Hot Springs (Dakota del Sud)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hot Springs
city
(EN) Hot Springs, South Dakota
Hot Springs – Veduta
Cartello di benvenuto ad Hot Springs
Localizzazione
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Stato federato Flag of South Dakota.svg Dakota del Sud
Contea Fall River
Amministrazione
Sindaco Don DeVries
Territorio
Coordinate 43°25′54″N 103°28′27″W / 43.431667°N 103.474167°W43.431667; -103.474167 (Hot Springs)Coordinate: 43°25′54″N 103°28′27″W / 43.431667°N 103.474167°W43.431667; -103.474167 (Hot Springs)
Altitudine 1 051 m s.l.m.
Superficie 9,35 km²
Abitanti 3 711 (2010)
Densità 396,9 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 57747
Prefisso 605
Fuso orario UTC-7
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Hot Springs
Hot Springs
Hot Springs – Mappa
Sito istituzionale

Hot Springs (in lakota: mni kȟáta;[1] "acqua calda") è un comune (city) degli Stati Uniti d'America e capoluogo della contea di Fall River nello Stato del Dakota del Sud. La popolazione era di 3,711 persone al censimento del 2010. Inoltre, funge da capoluogo e funzioni amministrative della contea di Oglala Lakota.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Hot Springs è situata a 43°26′N 103°29′W / 43.433333°N 103.483333°W43.433333; -103.483333 (43.4311, -103.4776).[2]

Secondo lo United States Census Bureau, ha un'area totale di 3,61 miglia quadrate (9,35 km²).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le tribù Sioux e Cheyenne avevano a lungo frequentato l'area, apprezzando le sue sorgenti calde. Secondo diverse persone, è presente un ledger art degli Oglala Sioux appartenente all'artista Amos Bad Heart Bull, i nativi americani consideravano sacre le sorgenti.[3][4] I coloni europei arrivarono nella seconda metà del XIX secolo. Inizialmente chiamarono la città con il nome di Minnekahta; ma cambiò nome nel 1882. Il nome attuale è una traduzione del nome dei nativi americani.[5] Una varietà di luoghi di cura sono stati costruiti sulla base delle sorgenti.[6]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento[7] del 2010, c'erano 3,711 persone.

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento del 2010, la composizione etnica della città era formata dall'85,37% di bianchi, l'1,05% di afroamericani, il 9,3% di nativi americani, lo 0,54% di asiatici, lo 0,08% di oceanici, lo 0,16% di altre razze, e il 3,5% di due o più etnie. Ispanici o latinos di qualunque razza erano il 2,07% della popolazione.

Persone legate ad Hot Springs[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jan F. Ullrich, New Lakota Dictionary, 2nd, Bloomington, IN, Lakota Language Consortium, 2014, ISBN 978-0-9761082-9-0.
  2. ^ US Gazetteer files: 2010, 2000, and 1990, United States Census Bureau, 12 febbraio 2011. URL consultato il 26 marzo 2017.
  3. ^ Linea Sundstrom, The Sacred Black Hills – An Ethnohistorical Review, Great Plains Quarterly via Digital Commons at University of Nebraska – Lincoln, 1º luglio 1997. URL consultato il 26 marzo 2017.
  4. ^ THE BLACK HILLS AS SACRED GROUND: THE CHRONOLOGY AND CONTROVERSY (PDF), National Park Service. URL consultato il 26 marzo 2017.
  5. ^ Chicago and North Western Railway Company, A History of the Origin of the Place Names Connected with the Chicago & North Western and Chicago, St. Paul, Minneapolis & Omaha Railways, 1908, p. 84.
  6. ^ Hot Springs, South Dakota, Encyclopædia Britannica. URL consultato il 26 marzo 2017.
  7. ^ American FactFinder, United States Census Bureau. URL consultato il 26 marzo 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Dakota del Sud Portale Dakota del Sud: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Dakota del Sud