Hostages (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hostages
Hostages serie TV.JPG
Logo della serie TV
Titolo originaleHostages
PaeseStati Uniti d'America
Anno2013-2014
Formatoserie TV
Generedrammatico, thriller
Stagioni1
Episodi15
Durata41 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreAlon Aranya, Omri Givon
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
ProduttoreJerry Bruckheimer, Rick Eid
Produttore esecutivoJeffrey Nachmanoff, Jonathan Littman, Omri Givon, Rotem Shamir, Chayim Sharir
Casa di produzioneJerry Bruckheimer Television
Warner Bros. Television
Prima visione
Prima TV originale
Dal23 settembre 2013
Al6 gennaio 2014
Rete televisivaCBS
Prima TV in italiano
Dall'8 giugno 2014
Al14 settembre 2014
Rete televisivaPremium Action

Hostages è una serie televisiva statunitense in onda dal 23 settembre 2013 al 6 gennaio 2014 sul network CBS.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La dottoressa Ellen Sanders è un affermato chirurgo di Washington, che viene selezionata per operare il presidente degli Stati Uniti. Proprio per questo si ritrova implicata in una cospirazione politica, quando lei e la sua famiglia vengono presi in ostaggio da un agente dell'FBI corrotto. La donna dovrà decidere se salvare la sua famiglia uccidendo il Presidente durante l'intervento o sacrificare i suoi cari.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 15 2013-2014 2014-2015

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

  • Ellen Sanders, interpretata da Toni Collette, doppiata da Alessandra Cassioli.
  • Duncan Carlisle, interpretato da Dylan McDermott, doppiato da Fabio Boccanera.
  • Brian Sanders, interpretato da Tate Donovan,doppiato da Mauro Gravina.
  • Morgan Sanders, interpretata da Quinn Shephard,doppiata da Giulia Franceschetti.
  • Jake Sanders, interpretato da Mateus Ward,doppiato da Alex Polidori.
  • Archer Petit, interpretato da Billy Brown,Roberto Draghetti.
  • Sandrine Gonzales, interpretata da Sandrine Holt,doppiata da Laura Romano.
  • Kramer Delaney, interpretato da Rhys Coiro,doppiato da Gianfranco Miranda.
  • Presidente Kincaid, interpretato da James Naughton,doppiato da Rodolfo Bianchi.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

La serie si basa su un format israeliano ideato da Alon Aranya e Omri Givon per Channel 10. I diritti del format sono stati successivamente acquistati dalla Jerry Bruckheimer Television per un adattamento statunitense.

Nel gennaio 2013 la CBS ha ordinato l'episodio pilota, sviluppato da Jeffrey Nachmanoff, Jerry Bruckheimer e la Warner Bros. Jeffrey Nachmanoff ha diretto e scritto la sceneggiatura del pilota, oltre a essere produttore esecutivo della serie con Bruckheimer, Jonathan Littman, Omri Givon, Rotem Shamir e Chayim Sharir.[1]

Nel maggio 2013 la CBS annuncia di aver ordinato un'intera stagione della serie.[2] Il 10 maggio 2014 l'emittente ha cancellato la serie al termine dell'unica stagione prodotta.

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Subito dopo l'ordine dell'episodio pilota, viene annunciato che l'attrice australiana Toni Collette è stata ingaggiata per il ruolo della protagonista.[3] Nel mese di febbraio 2013 Dylan McDermott e Tate Donovan si uniscono al cast[4][5] rispettivamente nel ruolo dell'agente dell'FBI corrotto Duncan Carlisle e di Brian Sanders, marito di Ellen.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) CBS Orders Jerry Bruckheimer-Produced ‘Hostages’ To Pilot, Toni Collette To Star, deadline.com. URL consultato il 16 maggio 2013.
  2. ^ Stagione 2013-2014: la CBS cancella CSI: NY e ordina sei serie, badtv.it. URL consultato il 16 maggio 2013.
  3. ^ Toni Collette protagonista del nuovo pilot prodotto da Jerry Bruckheimer, badtv.it. URL consultato il 16 maggio 2013.
  4. ^ Dylan McDermott di American Horror Story nel pilot Hostages, badtv.it. URL consultato il 16 maggio 2013.
  5. ^ Tate Donovan nel pilot “Hostages”, badtv.it. URL consultato il 16 maggio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione