati Pesante d'Ambulanza Terrestre (HAGA) BAE Systems RG-33L (6x6), quest'ultimi procurati anche come parte delle aggiudicazioni di contratti MRAP ID/IQ. I veicoli sono stati consegnati sotto il programma statunitense degli Articoli d'Eccesso della Difesa (EDA). La Croazia richiese prima i MRAP nel quadro del programma EDA nel gennaio 2013, con l'approvazione concessa dal Congresso degli Stati Uniti per il trasferimento di 170 veicoli nel mese di agosto 2013 e per altri 42 veicoli nel marzo 2014. Come è tipico nel quadro del programma EDA, i veicoli sono stati trasferiti in una base 'come è, dove è', con la Croazia responsabile per le spese di spedizione dei veicoli e per qualsiasi futura ristrutturazione o modifica possa richiedere. Di conseguenza, il Ministero della Difesa croato ha pagato i costi del trasferimento dei MRAP MAXXPRO dai depositi dell'esercito americano in Italia, e ha fatto lo stesso per la spedizione dei veicoli HAGA RG-33 dagli Stati Uniti. Gli M-ATV, tuttavia, erano in Afghanistan e i loro costi di trasferimento sono stati concessi gratuitamente come parte del programma Arruolamento e Sostentamento del Dipartimento della Difesa.[5]
  • Acquisto di un sistema di difesa aerea a corto e a medio raggio (massimale di> 12.000 metri) intorno al 2020 come parte del nuovo piano per formare una batteria terra-aria armata di sistemi terra-aria a corto e medio raggio, molto probabilmente candidati per questo programma sono i sistemi IRIS-SL o MBDA MICA sviluppati dai consorzi europei Diehl BGT Defence e MBDA, rispettivamente, entrambi i sistemi hanno una gamma di 35   km e circa 12   km riunioni altitudini parametri richiesti.
  • Acquisto di 12+3 surplus sistemi di artiglieria avanzati tedeschi PzH 2000 che devono essere consegnati nel 2015 per aumentare (non sostituire) gli obici semoventi 2S1 esistenti. Costo del programma - 300 milioni di kune.
  • Modernizzazione di 104 veicoli da combattimento della fanteria BVP M-80A con una nuova stazione di arma remota, un nuovo pacchetto di armatura modulare ed un missile anticarro di 3a generazione con portata fino a 4   km, costo del programma 320 milioni di kune per essere completato entro il 2024, sostituzione con IFV occidentali moderni non era scontato.[6]
  • Acquisto di missili anticarro di 3a generazione compresi nelle versioni degli autoveicoli, fino a 200 lanciatori e 2000 missili e simulatori. Il FGM-148 Javelin e lo Spike sono i contendenti principali per questo programma. Costo del programma - 400 milioni di kune.[6]
  • Acquisto di camion dell'esercito 550 x 5 ton, le trattative con Germania oltre l'acquisto di camion di seconda mano e veicoli di supporto hanno garantito gran parte dei parametri del programma, con circa 400 veicoli da consegnare entro la fine del 2015 e all'inizio del 2016. Un'offerta commerciale per le nuove marche di camion si terranno nel 2016 per la fornitura di ulteriori 300 veicoli che andranno a sostituire i veicoli più vecchi attualmente in servizio che non sono più validi. Il MAN Serie HX e Il Mercedes Zetros sono la scelta più probabile.
  • Modernizzazione dei MBT M-84A4 Sniper. Il programma prevede un aggiornamento e l'ammodernamento di 16 carri armati. Modernizzazione dei 16 carri armati da M84A4 a M84A5 (noto anche come M-84D) standard sarà completato entro la fine del 2016, l'Esercito tratterrà ulteriori 32 M-84A4 carri armati con il resto utilizzato per i pezzi di ricambio.[6][7]
  • 6000 fucili VHS HS Produkt verranno acquistati dal 2018 per un totale di 12000 fucili.
  • Revisione completa e ammodernamento di due unità di dimensioni di compagnia del Genio con le più recenti attrezzature di ingegneria della NATO tra cui il supporto di battaglia e le attrezzature di ingegneria.
  • Revisione e ammodernamento delle reti di comunicazione e di collegamento dati, nonché i sistemi di gestione di battaglia   - costo del programma: 150 milioni di kune, programma finalizzato nel 2003 e nel 2007, l'esercito croato ha acquistato 135 set completi di comunicazione e collegamento dati TRC4000[8] così come 700 set SINCGARS-RT-1702G e nel 2013 la donazione da parte del governo statunitense di ulteriori 18 set Harris 117G[9] completa il fabbisogno dell'esercito croato di moderne apparecchiature di comunicazione e collegamento di dati standard della NATO.[10] l'approvvigionamento di comunicazione e attrezzature visione notturna per tutte le unità e veicoli conformi agli standard della NATO. Il programma sarà finanziato dal bilancio croato, ma anche se le donazioni da parte degli Stati Uniti.

Altri programmi:

  • Equipaggiamento del battaglione di fanteria motorizzata (800-1,000 uomini) con visione notturna, compresi l'optoelettronica avanzata e i sensori, radar di terra, le telecamere termiche di immagini   - 120 milioni di kune croate
  • Attrezzature NBC per unità di decontaminazione bio/chimica – 150 milioni di kune croate
  • Acquisto di nuovi mezzi di ingegneria militare, veicoli di soccorso, veicoli blindati di sminamento e veicoli trasporto truppe progettati per resistere a esplosioni di mine   - 320 milioni di kune croate
  • Acquisto di moderni sistemi di comunicazione e di gestione di battaglia   -
  • Acquisto di nuovi veicoli &nbsp logistici ed anfibi; - 250 milioni di kune croate
  • Acquisto di 3-4 Radar d'Artiglieri   - 30-40.000.000 kune croate
  • Acquisto di 8-12 radar mobili di difesa aerea & nbsp; - 200-300,000,000 kune croate
  • Acquisto di Ospedale da campo dell'Esercito - 80-100,000,000 kune croate
  • Acquisto di 16 trasportatori corazzati, trasportatori di macchine pesanti & nbsp; - 80-100,000,000 kune croate
  • Acquisto di apparecchiature posa ponte   - 100 milioni di kune croate

Equipaggiamento[modifica | modifica wikitesto]

Il requisito dell'esercito croato per le armi da fianco di protezione personale è adempiuta dal progetto della pistola HS2000, di produzione locale e molto popolare, che è diventata sempre più popolare negli Stati Uniti e altrove.

