Hotel California (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hotel California
ArtistaEagles
Tipo albumStudio
Pubblicazione8 dicembre 1976
Durata43:28
Dischi1
Tracce9
GenereRock
Album-oriented rock
EtichettaAsylum Records
ProduttoreBill Szymcyk
RegistrazioneMarzo - Ottobre 1976 ai Criteria Studios e Record Plant Studios
Certificazioni
Dischi d'oroAustria Austria[1]
(vendite: 25 000+)
Finlandia Finlandia[2]
(vendite: 30 933[3])
Dischi di platinoAustralia Australia (8)[4]
(vendite: 560 000+)
Germania Germania[5]
(vendite: 500 000+)
Giappone Giappone[6]
(vendite: 250 000+)
Hong Kong Hong Kong[7]
(vendite: 15 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda (9)[8]
(vendite: 135 000+)
Regno Unito Regno Unito (6)[9]
(vendite: 1 800 000+)
Spagna Spagna (4)[10]
(vendite: 400 000+)
Stati Uniti Stati Uniti (16)[11]
(vendite: 16 000 000+)
Svizzera Svizzera (2)[12]
(vendite: 100 000+)
Dischi di diamanteCanada Canada[13]
(vendite: 1 000 000+)
Francia Francia[14]
(vendite: 1 213 300[15])
Eagles - cronologia
Album successivo
(1979)
Singoli
  1. New Kid in Town
    Pubblicato: 8 novembre 1976
  2. Hotel California
    Pubblicato: 8 dicembre 1976
  3. Life in the Fast Lane
    Pubblicato: 3 maggio 1977

Hotel California è il quinto album in studio degli Eagles, pubblicato l'8 dicembre del 1976.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Il Beverly Hills Hotel, 1925

Si tratta del primo album degli Eagles senza l'apporto del membro fondatore del gruppo Bernie Leadon e che vede la presenza del chitarrista Joe Walsh. Inoltre, è l'ultimo disco registrato dalla band con in formazione il bassista Randy Meisner. L'album divenne un enorme successo, con più di 16 milioni di copie vendute nei soli Stati Uniti, e 32 milioni in tutto il mondo. Il disco raggiunse la vetta delle classifiche in diversi Paesi e fruttò alla band due Grammy Awards per i brani Hotel California e New Kid in Town. L'album ricevette anche una nomination come "Album of the Year" ma perse in favore di Rumours dei Fleetwood Mac.

Dal disco furono estratti tre singoli da Top 20, New Kid in Town, Hotel California, e Life in the Fast Lane. New Kid in Town (il 26 febbraio 1977) e Hotel California (il 7 maggio 1977) salirono fino in cima alla classifica Billboard Hot 100, mentre Life in the Fast Lane raggiunse la posizione numero 11. Hotel California viene considerata da molti una delle migliori canzoni rock di sempre; e fu inclusa da Rolling Stone alla posizione numero 49 nella lista delle migliori 500 canzoni di tutti i tempi. Altri brani celebri presenti nel disco sono Wasted Time, Victim of Love, e The Last Resort.

Il brano più lungo dell'album è quello di chiusura, The Last Resort dalla durata di oltre sette minuti.

Escludendo le raccolte, Hotel California è l'album discografico di maggior successo degli Eagles.

Copertina[modifica | modifica wikitesto]

L'edificio che appare sulla copertina dell'album è il Beverly Hills Hotel, meglio conosciuto come Pink Palace, costruito nel 1912 e situato al 9641 di Sunset Boulevard, a Los Angeles. Si tratta di un albergo di lusso, da sempre frequentato da diverse star di Hollywood. Una leggenda metropolitana vuole che sul retro di copertina sia possibile scorgere, affacciarsi da una balconata nella hall dell'albergo, Anton LaVey, fondatore e gran maestro della Chiesa di Satana.[16]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Edizione USA[modifica | modifica wikitesto]

Lato A[modifica | modifica wikitesto]

  1. Hotel California - 6:30 (Don Felder - Don Henley - Glenn Frey)
  2. New Kid in Town - 5:04 (J.D. Souther - Don Henley - Glenn Frey)
  3. Life in the Fast Lane - 4:46 (Joe Walsh - Don Henley - Glenn Frey)
  4. Wasted Time - 4:55 (Don Henley - Glenn Frey)

