Honoré Barthélémy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Honoré Barthélémy
Honoré Barthélémy.jpg
Honoré Barthélémy
Nazionalità Francia Francia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada, pista, ciclocross
Ritirato 1936
Carriera
Squadre di club
1918 Individuale
1919-1921 La Sportive
1922-1924 Automoto
1925 Météore-Wolber
1926 Météore-Wolber
Automoto
1927 Thomann
Dilecta
Statistiche aggiornate al maggio 2011

Honoré Barthélémy (Parigi, 25 settembre 1891Parigi, 12 maggio 1964) è stato un ciclista su strada, pistard e ciclocrossista francese. Professionista dal 1918 al 1927, ottenne cinque vittorie di tappa al Tour de France corsa che terminò sul podio nel 1921 e conquistò per due volte il Bol d'Or, corsa su pista francese di derny di cui detiene il record imbattuto di chilometri percorsi, 1035,114, in ventiquattro ore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Soprannominato Le Hargneux, fu protagonista alle edizioni Tour de France corse negli anni dieci e venti del Novecento e nelle corse francesi, dalle classiche come la Parigi-Roubaix a quelle di minor prestigio.

Messosi in luce nel 1912, quando vinse il campionato nazionale in linea nella categoria indipendenti, decise di mettersi a correre senza squadra tra i professionisti nel 1918, dove fu subito notato dai dirigenti della La Sportive, dopo un secondo posto nella Trouville-Parigi e un ottavo nella Parigi-Tours.

Con la casacca della squadra francese nel 1919 si piazzò quarto nella Parigi-Tours, sesto nella Parigi-Bruxelles, terzo nella Parigi-Roubaix, secondo nella Strasburgo-Parigi e nel campionato nazionale. Inoltre partecipò al Tour de France dove vinse quattro tappe e chiuse quinto nella classifica generale.

Nel 1920 non ottenne successi, ma divers piazzamenti: fu terzo nella Parigi-Metz, nella Parigi-Nancy e nella Bordeaux-Parigi. A fine stagione fu secondo nella Parigi-Tours e nel campionato nazionale francese di ciclocross. Al Tour de France terminò ottavo.

L'anno successivo tornò a vincere al Tour, aggiudicandosi la dodicesima tappa, mentre ai campionati francesi fu quarto in quello in linea e quinto nel ciclocross.

Nel 1925 torna alla ribalta con la vittoria della Bol d'Or, che ripeterà nel 1927, anno in cui terminò la sua carriera ciclistica.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Parigi-Dieppe
Campionati francesi, Prova in linea Indipendenti
Reims-Dinant
Parigi-Le Mans
6ª tappa Tour de France
9ª tappa Tour de France
10ª tappa Tour de France
11ª tappa Tour de France
2ª tappa Parigi-Saint Etienne
Classifica generale Parigi-Saint Etienne
12ª tappa Tour de France

Pista[modifica | modifica wikitesto]

Bol d'Or
Bol d'Or

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi giri[modifica | modifica wikitesto]

1919: 5º
1920: 8º
1921: 3º
1922: ritirato (11ª tappa)
1923: ritirato (3ª tappa)
1924: ritirato (6ª tappa)
1925: ritirato (7ª tappa)
1927: ritirato (9ª tappa)

Classiche[modifica | modifica wikitesto]

1919: 3º
1920: 4º
1921: 11º
1922: 15º
1925: 47º
1926: 53º
1927: 81º

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN316445798