Modello Immagine Calibro Origine Quantità Nota
HS Produkt HS 2000 HS2000.png 9×19mm Croazia Croazia 40,000 arma da fianco standard
HS XDM[11] HS2000.png 9×19mm Croazia Croazia 20,000 arma da fianco standard
Modello Immagine Calibro Origine Quantità Nota
H&K MP5 MP5.png 9×19mm Germania Germania 80-100 forze speciali e polizia anti terrorismo
H&K UMP UMP45.png 9×19mm Germania Germania 80-100~ forze speciali e polizia anti terrorismo
H&K MP7 MP7.png 4.6×30mm Germania Germania 70-80~ forze speciali e polizia anti terrorismo

L'attuale fucile d'assalto standard dell'esercito croato è l'M70, con circa 10.000 ancora in servizio attivo. Questo è stato sostituito dal prodotto croato HS Produkt VHS, di cui 5.000+ sono attualmente in uso. Il VHS sostituirà completamente l'M70 entro il 2015. I peackeepers e le forze armate croate che servono in missioni NATO/UE tendono ad essere forniti con il fucile di fabbricazione tedesca H&K G36C e, in misura minore, la carabina statunitense Colt M4.

L'esercito croato ha ereditato una grande quantità di armi di fanteria leggera dell'esercito jugoslavo, in gran parte catturate durante la Battaglia delle Caserme. Queste vennero integrate da progetti indigeni, alcuni dei quali ebbero molto successo e trovarono mercati di esportazione. Negli anni '90, queste erano armi perfettamente accettabili di fanteria leggera; tuttavia, con l'ingresso della Croazia nella NATO, molti vecchi progetti jugoslavi dell'epoca erano visti come ridondanti e surplus al requisito. Gran parte delle scorte di armi di piccolo calibro venne sostituita dai progetti occidentali e porterà all'eventuale ritiro di alcuni modelli più vecchi come Zastava M76, RT-20, MSCS M1 e 2, e i vecchi fucili Remington. La Croazia ha acquisito una notevole quantità di fucili da cecchino Sako TRG 42 con l'obiettivo di dotare l'esercito corrente (circa 7 battaglioni di fanteria) con 32 fucili di precisione Sako TRG 42 per battaglione. Anche le apparecchiature aggiuntive, come ad esempio l'ottica e il lanciagranate, sono state ottenute da fornitori nazionali e tedeschi. Inoltre le mitragliatrici ereditate dall'era jugoslava sono integrate da un gran numero di modelli occidentali, vale a dire l'FN MAG, l'Ultimax 100, la mitragliatrice leggera M249 e, polemicamente, una quantità sempre crescente di mitragliatrici Browning M2 (di cui la Croazia ha avuto circa 570 esempi alla fine del 2010, ma i numeri sono suscettibili a crescere fino a ben oltre 800 entro la metà del 2015, a causa del numero di nuovi veicoli corazzati armati con le stazioni di armi remote in testa, così come porte di fuoco stand-alone su un certo numero di nuovi veicoli blindati che la Croazia ha acquistato o sta per acquistare dagli Stati Uniti e da altri partner NATO).

Modello Immagine Calibro Origine Quantità Nota
HS Produkt VHS/VHS2 HS VHS.png 5.56×45mm Croazia Croazia 7000 VHS1, 2500 VHS2 e 1500 VHS2 in ordinazione circa 3000 fucili in servizio a partire dal primi mesi del 2013, con ulteriori 1.580 ~ acquisiti sotto contratto originale del 2008,[12] 500 fucili VHA1 destinati all'esercito croato venduti al DOD statunitense.[13][14][15] L'ordine dell'esercito di 300 fucili VHS 2 fatti con ordine futuro concordato per 20 000 VHS 2. I fucili VHS2 sostituiranno i VHS 1, che saranno relegati allo stato di riserva.[16]
Zastava M70 M70.png 7.62×39mm bandiera Jugoslavia 1200~ 88.000 conservati e messi in vendita, 44.000 venduti in Afghanistan nel 2010, 4000 donati al Mali nel 2013,[17] circa 6000 fucili venduti ai ribelli siriani attraverso Giordania e Arabia Saudita. Da essere completamente ritirati dall'uso entro la fine del 2015.[18][19] Da essere completamente ritirati dal servizio attivo entro la fine del 2015, con 400 ~ lasciati per l'uso nell'addestramento OPFOR.
H&K G36C G36.png 5.56×45mm Germania Germania 550 fucile d'assalto standard di servizio con le Forze Speciali e il Ministero degli Interni, acquistati ulteriori 200 fucili per il MUP per un totale di 750.
FN F2000 F2000.png 5.56×45mm Belgio Belgio 120 usato dal BSD (1 Comp. Paracadutisti)
Colt M4 M4SOPMOD.png 5.56×45mm Stati Uniti Stati Uniti 200 - usato dal contigente delle FSI e dal BSD [20]
Modello Immagine Calibro Origine Quantità Nota
Sako TRG-42 TRG42.png 8.6x70mm Finlandia Finlandia 240 fucile da cecchino standard dell'esercito croato sostituente i vecchi modelli.
MACS M3 MACSM3.png 12.7×99mm Croazia Croazia 32~ fucile da cecchino standard, 48 ~ immagazzinati, integra il Sako TRG.
RT-20 RT20.png 20×110mm Croazia Croazia 20~ fucile anti-materiale, alcuni immagazzinati
Remington M40A5 M40.png 7.62×51mm Stati Uniti Stati Uniti 70~ [1] 100~ vecchi modelli A1 in fase di esaurimento, con pochi rimasti per familiarizzazione e addestramento.
Barrett M82 M82Barret.png 12.7×99mm Stati Uniti Stati Uniti 24~ fucile anti-materiale, una dozzina o quasi tenuti in stato di riserva.
Modello Immagine Calibro Origine Quantità Nota
RBG-6 RBG6.png 40×46mm Croazia Croazia 124 112 con l'esercito croato e 12 con le forze speciali e le unità anti-terroristiche. [2]
H&K AG36 AG36.png 40×46mm Germania Germania 300 Viene fornito di serie con tutti gli H&K G36C schierati nell'ISAF e in altre missioni NATO/UE.
Modello Immagine Calibro Origine Quantità Nota
Browning M2 BrowningM2.png 12.7×99mm Stati Uniti Stati Uniti 570+ altri da acquistare.
FN M249 M249.png 5.56×45mm Belgio Belgio 100+ [3] altri da acquistare.
FN MAG FNMAG.png 7.62×51mm Belgio Belgio 400+ numero acquistato per i nuovi veicoli blindati leggeri e i veicoli della mobilità della fanteria corazzata
Ultimax 100 Ultimax100.png 5.56×45mm Singapore Singapore 100 acquistato a metà degli anni '90, subito dopo la Guerra della Patria.

Il 24 aprile 2013 il ministro della Difesa ha firmato un memorandum con Đuro Đaković   - Specijalna vozila per la conservazione, la manutenzione e l'ammodernamento del parco di M-84 (48 carri armati) con l'obiettivo di migliorare la manutenzione del parco.[21] Secondo i piani attuali solo 4 carri armati devono essere completamente revisionati al costo di $ 1,8 milioni di dollari o 450 mila dollari per carro armato con la possibilità per ulteriori 44 carri armati di essere completamente rivisti entro la fine 2017 ad un costo di $ 20 milioni o 110 milioni di kune.

I piani a lungo termine per quanto riguarda il futuro ruolo dei carri armati M-84 dell'Esercito croato deve essere definita dal MOD. Il nuovo libro bianco della difesa proposto prevede soltanto un parco di 48 carri armati.[6] Questo programma include un aggiornamento completo e la revisione dei carri armati M-84 A4 allo standard A5D entro il 2020. Tuttavia, il programma non è completo dato che la consultazione pubblica si sta svolgendo.

Modello Immagine Tipo Origine Numero Dettagli
M-84A4 Sniper M-84A4Snajper MBT Croazia Croazia 72 Tutti i carri armati M-84A sono stati portati a questo standard entro il 2008 e sono in attesa di ulteriore aggiornamento. Il parco è in fase di revisione limitata con 4 carri armati da essere ristrutturati entro la fine dell'anno al prezzo di 440.000 dollari per veicolo.[22] 16 carri armati da essere aggiornati allo standard M-84A5 entro il 2017. Con la nuova proposta del Libro Bianco della Difesa solo 48 (44 + 4) carri armati saranno tenuti e modernizzati, i carri armati rimanenti saranno o venduti o messi in stato di prenotazione.

L'esercito croato si basa sui veicoli da combattimento della fanteria M-80A, di cui ne sono 128 in servizio. Questi veicoli sono distribuiti in due battaglioni di fanteria meccanizzata. Il MOD croato ha dichiarato che l'M-80 sarà sostituito a un certo punto in futuro e che non ci sono piani per modernizzare questi veicoli. Il governo croato sta negoziando un acquisto di veicoli di seconda mano Marder 1A3[23] dal magazzino dell'esercito tedesco come soluzione provvisoria prima della prossima generazione di veicoli da combattimento di fanteria acquistati a volte dopo il 2020. I requisiti croati richiedono 104 veicoli in ruolo standard IFV e 8-12 veicoli come ambulanza blindata. Il valore del contratto non è stato comunicato, ma è stato detto che è alla portata dell'esercito croato. I veicoli M80A per i quali la Croazia difetta una corretta manutenzione e parti di ricambio per contatto con parti non più in produzione saranno ritirati e relegati in status di riserva.

Modello Immagine Tipo Origine Numero Dettagli
BVP M-80A BVP M 80A.jpg IFV bandiera Jugoslavia 128 Un totale di 104 mezzi operativi in due battaglioni, ulteriori 24 convertiti o unità in eccedenza. La possibile modernizzazione del parco è stata respinta e supplementari IFV Patria AMV sono stati considerati come alternativa, ma anche questo è stato ora respinto a causa del fatto che i requisiti richiedono un cingolato IFV in grado di tenere il passo con i carri armati.[14]

Dal momento che l'acquisto e l'allestimento di 126 Patria AMV sta proponendo uno sforzo finanziario significativo sul bilancio militare per un bel po' di tempo, le attuali esigenze dell'Esercito stanno per essere soddisfatte in primo luogo con l'acquisizione di hardware di seconda mano da fonti alleate. NATO, con gli Stati Uniti primo fornitore di tali veicoli. Le esigenze precedenti per ulteriori Patria IFV e Iveco LMV ora stanno andando per essere soddisfatte con l'introduzione di un gran numero di Oshkosh M-ATV, di cui 162 sono da introdurre in servizio nel 2014. Il costo del programma è di soli $ 10 milioni, con il MOD croato pagante solo per il trasporto di detti veicoli. [4]

Modello Immagine Tipo Origine Numero Dettagli
Patria AMV Croatian Patria AMV Karlovac 2009.jpg APC Finlandia Finlandia 126 Tutte le unità sono state consegnate entro la metà del 2013, ma l'allestimento finale e l'equipaggiamento non si concluderanno prima del 2016. Un ulteriore terzo battaglione potrebbe essere pronunciato dopo il 2015 per adempiere a tutti gli obblighi NATO.[14]
Iveco LMV Lako oklopno vozilo Iveco (HV).jpg IMV Italia Italia 10 Ulteriori 84 veicoli sono stati progettati per entrare in servizio entro il 2017 ma questa opzione è stata respinta a causa della consegna di grandi quantità di Sovracorazzati Capaci M1151 HMMWV e veicoli simili.
Sovracorazzato Capace M1151 HMMWV Humvee in difficult terrain.jpg IMV Stati Uniti Stati Uniti 83 I veicoli sono in gran parte utilizzati dalle forze dell'ISAF in l'Afghanistan, ma almeno 13 unità di nuova costruzione consegnate nel 2012 sono a domicilio. [5]. 65 M1151 e 18 M1141 in servizio.[24]
Oshkosh M-ATV M153 CROWS mounted on a U.S. Army M-ATV.jpg MRAP Stati Uniti Stati Uniti 172 L'ordine iniziale è stato fatto per 122 M-ATV ma altre 40 unità sono state richieste ed approvate dal Senato degli Stati Uniti.[25][26] Di 162 M-ATV ricevuti come EDA, 15 sono per il Comando Forze Speciali croato (SFCOM), 5 saranno con il Comando Assistenza (SCOM), 2 con il Reggimento di Polizia Militare, e 78 stanno per entrare in servizio con l'esercito croato nel 2015, con ulteriori 62 a seguire nel 2016 (dotando il 1° Battaglione della Brigata Motorizzata della Guardia a Gospic).[27] Ulteriori 10 veicoli sono ancora schierati nell'ISAF per tornare in Croazia nel 2015, per un totale di 172 veicoli.[28]
International MaxxPro International MaxxPro.jpg MRAP Stati Uniti Stati Uniti 34 Un totale di 30 veicoli sono in Croazia e ulteriori 4 in Afghanistan. Dei 30 veicoli MAXXPRO ricevuti dall'EDA, 21 sono per l'esercito croato, 5 si uniranno al SFCOM, e 2 ciascuno andrà nel SCOM e nel Reggimento di Polizia Militare.[27][29]
RG-33 Defense.gov photo essay 070824-N-2855B-120.jpg MRAP Stati Uniti Stati Uniti/Regno Unito Regno Unito 20 Un totale di 20 RG-33L (6x6) MRAP HAGA consegnati e che entrerà in servizio nel corso del 2015 con il SCOM.[27]
Modello Immagine Tipo Origine Numero Dettagli
M-84AI Iraqi Armoured recovery vehicles.JPG Veicolo da recupero corazzato Croazia Croazia 4 L'ultimo veicolo entrò in servizio nel 2002.
T-55TZI Tank3 Zamárdi.jpg Veicolo da recupero corazzato URSS URSS 4 Stanno aspettando il rimpiazzamento. [6]
MT-55A Bundeswehrmuseum Dresden 68.jpg Veicolo corazzato dei ponti Template:CZS 2+ Unità ponte supplementari sono montate su camion pesanti KrAZ 6x6, ma sono in attesa di sostituzione. [7]
Traghetto anfibio semovente GSP-55 GSP-55.jpg Veicolo anfibio URSS URSS 2 Solo 2 operativi ed utilizzati con unità del Genio. In attesa di sostituzione con il moderno sistema NATO.[30]
PTS-M PTS-2.JPG Veicolo anfibio URSS URSS 4 Ha partecipato attivamente alle azioni di trasporto durante le alluvioni del 2014.
PMS IFOR Hungarian Army truck.JPEG Ponte di barche URSS URSS 4-5 Tutti sono montati su camion Tatra T813 8x8. 4 sistemi visti alla parata, ma il numero potrebbe essere più alto, servendo con il reggimento del Genio, in attesa di sostituzione con il moderno sistema NATO.
MV-4 Interpolitex 2013 (534-38).jpg Ingegnere di combattimento Croazia Croazia 4 Usati per l'operazione di sminamento [8]

In base al piano recentemente proposto, l'esercito croato è impostato per far rivivere la sua capacità di colpire obiettivi al di là di un raggio di 10   km. I sistemi attuali di servizio sono tutti a breve distanza con lo Strijela-10CROA1 (solo i sistemi SAM dell'esercito croato) con una portata massima di 7   km. L'acquisto di nuovi sistemi sarà fortemente dipendente dal prezzo e dal supporto dei pacchetti, con VL Mica, Crotale, SPYDER e NASAMS 2 essere tra la maggior parte delle scelte possibili.

Modello Immagine Tipo Origine Numero Dettagli
Strijela - 10CROA1 Strijela - 10CROA1.jpg sistema missile terra-aria a corto raggio Croazia Croazia 9 I sistemi sono stati modernizzati nel corso degli anni.
BOV 20/3 Samovozni top BOV-3 HKoV.JPG SPAAG bandiera Jugoslavia 44 Il triplo cannone antiaereo M55 da 20 mm montato su un BOV APC. I sistemi sono destinati a rimanere in servizio a causa del loro ruolo secondario come APC armati fino ai denti.
Bofors 40 mm L/70 Bofors-40-L70-hatzerim-2-1.jpg cannone automatico antiaereo Svezia Svezia 12 Abbinato ai radar Giraffe.
9K38 Igla 9K338 Igla-S (NATO-Code - SA-24 Grinch).jpg MANPADS URSS URSS 67
9K32 Strela-2M SA-7.jpg MANPADS URSS URSS
bandiera Jugoslavia
141 (+372)
  • Anche se la Croazia ha acquisito il sistema missilistico terra-aria a lungo raggio S-300 nel 1994, e ha dimostrato alcune delle sue parti sulla parata militare 1995, si ritiene che il sistema non è mai stato completato ed operativo, sebbene l'addestramento degli equipaggi è stato richiesto alla fine del 1998. Alcune fonti sostengono che l'arma è stata successivamente consegnata agli USA o ad Israele nel 2002-2004. Tuttavia, gli ufficiali sostengono ancora che il sistema è memorizzato da qualche parte in Croazia.
  • Armi anticarro

L'esercito croato ha fatto affidamento su sistemi anti-carro russi ed internazionali realizzati e granate con propulsione a razzo, molti dei quali per gli standard moderni obsoleti o inadeguati. L'acquisto di un sistema anticarro moderno è stato affrontato e i piani attuali prevedono l'acquisizione di diverse decine di lanciatori per Patria AMV che devono essere completamente integrati con Kongsberg RWS 30 mm costruiti su licenza. I sistemi svedesi AT4 sono visti come futura arma anticarro non guidata dell'esercito e un certo numero di questi è già entrato in servizio. I M80 non guidati vengono relegati in stato di riserva, mentre l'altra arma RPG di produzione nazionale, l'RL90 M95 è destinata a rimanere in servizio attivo per qualche tempo. Gli Spike e i Javlin sono i contendenti principali per la scelta dell'esercito croato di sistemi missilistici anticarro di nuova generazione che sostituiscono i sistemi sovietici più vecchi attualmente in servizio. Fino a € 20 milioni per i lanciatori saranno effettuati nel 2016, con un massimo di 64 lanciatori consegnati all'esercito, di cui fino a 16 saranno LR o installati su una torretta RWS 30 mm sviluppata da Kongsberg. I requisiti dell'esercito croato a più lungo termine richiedono 200 ~ lanciatori, tra cui di fanteria e montati su veicoli.[31]