Lato B[modifica | modifica wikitesto]

  1. Wasted Time (reprise) - 1:22 (Don Henley - Glenn Frey - Jim Ed Norman)
  2. Victim of Love - 4:11 (Don Felder - Glenn Frey - Don Henley - J.D. Souther)
  3. Pretty Maids All in a Row - 4:05 (Joe Walsh - Joe Vitale)
  4. Try and Love Again - 5:10 (Randy Meisner)
  5. The Last Resort - 7:25 (Don Henley - Glenn Frey)

Edizione italiana[modifica | modifica wikitesto]

Nella versione italiana del 33 giri (Asylum Records W 53051) l'ordine dei brani è differente da quello delle altre versioni.

Lato 1[modifica | modifica wikitesto]

  1. Hotel California - 6:30 (Don Felder - Don Henley - Glenn Frey)
  2. New Kid in Town - 5:04 (J.D. Souther - Don Henley - Glenn Frey)
  3. Wasted Time - 4:55 (Don Henley - Glenn Frey)
  4. The Last Resort - 7:25 (Don Henley - Glenn Frey)
  5. Life in the Fast Lane - 4:46 (Joe Walsh - Don Henley - Glenn Frey)

Lato 2[modifica | modifica wikitesto]

  1. Try and Love Again - 5:10 (Randy Meisner)
  2. Victim of Love - 4:11 (Don Felder - Glenn Frey - Don Henley - J.D. Souther)
  3. Pretty Maids All in a Row - 4:05 (Joe Walsh - Joe Vitale)
  4. Wasted Time (reprise) - 1:22 (Don Henley - Glenn Frey - Jim Ed Norman)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Anno Classifica Posizione
1977 Billboard 200 1
1977 Australia 1
1977 Canada 1
1977 Paesi Bassi 1
1977 Norvegia 1
1977 Nuova Zelanda 1
1977 Francia 2
1977 UK Albums Chart 2
1977 Germania 3
1977 Svezia 3

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Anno Singolo Classifica
Billboard Hot 100 Adult Contemporary Canadian Singles Chart UK Singles Chart
1976 New Kid in Town 1 2 1 20
Hotel California 1 10 1 8
1977 Life in the Fast Lane 11 - 15 -

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Verband der Österreichischen Musikwirtschaft, IFPI Austria. URL consultato il 21 novembre 2015.
  2. ^ Kultalevyjen myöntämisrajat, Musiikkituottajat.
  3. ^ Eagles, Musiikkituottajat.
  4. ^ (EN) Gavin Ryan, Australia's Music Charts 1988-2010, Mt. Martha, VIC, Australia, Moonlight Publishing, 2011.
  5. ^ (DE) Gold/Platin Datenbank, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 21 novembre 2015.
  6. ^ (JA) 各国の条約加入状況, Recording Industry Association of Japan. URL consultato il 21 novembre 2015.
  7. ^ (EN) IFPIHK Gold Disc Award − 1978, IFPI Hong Kong. URL consultato il 21 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 18 marzo 2012).
  8. ^ Dean Scapolo, The Complete New Zealand Music Charts: 1966–2006, Wellington, Dean Scapolo and Maurienne House, 2007, ISBN 978-1-877443-00-8.
  9. ^ (EN) BRIT Certified, British Phonographic Industry. URL consultato il 21 novembre 2015.
  10. ^ Productores de Música de España, Solo Exitos 1959–2002 Ano A Ano: Certificados 1979–1990, 1ª ed., ISBN 84-8048-639-2.
  11. ^ (EN) Hotel California – Gold & Platinum, RIAA. URL consultato il 21 novembre 2015.
  12. ^ (DE) Edelmetall, Schweizer Hitparade. URL consultato il 21 novembre 2015.
  13. ^ (EN) Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato il 21 novembre 2015.
  14. ^ (FR) Les Certifications depuis 1973, Infodisc.fr. URL consultato il 21 novembre 2015. Selezionare "The EAGLES" e premere "OK"
  15. ^ (FR) Les Albums Diamant, Infodisc.fr. URL consultato il 21 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 27 ottobre 2012).
  16. ^ www.songfacts

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock