Hot Springs (Dakota del Sud)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hot Springs
city
(EN) Hot Springs, South Dakota
Hot Springs – Veduta
Cartello di benvenuto ad Hot Springs
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of South Dakota.svg Dakota del Sud
ConteaFall River
Amministrazione
SindacoDon DeVries
Territorio
Coordinate43°25′54″N 103°28′27″W / 43.431667°N 103.474167°W43.431667; -103.474167 (Hot Springs)Coordinate: 43°25′54″N 103°28′27″W / 43.431667°N 103.474167°W43.431667; -103.474167 (Hot Springs)
Altitudine1 051 m s.l.m.
Superficie9,35 km²
Abitanti3 711 (2010)
Densità396,9 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale57747
Prefisso605
Fuso orarioUTC-7
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Hot Springs
Hot Springs
Hot Springs – Mappa
Sito istituzionale

Hot Springs (in lakota: mni kȟáta;[1] "acqua calda") è un comune (city) degli Stati Uniti d'America e capoluogo della contea di Fall River nello Stato del Dakota del Sud. La popolazione era di 3,711 persone al censimento del 2010. Inoltre, funge da capoluogo e funzioni amministrative della contea di Oglala Lakota.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Hot Springs è situata a 43°26′N 103°29′W / 43.433333°N 103.483333°W43.433333; -103.483333 (43.4311, -103.4776).[2]

Secondo lo United States Census Bureau, ha un'area totale di 3,61 miglia quadrate (9,35 km²).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le tribù Sioux e Cheyenne avevano a lungo frequentato l'area, apprezzando le sue sorgenti calde. Secondo diverse persone, è presente un ledger art degli Oglala Sioux appartenente all'artista Amos Bad Heart Bull, i nativi americani consideravano sacre le sorgenti.[3][4] I coloni europei arrivarono nella seconda metà del XIX secolo. Inizialmente chiamarono la città con il nome di Minnekahta; ma cambiò nome nel 1882. Il nome attuale è una traduzione del nome dei nativi americani.[5] Una varietà di luoghi di cura sono stati costruiti sulla base delle sorgenti.[6]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento[7] del 2010, c'erano 3,711 persone.

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento del 2010, la composizione etnica della città era formata dall'85,37% di bianchi, l'1,05% di afroamericani, il 9,3% di nativi americani, lo 0,54% di asiatici, lo 0,08% di oceanici, lo 0,16% di altre razze, e il 3,5% di due o più etnie. Ispanici o latinos di qualunque razza erano il 2,07% della popolazione.

Persone legate ad Hot Springs[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jan F. Ullrich, New Lakota Dictionary, 2nd, Bloomington, IN, Lakota Language Consortium, 2014, ISBN 978-0-9761082-9-0.
  2. ^ US Gazetteer files: 2010, 2000, and 1990, United States Census Bureau, 12 febbraio 2011. URL consultato il 26 marzo 2017.
  3. ^ Linea Sundstrom, The Sacred Black Hills – An Ethnohistorical Review, Great Plains Quarterly via Digital Commons at University of Nebraska – Lincoln, 1º luglio 1997. URL consultato il 26 marzo 2017.
  4. ^ THE BLACK HILLS AS SACRED GROUND: THE CHRONOLOGY AND CONTROVERSY (PDF), National Park Service. URL consultato il 26 marzo 2017.
  5. ^ Chicago and North Western Railway Company, A History of the Origin of the Place Names Connected with the Chicago & North Western and Chicago, St. Paul, Minneapolis & Omaha Railways, 1908, p. 84.
  6. ^ Hot Springs, South Dakota, Encyclopædia Britannica. URL consultato il 26 marzo 2017.
  7. ^ American FactFinder, United States Census Bureau. URL consultato il 26 marzo 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Dakota del Sud Portale Dakota del Sud: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Dakota del Sud