Hoyte van Hoytema

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Hoyte Van Hoytema)
Jump to navigation Jump to search

Hoyte van Hoytema (IPA: [ˌɦɔi̯tə vɑn ˈɦɔi̯təmə]; Horgen, 4 ottobre 1971) è un direttore della fotografia olandese con cittadinanza svedese naturalizzato svizzero.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Hoyte van Hoytema studia presso la National Film School di Łódź. Lavora inizialmente tra Svezia, Norvegia e Germania, per poi arrivare al grande cinema negli Stati Uniti d'America e nel Regno Unito.

È membro della Netherlands Society of Cinematographers (Società dei direttori della fotografia olandesi) e della Föreningen Sveriges Filmfotografer (Società dei direttori della fotografia svedesi).

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Direttore della fotografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Montaggio[modifica | modifica wikitesto]

Colonne sonore[modifica | modifica wikitesto]

Produttore[modifica | modifica wikitesto]

  • Doktor Glas, regia di Hoyte Van Hoytema - Film TV (2009)

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Film nominees for the 26th annual Critics Choice Awards have been announced, su Critics' Choice Awards, 8 febbraio 2021. URL consultato l'8 febbraio 2021.
  2. ^ (EN) San Diego Film Critics Society 2020 Awards Nominations, su sdfcs.org, San Diego Film Critics Society Awards, 8 gennaio 2021. URL consultato l'8 gennaio 2021.
  3. ^ (EN) Mirjana Van Blaricom, 25th Satellite Awards Nominees for Motion Pictures and Television Announced, su pressacademy.com, International Press Academy, 1º febbraio 2021. URL consultato il 2 febbraio 2021.
  4. ^ (EN) 'Nomadland' Finds a Home with WAFCA Critics, su Washington D.C. Area Film Critics Association. URL consultato l'8 febbraio 2021.
  5. ^ (EN) 2020 CIC Awards, su chicagoindiecritics.org, 3 gennaio 2021. URL consultato l'8 febbraio 2021.
  6. ^ (EN) The Best of 2020 from NTFCA, su northtexasfilmcritics.com. URL consultato il 10 febbraio 2021.
  7. ^ Marita Toniolo, Oscar 2018: annunciate le nomination, su bestmovie.it, Best Movie, 23 gennaio 2018. URL consultato il 23 gennaio 2018.
  8. ^ (EN) 2019 San Diego Film Critics Society’s Award Nominations, su sdfcs.org, 6 dicembre 2019. URL consultato il 9 dicembre 2019.
  9. ^ (EN) 2019 San Diego Film Critics Society’s Awards, su sdfcs.org, 9 dicembre 2019. URL consultato il 9 dicembre 2019.
  10. ^ (EN) Alex Ritman, BAFTA Awards: 'Shape of Water,' 'Three Billboards,' 'Darkest Hour' Lead Pack of Nominations, su hollywoodreporter.com, The Hollywood Reporter, 8 gennaio 2018. URL consultato il 9 gennaio 2018.
  11. ^ (EN) Pete Hammond, Critics’ Choice Awards Nominations: ‘The Shape Of Water’ Leads With 14; Netflix Tops TV Contenders, su deadline.com. URL consultato il 6 dicembre 2017.
  12. ^ (EN) Steve Pond, 'Dunkirk,' 'The Shape of Water' Lead Satellite Award Nominations, su thewrap.com. URL consultato il 30 novembre 2017.
  13. ^ Andrea Francesco Berni, ASC Awards 2018: le nomination, Rachel Morrison è la prima donna candidata per un film, su badtaste.it. URL consultato il 10 gennaio 2018.
  14. ^ (EN) 2017 San Diego Film Critics Society Award Winners, in San Diego Film Critics Society, 11 dicembre 2017. URL consultato il 12 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale il 12 dicembre 2017).
  15. ^ (EN) 2015, su pressacademy.com, Satellite Awards, 1º dicembre 2015. URL consultato il 1º dicembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN161400371 · ISNI (EN0000 0001 1482 6899 · Europeana agent/base/24594 · LCCN (ENno2009041088 · GND (DE13832414X · BNE (ESXX4910076 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2009041088