Hicham Khaloua

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hicham Khaloua
Nazionalità Marocco Marocco
Altezza 172[1] cm
Peso 70[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Almería
Carriera
Giovanili
2002-2010 non conosciuta Mar Menor
2010-2011 FC Cartagena
2011-2013 Almería
Squadre di club1
2011-2014Almería B80 (18)
2013-Almería1 (1)
2016-2017Celta Vigo B40 (16)
Nazionale
2013-2015 Marocco Marocco U-19 5 (5)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 13 giugno 2014

Hicham Khaloua (San Javier, 7 maggio 1995) è un calciatore marocchino, attaccante dell'Almería.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a San Javier nella provincia di Murcia da genitori marocchini.[2] Ha un fratello, Najib Khaloua, maggiore di 4 anni.[3]

Non possiede la nazionalità spagnola a causa di una dimenticanza dei suoi genitori alla nascita.[4]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Fin dai primi anni della carriera ha giocato da attaccante.[2] Destro naturale, è un brevilineo che sfrutta le sue abilità nel movimento (velocità e accelerazione, oltre a una discreta agilità) sia per dribblare che per inserirsi negli spazi.[5][6] Nonostante la statura è abbastanza forte fisicamente, e può giocare su entrambe le fasce sebbene preferisca quella destra.[6]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Comincia a giocare a calcio nel club del suo paese, il Mar Menor, a sette anni, e giunto nella categoria cadete[7] riesce a mettere a segno 46 reti.[2] Grazie alle prestazioni ottenute a San Javier viene ingaggiato dal Cartagena nell'estate 2010, ottenendo l'apprezzamento sia del direttore generale delle giovanili Efesé sia dell'allenatore dei cadete, i quali pretendevano che venisse fatto firmare un contratto per bloccare il giovane marocchino.[2] Infatti, nonostante l'età, a metà stagione era passato nei juvenil e aveva cominciato ad allenarsi con la prima squadra, ma una cattiva gestione della cantera lo ha lasciato libero.[2]

Nell'estate 2011 segna 5 gol nel precampionato con il Manchester City sub-17, ma non può essere tesserato per problemi burocratici.[3] Non solo i citizens si sono attivati per far loro il calciatore: in Spagna risaltano i nomi di Real Madrid, Barcellona e Málaga, in Inghilterra si attivano anche i cugini del Manchester United, oltre a Chelsea e Liverpool.[4][8] La scelta ricade però sull'Almería per la vicinanza alle sue origini: firma un triennale e gli vengono pagata la residenza con alcuni suoi compagni di squadra e un tutor per aiutarlo a scuola.[3][4]

Juvenil e Almería B[modifica | modifica wikitesto]

Acquistato a partire dalla stagione 2011-2012, inizia nella categoria dei juvenil esprimendosi meglio dei coetanei e conquistando così il debutto con la squadra riserve dell'Almería in Segunda División B nell'anno dell'acquisto.[9] La stagione successiva realizza 20 gol in 18 partite nella División de Honor[10] (divisione massima dei juvenil) aiutando le giovanili degli andalusi a qualificarsi per la Coppa del Re di categoria e arrivando a garantirsi un posto nel club filiale rojiblanco. Proprio con la squadra B, con la quale ha segnato sei volte in 22 partite, manca all'ultima giornata l'accesso ai play-off per la promozione in Segunda División.[2]

Per la stagione 2013-2014, dopo aver prolungato il contratto con gli Indálicos fino al 2018, sebbene avesse offerte più vantaggiose economicamente,[9] viene chiamato dalla prima squadra per il precampionato e ottiene il posto da titolare nel filiale che ha l'obiettivo di conseguire la salvezza.[2] Durante l'anno riceve le prime convocazioni da parte del tecnico Francisco Javier Rodríguez Vílchez, che lo fa esordire il 18 dicembre in Coppa del Re nell'andata dei sedicesimi di finale contro il Las Palmas. Entrato al 58º minuto di gioco al posto di Óscar Díaz González non riesce a sbloccare il risultato dallo 0–0 finale.[11] Dopo altre due partite in Coppa (l'andata e il ritorno degli ottavi persi contro il Racing Santander) giunge anche l'esordio nella massima divisione spagnola. Per la partita casalinga del 24 marzo contro la Real Sociedad sono indisponibili molti giocatori della prima squadra che rimane con soli 17 componenti, fatto che porta Francisco a convocare Hachim.[12] Al termine di una partita rocambolesca e dai vari ribaltamenti di fronte, comprendente tre rigori e un gol annullato ai padroni di casa, i txuri-urdin raggiungono il pareggio. A tre minuti dalla fine giunge così il momento dell'attaccante marocchino, debuttante in Liga, e solo quattro minuti dopo, al 91º, sigla la sua prima marcatura nella competizione decretando il 4–3 finale e permettendo all'Almería di lasciare la zona retrocessione.[13][14][15][16] Alla fine del campionato la vittoria è decisiva ai fini della permanenza in Primera División, a causa del solo punto di vantaggio sulla terzultima. Anche con il filiale ha potuto festeggiare la salvezza.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nell'aprile 2012, non ancora diciottenne, viene convocato per la prima volta dalla Nazionale del Marocco Under-20 per giocare delle amichevoli e un torneo a Singapore.[17] L'anno successivo viene convocato dal Marocco Under-19 per i Giochi del Mediterraneo 2013, nei quali aiuta la sua squadra a vincere il titolo con il contributo di cinque reti in cinque partite. Dopo due segnature nel girone, realizza una doppietta nella semifinale contro i pari età della Libia e apre le marcature in finale già al secondo minuto,[18] prima di segnare il primo dei rigori finali.[19]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 13 giugno 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2011-2012 Spagna Almería B SDB 2 0 -[20] - - - - - - 2 0
2012-2013 SDB 22 6 -[20] - - - - - - 22 6
2013-2014 SDB 21 5 -[20] - - - - - - 21 5
Totale Almería B 45 11 - - - - - - 45 11
2013-2014 Spagna Almería PD 1 1 CR 3 0 - - - - 4 1
Totale carriera 46 12 3 0 - - - - 49 12