Modello Immagine Tipo Origine Numero Dettagli
9К115-2 Metis-M/9K115 Metis Antitank missile system Metis-M1.jpg missile anticarro filoguidato URSS URSS 54 Sistema acquistato dalla Russia e dall'Ucraina nel primi anni '90, durante la guerra d'indipendenza croata, 54 lanciatori e più di 300 missili in servizio.
9M113 Konkurs Flickr - Israel Defense Forces - Russian-Made Missile Found in Hezbollah Hands.jpg missile anticarro filoguidato URSS URSS 42 Sistema acquistato dalla Russia e dall'Ucraina nel primi anni '90, durante la guerra d'indipendenza croata, 54 lanciatori e più di 300 missili in servizio.[32][33] Per essere sostituito da Javelin o Eurospike ad un certo punto nel prossimo futuro.
9K111 Fagot POLK 9K111 Fagot.jpg missile anticarro filoguidato URSS URSS 119 In attesa di sostituzione con un moderno sistema anti carro tandem testata.
9K11 Malyutka BOV POLO M 83.jpg missile anticarro filoguidato URSS URSS 216 216 lanciatori/missili modernizzati integrati con il veicolo blindato M-83 Polo con 6 lanciatori installati per ogni veicolo e con 18 veicoli impiegati per ogni brigata di combattimento, il ritiro completo dal servizio entro la fine del 2016, per essere sostituito da un moderno sistema tandem testata dopo il 2015. Il Javelin e l'EuroSpike vengono considerati come una sostituzione, con il Javelin con notevole vantaggio a causa di un problema comune con le torrette RWS da 30 mm dell'ATGM Patria AMV.
RL90 M95 Лансер М79 Оса.jpg RPG Croazia Croazia 770 oltre 1500 sistemi disponibili, con 770 in servizio schierati con 4-6 con ogni plotone da combattimento. Da essere eliminati entro il 2017 e tenuti in riserva, sostituiti interamente dallo svedese Carl Gustav dopo il 2017.
AT4 AT4-johnson2004-02-03.jpg RPG Svezia Svezia ~ Il numero esatto di queste armi è sconosciuto.[34]

Con la fine del conflitto in Croazia alla fine del 1995 la Croazia ereditò la grande riserva di sistemi di armi dell'epoca jugoslava. Decise di modificare due battaglioni di sistemi HR M94 di fabbricazione sovietica di artiglieria D-30 per essere compatibile con le tabelle da fuoco NATO come soluzione provvisoria e poco costosa, con il resto della scorta d'artiglieria mantenuta in stato preparato di prontezza.

La situazione è molto terribile, con l'esercito croato non avente nessun sistema di artiglieria in grado di colpire bersagli oltre i 20   km, per scongiurare quella che era una grave lacuna il MOD croato ha ordinato un moderno sistema di artiglieria della NATO con capacità che possono superare il requisito di un raggio di 20   km. Secondo i media, il MOD croato ha deciso di acquistare 12 + 3 Panzerhaubitze 2000 (o un battaglione) di obici dal magazzino dell'esercito tedesco per $ 48 milioni. Il sistema sarà consegnato nel 2015 e nel 2016 con tutte le infrastrutture di supporto richieste, compresi l'addestramento e i camion di logistica e di approvvigionamento.[35][36]

Modello Immagine Tipo Origine Numero Dettagli
M57 60mm mortar round being launch.JPG Mortaio da 60mm bandiera Jugoslavia 69 1253 mortai tenuti in riserva. [14] Il mortaio ha una portata effettiva di 3500m con proiettili standard. Il mortaio ha subito modifiche per soddisfare i requisiti della NATO.
M96 Mortar 82mm M-69 Croatian Army.JPG Mortaio da 82mm bandiera Jugoslavia 69 360 tenuti in riserva, una migliore copia del mortaio jugoslavo M69.[14] Il mortaio ha un raggio efficace di 5600m con un proiettile normale, 4200m con un proiettile luminoso e 4800m con un proiettile anti corazzato leggero. Il mortaio ha subito modifiche per soddisfare i requisiti della NATO.
M75 Mortar 120 mm M-75 Croatian Army.JPG Mortaio da 120mm bandiera Jugoslavia 43 201 tenuti in riserva.[14] Il mortaio ha un raggio efficace di 9500m con un proiettile rotondo standard e 5500m con un proiettile luminoso. Il mortaio ha subito modifiche per soddisfare i requisiti della NATO.
Obice M116 da 75 mm Topnička bitnica.jpg Obice da 75mm Stati Uniti Stati Uniti 12 di 57 pezzi d'artiglieria solo 12 sono tenuti in servizio attivo principalmente come cannoni cerimoniali, cannoni residui da eliminare gradualmente entro la fine del 2015/6.
M56/M101 Canadian C3 howitzer March 3, 2009.jpg Obice da 105mm bandiera Jugoslavia/Stati Uniti Stati Uniti 48 Alcuni costruiti su licenza statunitense e yugoslava, 44 rimasti in riserva con l'aggiunta di 4 utilizzati per l'addestramento.[14]
D-30 RH M94 D-30J howitzer.jpg Obice da 122mm Croazia Croazia 54 Obice D-30 modificato russo portato in linea con le norme di omogeneità NATO, 1 in museo e 3 in prestito al Joint Multinational Training Centre della NATO ad Hohenfels in Germania per tempo esteso.[37] Da tenere in servizio per il prossimo futuro.[9]
CITER 155mm L33 CITER L33 155 mm.JPG Obice da 155mm Argentina Argentina 18 Tutti i sistemi operativi.[14][38]
2S1 Gvozdika Samohodna haubica Gvozdika.jpg Obice semovente 122mm URSS URSS 9[14] A causa di essere aumentato da 12 PzH 2000, ed eventualmente sostituito da 6 PzH2000 supplementari nel lungo termine. Un piano per la modernizzazione del sistema limitato comprende l'installazione del combattimento compatibile NATO e apparecchiature di comunicazione. 6 sistemi in uso e 3 utilizzati come ricambio. Per formare un battaglione corazzato di artiglieria semovente.
PzH 2000 Pantserhouwitser 2000.jpg Obice semovente da 155mm Germania Germania 15+Simulator Ordinato dal magazzino della riserva dell'esercito tedesco, il contratto di $ 54000000 per 12 (più tre per i pezzi di ricambio) obici comprende l'ammodernamento e l'aggiornamento a detti obici con attrezzature di supporto, pezzi di ricambio e simulatore di addestramento inclusi. Con consegna a partire dal 2015, con i primi 6 ad aderire l'esercito croato nel secondo semestre del 2015 ed i veicoli restanti da consegnare dopo una revisione generale dall'esercito tedesco a metà del 2016/7.[39][40] Originariamente la Croazia stava negoziando 18 sistemi, ma esercito tedesco manterrà i veicoli supplementari previsti nell'ambito dei tagli alla difesa in precedenza annunciati, così hanno offerto solo 12 obici alla Croazia come parte della transazione, che comprendeva anche una completa modernizzazione del sistema e una revisione per soddisfare i più recenti standard della NATO.[41] I primi due obici consegnati, 13 + 1 simulatore di più da consegnare nei prossimi 18 mesi[42]
RAK-12 VLR 128 mm RAK 12 M91 080810 24.jpg Torretta MRL da 128mm Croazia Croazia 68 Circa 8 sistemi sono in servizio attivo, mentre altri 60 sono tenuti in stato di riserva.
APR-40 Samovozni visecjevni lanser raketa SVLR GRAD 122 mm 080810.jpg MRL da 122mm Romania Romania 36 Ordinato dalla Romania nel 1992-1993. La sostituzione con il moderno sistema NATO è una priorità del nuovo libro bianco della difesa, non si parla di quale sistema sostituirebbe gli attuali sistemi di lanciarazzi multiplo in servizio, i colloqui sono in corso con i governi statunitense e tedesco sul possibile acquisto del Sistema Lanciarazzi Multiplo M270 (M270 MLRS), i requisiti croati chiedono inizialmente 8 sistemi per formare due squadre di batteria del Reggimento d'Artiglieria Indipendente, con possibilità di ulteriori 16 sistemi per equipaggiare 2 brigate attive per un totale di 24 sistemi + simulatori e materiali didattici. Il numero di sistemi che l'esercito croato potrebbe acquistare dipenderà esclusivamente dal prezzo di tutti gli acquisti e dalle date di consegna, il bilancio della Difesa croato ha stanziato circa 200 milioni di kune o $ 32000000 per questo programma, anche se è probabile che detti sistemi possono essere donati dagli Stati Uniti per un prezzo simbolico, pagando a sua volta il MOD croato solo l'IVA per detti veicoli, in questo caso il cartellino del prezzo potrebbe essere trascurabile e conveniente.

La componente logistica dell'Esercito croato si rinnova continuamente e negli ultimi dieci anni è stata acquistata una serie di nuovi veicoli. Detto requisito chiede 1.250 camion militari di 5-10 ton, 550 jeep 4WD di tutti i tipi e una serie di altri mezzi di assistenza e utility. In tempi recenti, il MOD croato ha firmato accordi di approvvigionamento con MAN, Iveco, Mercedes ed Astra Iveco. In particolare nella storia recente vi fu un affare di corruzione che ha provocato il licenziamento e la successiva condanna a pena detentiva dell'ex ministro della Difesa Berislav Roncevic che 'approvò 33 appalti di camion militare Iveco Astra a prezzo gonfiato senza tenere una gara d'appalto degli appalti pubblici che è un procedura standard in ogni grande programma di appalti della difesa'.[9]

Il MOD croato ha acquistato una serie di nuovi camion militari e veicoli 4WD attraverso programmi di appalti pubblici; l'ultimo dei quali un acquisto del 2011 di circa 80 Mercedes, autocarri MAN e 120 veicoli 4WD Toyota e Nissan. Anche se, come alla fine del 2012, quasi la metà del magazzino logistico del esercito croato è obsoleto o vicino all'obsoleto e ha bisogno di una sostituzione[43]

A partire dalla fine 2012, l'esercito croato manca di circa 400 camion militari di ogni genere. Inoltre, molti veicoli nel magazzino corrente sono piuttosto obsoleti e necessitano di sostituzione. Il problema è inoltre intensificato dal fatto che il bilancio della Difesa per il 2013 è stato ridotto di 250 milioni di kune, riducendo ulteriormente la probabilità dell'esercito croato di ricevere nuovi veicoli logistici.

L'esercito croato sta ora guardando di ottenere certe scorte eccedenti dell'Esercito tedesco che sono in buone condizioni e disponibili per l'uso; 300-400 camion dell'esercito sono necessari ed è probabile che provverranno tutti dal surplus dell'esercito tedesco   - molto probabilmente camion MAN kat1 dell'esercito.

