Howard Rheingold

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Howard Rheingold

Howard Rheingold (7 luglio 1947) è un critico letterario, sociologo e saggista statunitense, specializzato sulle implicazioni culturali, sociali e politiche dei nuovi media.

Ha coniato il termine comunità virtuali, nelle quali vede uno strumento di affermazione di una democrazia decentralizzata in quanto, in rete, i vincoli della vita pubblica crollano. Egli arriva, perciò, a ipotizzare una comunità virtuale globale. Lo studioso però non mette in guardia dai pericoli e dallo smarrimento che essa può generare.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN62745595 · ISNI: (EN0000 0001 0908 3007 · LCCN: (ENn81091395 · GND: (DE133734382 · BNF: (FRcb123187888 (data)