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2013

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2013 (5 gol)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (ES) Plantilla Almería B, udalmeriasad.com. URL consultato il 17 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 2 luglio 2014).
  2. ^ a b c d e f g (ES) La perla de bronce: Hicham Khaloua, la emergente cantera rojiblanca, vavel.com, 30 ottobre 2013. URL consultato il 17 giugno 2014.
  3. ^ a b c (ES) Hicham, un caso de torpeza infinita[collegamento interrotto], fccartagena.laverdad.es, 21 novembre 2012. URL consultato il 17 giugno 2014.
  4. ^ a b c (ES) Hicham, ex cadete del Cartagena, ficha al final por el equipo juvenil de la UD Almería, sportcartagena.es, 2 agosto 2011. URL consultato il 17 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 19 dicembre 2013).
  5. ^ HICHAM KHALOUA, worldsoccerscouting.com. URL consultato il 23 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  6. ^ a b (ES) HICHAM YA LLEGÓ: 2 MINUTOS EN PRIMERA BASTAN PARA MARCAR, cuentaconlacantera.com, 25 marzo 2014. URL consultato il 23 giugno 2014.
  7. ^ L'equivalente degli allievi italiani.
  8. ^ (EN) Graeme Bailey, City set to land starlet, skysports.com, 14 luglio 2011. URL consultato il 17 giugno 2014.
  9. ^ a b (ES) Hicham Khaloua amplía su contrato hasta 2018, elalmeria.es, 14 luglio 2013. URL consultato il 18 giugno 2014.
  10. ^ Il bomberino Hicham Khaloua nel mirino del Valencia, footballscout24.it, 1º aprile 2014. URL consultato il 18 giugno 2014.
  11. ^ UD Almería 0:0 UD Las Palmas, transfermarkt.it, 18 dicembre 2013. URL consultato il 18 giugno 2014.
  12. ^ (ES) Jonathan también se lesiona y Francisco tiene que llamar a Hicham, del filial, udalmeriasad.com, 24 marzo 2014. URL consultato il 18 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 14 luglio 2014).
  13. ^ (ES) 4-3: Apoteósico triunfo del Almería que sale de los puestos de descenso, udalmeriasad.com, 25 marzo 2014. URL consultato il 18 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 14 luglio 2014).
  14. ^ (ES) Patrik Seppanen, Liga - Almería-Real Sociedad: Copiando el guión del Clásico (4-3), es.eurosport.yahoo.com, 24 marzo 2014. URL consultato il 18 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2014).
  15. ^ (ES) Crónica del Almería - Real Sociedad, 4-3, ecodiario.eleconomista.es, 24 marzo 2014. URL consultato il 18 giugno 2014.
  16. ^ (ES) AFP, Almería 4-3 Real Sociedad: Lluvia de goles y freno a la Real hacia la 'Champions', futbol.univision.com, 24 marzo 2014. URL consultato il 18 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 14 luglio 2014).
  17. ^ (ES) El jugador del Almería B Hicham Khaloua convocado por la selección sub-20 de Marruecos[collegamento interrotto], forome.info, 5 aprile 2013. URL consultato il 18 giugno 2014.
  18. ^ (EN) Morocco Tops Turkey to Win Gold Medal in Mediterranean Games Football (w/Video), moroccoonthemove.com, 28 giugno 2013. URL consultato il 23 giugno 2014.
  19. ^ I referti delle partite del Marocco ai Giochi del Mediterraneo:
    • (EN) MATCH REPORT (PDF)[collegamento interrotto], info.mersin2013.gov.tr, 19 giugno 2013. URL consultato il 23 giugno 2014.
    • (EN) MATCH REPORT (PDF), info.mersin2013.gov.tr, 21 giugno 2013. URL consultato il 23 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 23 giugno 2015).
    • (EN) MATCH REPORT (PDF), info.mersin2013.gov.tr, 23 giugno 2013. URL consultato il 23 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 23 giugno 2015).
    • (EN) MATCH REPORT (PDF), info.mersin2013.gov.tr, 25 giugno 2013. URL consultato il 23 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 23 giugno 2015).
    • (EN) MATCH REPORT (PDF)[collegamento interrotto], info.mersin2013.gov.tr, 27 giugno 2013. URL consultato il 23 giugno 2014.
  20. ^ a b c Poiché il team in questione è una squadra filiale non può partecipare alla Coppa del Re.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]