Veicoli logistici

Modello Immagine Tipo Origine Numero Dettagli
Iveco Kamion Iveco Eurocargo - veza (HV).jpg 5T Transport Truck Italia Italia 109 ordine iniziale di 39 veicoli prodotti nel 2005 e per il successivo di ulteriori 80 veicoli nel 2008 e 2009.
Iveco Iveco Trakker.jpg Camion medi e pesanti Italia Italia 40+ ordine iniziale di una mezza dozzina di veicoli prodotti nel 2007. La maggior parte sono utilizzati insieme con i camion MAN per il ruolo di Transporter pesante. [10] [11]
TAM TAM military truck Camion utility Slovenia Slovenia 600~ Un gran numero di questi camion in varie configurazioni servono ancora in molti ruoli all'interno dell'esercito croato, sono stati sostituiti da modelli moderni, ma, a causa dei tagli della difesa, questi veicoli rischiano di rimanere in servizio per il prossimo futuro. Questi veicoli hanno, in molti casi, ormai più di 40 anni; la sostituzione viene richiesta quando e dove possibile.
Mercedes-Benz Actros 6x6, 8x8 Heavy utility vehicle Veicolo utility pesante Germania Germania 40 Veicolo utilitario pesante stndard dell'esercito croato, 40 unità ordinate nel 2010, tutti consegnati e in servizio entro la metà del 2012. Veicoli aggiuntivi possono essere ordinati per sostituire i veicoli più vecchi attualmente in servizio.
LkW MAN 5t MIL GL 4x4 Troop Truck Camion 5T, Trasporto truppe Germania Germania 27 27 camion dell'esercito tedesco che sono stati memorizzati e ora in fase di ristrutturazione per esercito croato. 27 camion ordine iniziale, per un totale di 380-400 ~ tipi di MAN-KT dell'esercito croato ordinato dalla riserva dell'esercito tedesco a pieno riempimento del requisito iniziale di 1000 camion di cui l'esercito croato ha bisogno di sostituire nei prossimi anni.[44][45][46]
Camio Transporter Carri MAN Tank Transporter Camion 40T, Tank Transporter Germania Germania 16 16 unità MAN più vecchie in servizio, sostituite presto dall'equivalente moderno.
Camion Astra Army Utility Truck Veicolo utility medio Italia Italia 33 Veicolo utilitario standard dell'esercito croato, 33 unità ordinate nel 2004, tutto consegnate e in servizio. I veicoli supplementari saranno ordinati al fine di sostituire i camion militari più vecchi attualmente in servizio. La Croazia deve sostituire circa 900 camion militari. [12]
Camion Daf 4WD, light utility vehicle Veicolo utility medio Paesi Bassi Paesi Bassi 60~ Veicolo utilitario standard dell'esercito croato; 60 unità ricevute dal magazzino della riserva dell'esercito olandese nel 2001.
Toyota Landcruiser 4WD Utility Vehicles Utility Giappone Giappone 80~ 150 ordinati nel 2008 e consegnati nel 2010, la metà è andata ad altri dipartimenti governativi, tra cui il Ministero degli Interni. Tutti sono in buone condizioni di efficienza; si tratta di un veicolo utilitario standard di servizio con l'esercito croato ed altre agenzie governative della Croazia.
Mercedes G 4WD 4WD Utility Veicolo utility leggero Germania Germania 324 Veicolo utilitario standard dell'esercito croato, 250 unità ordinate nel 2002/3, il tutto consegnato e in servizio. Ulteriori 74 veicoli ordinati nel 2008 e consegnati nel 2010.
Nissan Navara 4WD 4WD, light utility vehicle Veicolo utility leggero Giappone Giappone 80 Veicolo utilitario standard dell'esercito croato, 80 unità ordinate nel 2010, tutte consegnate ed in servizio entro la metà del 2012. Veicoli aggiuntivi possono essere ordinati per sostituire i veicoli più vecchi attualmente in servizio. [13] [14]
Land Rover Wolf 4WD 4WD, light utility vehicle Veicolo utility leggero Regno Unito Regno Unito 32~ Utilizzato principalmente dalle forze speciali dell'esercito croato e dalla polizia militare; molti trasferiti alla Polizia croata. Dei 200 ordinati nel 1998, solo 32 rimangono in servizio con le forze armate; circa 120 trasferiti a uso civile, molti finendo con il MUP, Ministero dell'Interno, in vari ruoli, alcuni con il soccorso alpino croato e con alcune unità di Guardia di Frontiera.[15] [16]
  • Ritirate dal servizio o in magazzino
    • FN FAL 7.62×51mm 5,000 immagazzinati per essere venduti
    • Zastava M84 7.62×54mmR, totalmente eliminate e sostituite da sistemi occidentali.
    • Zastava M76, 7.92×57mm fucile da cecchino - è stato gradualmente eliminato, interamente sostituito da Remington e SAKO in servizio con l'Esercito.
    • | M80 "Zolja" RPG - eliminate a causa della diminuzione del magazzino, sostituito dall'AT4
    • T-55A il ritiro di oltre 280 unità è iniziato nel 2006 con una dozzina di carri armati usati per l'addestramento fino alla fine del 2009, ma anche questo non è più il caso a causa della carenza di fondi e tutte le unità sono state ritirate ed ora in attesa di smaltimento.
    • M-47 Patton (16) (2 nel museo locale dell'esercito ed il resto sono obiettivi di pratica)
    • M60P/M60SAN (45) (APCs  yugoslavi – mucchio di rottami e 2 nel museo locale dell'esercito)
    • BRDM-2
    • BTR-60 (16) (2 nel museo locale dell'esercito, mucchio di rottami)
    • ZSU-57-2 (2) (obiettivi di pratica)
    • M53/59 Praga (24) (2 nel museo locale dell'esercito, mucchio di rottami)
    • MT-LB (10) 2 a riposo nel museo, locale raschiati e sostituiti da Patria AMV
    • M-63 Plamen Torretta MRL 128mm - ritirata per mancanza di munizioni e costosa manutenzione, senza pezzi di ricambio per il sistema
    • M-94 'Plamen S MRL 128mm - non è più adatto allo scopo, in pensione e in attesa di smaltimento
    • M-87 Orkan MRL 260mm, Catturato durante la Battaglia della Caserma nel 1991, i sistemi sono tenuti in stato di riserva a causa della mancanza di munizioni corrette.
    • RPG 7 Sistemi in pensione ma alcuni potrebbero essere utilizzati dall'esercito di riserva e solo a scopo di addestramento.
    • RPG 22 Sistema sostituito da AT4 e altri RPG attualmente in uso con l'esercito.
    • M-84 Nora A
    • |-|M-46H1

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Braniteljski portal - ...Ne pitaj što domovina može učiniti za tebe, nego što ti možeš učiniti za Domovinu.... URL consultato il 24 dicembre 2014.
  2. ^ siser, PROTECTOR Contract with Croatia. URL consultato il 24 dicembre 2014.
  3. ^ http://www.morh.hr/katalog/documents/spremnosti%20obrambenog%20sustava%202008.pdf
  4. ^ http://www.morh.hr/images/stories/morh_sadrzaj/pdf/Republic_of_Croatia-Annual_Exchange_of_Information_on_Defence_Planning-OSCE_2012-cor1.pdf
  5. ^ Croatia receives donated Maxxpro MRAPs, Jane's Defence Weekly, 4 settembre 2014. URL consultato il 10 aprile 2015.
  6. ^ a b c d http://www.morh.hr/images/stories/morh_2014/pdf/savjetovanja/24092014/dpr_osrh_2015-2024_24092014.pdf
  7. ^ http://www.morh.hr/images/stories/morh_sadrzaj/pdf/godisnje_izvjesce_o_spremnosti_os_za_2012.pdf
  8. ^ http://www.hrvatski-vojnik.hr/hrvatski-vojnik/0612005/cerovac.asp
  9. ^ a b http://www.hrvatski-vojnik.hr/
  10. ^ http://www.hrvatski-vojnik.hr/hrvatski-vojnik/1882008/combinedendeavour.asp
  11. ^ http://world.guns.ru/handguns/hg/hr/im-metal-hs-2000-e.html
  12. ^ Potpisivanje Ugovora o nabavi vojnih odora i jurišnih pušaka za potrebe OS RH. URL consultato il 24 dicembre 2014.
  13. ^ Amerikanci hitno naručili 500 komada hrvatske jurišne puške – Zadarski list. URL consultato il 24 dicembre 2014.
  14. ^ a b c d e f g h i http://arhiva.morh.hr/katalog/documents/dpr_final.pdf
  15. ^ http://www.morh.hr/images/phocagallery/dogadjanja/hvu_01042014/hvu_konferencija_01042014_17.jpg
  16. ^ http://www.vecernji.hr/hrvatska/morh-nabavlja-opremu-od-hrvatskih-proizvodaca-vrijednu-50-milijuna-kuna-983903
  17. ^ Drazen, Croatia delivers donated infantry weapons to Mali – Ministry of Defence of the Republic of Croatia. URL consultato il 24 dicembre 2014.
  18. ^ Hrvatska vlada donirala Maliju oružje vrijednosti milijun kuna. URL consultato il 24 dicembre 2014.
  19. ^ Za mir i sigurnost u Afganistanu Hrvatska donira 15.000 pušaka i 300 topova. URL consultato il 24 dicembre 2014.
  20. ^ File:HK 417 080810 44.jpg. URL consultato il 24 dicembre 2014.
  21. ^ http://www.morh.hr/hr/vijesti-najave-i-priopcenja/priopcenje/potpisano-pismo-namjere-izmedu-morh-a-i-dure-dakovica.html
  22. ^ MORH plaća 10 milijuna kuna za remont četiri tenka M-84 su Poslovni dnevnik. URL consultato il 24 dicembre 2014.
  23. ^ http://www.dnevno.hr/vijesti/hrvatska/121771-foto-bacanje-novca-nakon-sto-je-razgledao-americke-mrap-ove-milanovic-najavio-kupujemo-i-nova-njemacka-oklopna-vozila.html
  24. ^ Od Linićevih rezova OSRH spašavaju jedino američki saveznici. URL consultato il 24 dicembre 2014.
  25. ^ Neslana šala: SAD poslala Hrvatskoj vozila koja se prelako prevrću > Slobodna Dalmacija > Hrvatska. URL consultato il 24 dicembre 2014.
  26. ^ [cat=119&cHash=1 HRT: Emisije na zahtjev: Dnevnik: Dnevnik, 23.12.2014.] su Hrvatska radiotelevizija. URL consultato il 24 dicembre 2014.
  27. ^ a b c Croatia displays new AFV fleets, Jane's Defence Weekly, 25 marzo 2014. URL consultato il 10 aprile 2015.
  28. ^ http://i.imgur.com/sYbuwie.jpg
  29. ^ HRT: HV-u predano 30 MRAP vozila - američka donacija su Hrvatska radiotelevizija, 7 aprile 2014. URL consultato il 24 dicembre 2014.
  30. ^ Prvi mimohod Oružanih snaga Republike Hrvatske 30.05.1995 su YouTube. URL consultato il 24 dicembre 2014.
  31. ^ http://www.jutarnji.hr/ministar-u-akciji-kotromanovic-ponistio-pokusaj-namjestanja-posla-izraelcima/1180641/
  32. ^ Drazen, Bojevo gađanje protuoklopnim raketnim sustavima na Gašincima – Ministarstvo obrane RH. URL consultato il 24 dicembre 2014.
  33. ^ http://www.morh.hr/images/stories/morh_sadrzaj/2013/08_kolovoz/gadjanje_23082013_v.jpg
  34. ^ Richard D (January 27, 2009), Infantry Weapons 2009/2010 (35 ed.), Jane's Information, ISBN 978-0-7106-2869-5.
  35. ^ Kotromanovićev shopping za 275 milijuna za HV – Jutarnji.hr. URL consultato il 24 dicembre 2014.
  36. ^ SAD besplatno oprema Hrvatsku vojsku > Slobodna Dalmacija > Spektar. URL consultato il 24 dicembre 2014.
  37. ^ NATO – Balkan Monitor – A Defence & Security Daily. URL consultato il 24 dicembre 2014.
  38. ^ http://www.hrvatski-vojnik.hr/hrvatski-vojnik/4352013/ubs.asp
  39. ^ http://www.dnevno.hr/vijesti/hrvatska/99104-foto-vojna-vjezba-hrvatske-kopnene-vojske-i-americkih-zracnih-snaga.html
  40. ^ Hrvatska kupuje 12 njemačkih 'Panzerhaubitza' su Večernji.hr. URL consultato il 24 dicembre 2014.
  41. ^ Croatia seeks PzH 2000 purchase. URL consultato il 24 dicembre 2014.
  42. ^ https://www.youtube.com/watch?v=MMzjcpLBJG8
  43. ^ Odbor za obranu o Godišnjem izvješću o spremnosti su Obrana i sigurnost. URL consultato il 24 dicembre 2014.
  44. ^ MORH traži hitan remont 27 njemačkih kamiona LkW MAN 5t MIL GL 4x4. URL consultato il 24 dicembre 2014.
  45. ^ http://www.zaslike.com/files/grrc129sbd300w4elo6x.jpg
  46. ^ http://www.zaslike.com/files/iuqj30g7ugwu7vagb1vw.jpg