Honda CB500

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Honda CB500
Salon de la Moto et du Scooter de Paris 2013 - Honda - CB500F - 006.jpg
Honda CB500F del 2013
CostruttoreGiappone Honda
Produzionedal 2013

La sigla CB500 identifica una famiglia di motociclette prodotta dalla Honda caratterizzata dall'utilizzo del medesimo motore bicilindrico costruito dalla casa motociclistica nipponica da 471 cm³ di cubatura.[1]

La prima di questa famiglia è la CB500F, una naked introdotta nel 2013, la seconda è la CBR500R, una sportiva stradale introdotta nel 2014, e la terza è una crossover metà enduro e metà turistica, la CB500X, introdotta nel 2016.[2]

Profilo, contesto e tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Honda CBR500R prima e seconda serie

La loro introduzione sul mercato coincise con l'armonizzazione delle varie normative europee in materia di licenze di guida, istituendo una classe unica di motociclette dalla potenza limitata.[3]

Il motore, che è identico per le tre moto ed è montato trasversalmente, ha una potenza che rientra nei limiti della patente europea A2, come rientra nei limiti il rapporto peso/potenza dei tre veicoli. Tutti i modelli hanno in condivisione lo stesso cambio a sei marce e la maggior parte delle componenti meccaniche e telaistiche. La CB500X differisce dalle altre per un serbatoio di carburante più grande e una corsa delle forcella anteriore più lunga, rendendola leggermente più alta.

Honda CB500X del 2016

Il propulsore presenta una distribuzione a doppio albero a 8 valvole con ciclo a 4 tempi, un controalbero di bilanciamento per ridurre le vibrazioni, un rapporto di compressione pari a 10,7: 1 con alesaggio e corsa che misurano rispettivamente 67,0 mm e 66,8 mm. Il raffreddamento è a liquido e l'iniezione è elettronica con sistema Honda PGM-FI.[4] L'avviamento è elettrico e la potenza massima erogata è di 48 CV (35 kW) a 8.500 giri/min con una coppia massima di 43 Nm disponibili a 7.000 giri/min. Dimensionalmente le 500F e R hanno stessa lunghezza pari a 2,080 mm, con la 500X che è più lunga di 15 mm per un totale di 2,095 mm. Gli pneumatici montati di serie sono dei Dunlop 160 60ZR17 al posteriore e Dunlop 120 70ZR17 all'anteriore. Il telaio è costruito in tubi di acciaio da 35 mm di diametro con struttura a diamante, con la forcella anteriore telescopica del tipo convenzionale da 41 mm con pre-carico regolabile.[5]

I tre modelli sono stati annunciati alla vigilia dell'EICMA di Milano nel novembre 2012.[6] Nel 2016 tutti i modelli vedono l'aggiunta di fari con lampade a LED e l'ABS diventa standard su tutti i modelli; i serbatoi di carburante diventano più grandi sulle versioni 500F e 500R.[7]

Nel 2017 tutti i modelli ricevono la conformazione alle normative antinquinamento Euro 4 con nuovi scarichi, inoltre vengono introdotti nuovi colori e nuovi dettagli estetici con una nuova carenatura.[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Honda CBR500R, CB500F e CB500X. URL consultato il 17 luglio 2017.
  2. ^ Honda CB500X 2016: piccola, grande avventuriera. URL consultato il 15 luglio 2017.
  3. ^ (EN) European driving license 2013 - changes in motorbikes regulations, 24 ottobre 2012. URL consultato il 15 luglio 2017.
  4. ^ HONDA CB500F YM2017 (PDF), su honda.it, 7 novembre 2016. URL consultato il 17 luglio 2017.
  5. ^ Honda CB500F 2013, in Motoblog.it. URL consultato il 17 luglio 2017.
  6. ^ Honda: le CB500 e le altre novità - Le foto di EICMA 2012 - Panoramauto [collegamento interrotto], in Panoramauto, 13 novembre 2012. URL consultato il 15 luglio 2017.
  7. ^ EICMA 2015, Honda ecco come è fatta la CB 500 F 2016, in InSella.it. URL consultato il 15 luglio 2017.
  8. ^ Honda ad Eicma 2016: i modelli aggiornati per il 2017, su LaStampa.it. URL consultato il 15 luglio 2017 (archiviato dall'url originale l'8 novembre 2016).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Moto Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto