Hey Mama (David Guetta)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hey Mama
David Guetta - Hey Mama.png
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaDavid Guetta
FeaturingNicki Minaj, Bebe Rexha & Afrojack
Tipo albumSingolo
Pubblicazione16 marzo 2015
Durata3:12
Album di provenienzaListen
GenereTrap
Electro house
Dance pop
ProduttoreDavid Guetta, Afrojack, Giorgio Tuinfort
Registrazione2014
FormatiDownload digitale, streaming
Certificazioni
Dischi d'oroAustria Austria[1]
(vendite: 15 000+)
Regno Unito Regno Unito[2]
(vendite: 600 000+)
Dischi di platinoAustralia Australia (2)[3]
(vendite: 140 000+)
Belgio Belgio (2)[4]
(vendite: 60 000+)
Canada Canada (2)[5]
(vendite: 160 000+)
Danimarca Danimarca[6]
(vendite: 30 000+)
Germania Germania[7]
(vendite: 400 000+)
Italia Italia (3)[8]
(vendite: 150 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda[9]
(vendite: 15 000+)
Spagna Spagna[10]
(vendite: 40 000+)
Stati Uniti Stati Uniti (3)[11]
(vendite: 3 000 000+)
Svezia Svezia (2)[12]
(vendite: 80 000+)
Svizzera Svizzera[13]
(vendite: 30 000+)
David Guetta - cronologia
Singolo precedente
(2015)
Singolo successivo
(2015)
Nicki Minaj - cronologia
Singolo precedente
(2015)
Singolo successivo
(2015)
Bebe Rexha - cronologia
Singolo precedente
(2014)
Singolo successivo
(2015)
(EN)

«Yes I be your woman, yes I be your baby
Yes I be whatever that you tell me when you ready
Yes I be your girl, forever your lady
You ain't never gotta worry, I'm down for you baby»

(IT)

«Sì, sarò la tua donna, sì, sarò il tuo tesoro
Sì, sarò qualsiasi cosa mi dirai quando sarai pronto
Sì, sarò la tua ragazza, per sempre la tua signora
Non dovrai mai preoccuparti, sono qui per te tesoro»

(Dal testo di Hey Mama)

Hey Mama è un singolo del DJ e produttore musicale francese David Guetta, pubblicato il 16 marzo 2015 come quarto estratto dal sesto album in studio Listen.

Il brano, realizzato in collaborazione con il produttore Afrojack, è cantato dalla rapper trinidadiana Nicki Minaj e dalla cantautrice statunitense Bebe Rexha.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il brano è stato scritto da Afrojack, Bebe Rexha, David Guetta, Ester Dean, Giorgio Tuinfort, Nicki Minaj e Sean Douglas.[14] Si tratta di un brano elettropop suonato in chiave di La maggiore a tempo di 86 battiti al minuto.[15] Contiene un campionamento di Rosie, registrazione dell'etnomusicologo Alan Lomax degli anni quaranta.[16] Rexha ha spiegato a Billboard il motivo per cui la sua partecipazione nella produzione del singolo non è stata subito accreditata:[17]

«Ne avevamo parlato - in effetti ho mandato un'email a Guetta. Volevo davvero far parte del brano, nel titolo apparivano troppi nomi, così hanno scelto di inserirne il meno possibile. Questo è ciò che mi è stato detto, e per me ha senso. Penso che in radio non risulti bello vedere più di due nomi [di artisti che hanno collaborato al brano]. È difficile sentire la tua voce in radio, nel ritornello, sapendo che la gente possa scambiarti per un altro artista.»

A giugno 2015, è stata accreditata la collaborazione con Rexha.[18] La canzone costituisce la terza collaborazione tra Guetta e Minaj dopo i singoli Where Them Girls At (con la collaborazione vocale di Flo Rida) e Turn Me On presenti nell'album Nothing but the Beat.[19]

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip, diretto da Hannah Lux Davis, è stato pubblicato sul canale della Warner Music di David Guetta il 19 maggio 2015.[20] Il video incomincia con Guetta che, aggirandosi in un deserto con un gruppo di persone, si reca in un rifugio di carovanieri in cui trova una consolle all'interno di una scatola che riesce a proiettare sotto forma di ologramma la figura della Minaj. Vengono mostrate scene di un party colorato e surreale e di corse con moto da cross, quad e grandi carri in cui vi sono ballerini che indossano vestiti tipici dei beduini. Nel video, che termina con Guetta da solo in mezzo al deserto, appare anche Afrojack.[19]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Hey Mama è stato ben accolto dalla critica. I testi della canzone, invece, sono stati oggetto di critiche da parte dei media femministi, che hanno definito i testi come sessisti.[21] Katie Barnes di Feministing ha descritto il secondo verso della canzone (''Sì, cucinerò, farò le pulizie / inoltre manterrò dolce il sesso, affinché tu abbia fame / sì tu sarai il capo e io ti rispetterò / qualsiasi cosa mi dirai, perché è su di me che sputerai'') come "piuttosto terribile", affermando che "non importa se il verso è accompagnato da un ritmo travolgente, il testo presenta ancora un ideale retro di ciò che dovrebbe essere una donna e come dovrebbe trattare il suo uomo.''[22] Katherine Burks di The Lala ha definito i testi "falsità orribilmente misogine".[23] Alex Kritselis di Bustle ha trovato il testo di poco gusto, sottolineando che il tema ''farò quello che vuoi, quando vuoi'' lo ha reso "un po' a disagio".[24]

Performance commerciale[modifica | modifica wikitesto]

La canzone ha raggiunto l'ottava posizione all'interno della Billboard Hot 100, diventando la sesta top 10 di Guetta, la dodicesima di Minaj, la seconda di Afrojack (dopo Give Me Everything con Pitbull) e la prima di Rexha. È rimasta nella top 10 della classifica statunitense per sei settimane. Inoltre, il brano ha raggiunto la nona posizione della classifica inglese ed è rimasta nella top 10 per quattro settimane. Ha raggiunto la top 10 di diversi Paesi, come Australia, Austria, Belgio, Canada, Finlandia, Francia, Germania, Ungheria, Irlanda, Israele, Libano, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Scozia, Spagna, Svezia e Svizzera.[25]

Esibizioni dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

Il 17 maggio 2015, Guetta e Minaj hanno eseguito la collaborazione per la prima volta ai Billboard Music Award 2015 insieme con il brano della rapper The Night Is Still Young.[26] Il 30 maggio, Minaj e Rexha si sono esibite con il singolo per la prima volta insieme all'iHeartRadio Summer Pool Party del 2015 a Las Vegas.[27] Bebe Rexha ha cantato la canzone in diverse occasioni, come i suoi tour, l'iHeartRadio Music Festival 2017,[28] il Jimmy Kimmel Live![29] e l'Elvis Duran Show (in una versione acustica).[30]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Download digitale – Afrojack remix[31]
  1. Hey Mama (feat. Nicki Minaj, Bebe Rexha e Afrojack) (Afrojack Remix) – 3:17
Remixes EP[32]
  1. Hey Mama (feat. Nicki Minaj, Bebe Rexha e Afrojack) (Afrojack Remix) – 3:17
  2. Hey Mama (feat. Nicki Minaj, Bebe Rexha e Afrojack) (GLOWINTHEDARK Remix) – 4:15
  3. Hey Mama (feat. Nicki Minaj, Bebe Rexha e Afrojack) (Noodles remix) – 5:02
  4. Hey Mama (feat. Nicki Minaj, Bebe Rexha e Afrojack) (Modern Machines Remix) – 4:11
  5. Hey Mama (feat. Nicki Minaj, Bebe Rexha e Afrojack) (DJ LBR Remix) – 3:23
  6. Hey Mama (feat. Nicki Minaj, Bebe Rexha e Afrojack) (Club Killers Remix) – 4:01
  7. Hey Mama (feat. Nicki Minaj, Bebe Rexha e Afrojack) (Extended Remix) – 4:42
  8. Hey Mama (feat. Nicki Minaj, Bebe Rexha e Afrojack) (Davoodi Remix) – 2:53

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Date di pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Regione Data Formato Etichetta Nota
Resto del mondo 16 marzo 2015 Download digitale What a Music [50]
Stati Uniti 17 marzo 2015 Mainstream radio [51]
Regno Unito 4 maggio 2015 Parlophone [52]
Francia Download digitale [53]
Germania 5 giugno 2015 CD [54]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Certificazione in Austria, Australian Recording Industry Association. URL consultato l'8 settembre 2016.
  2. ^ Certificazione in Regno Unito, su bpi.co.uk. URL consultato l'8 settembre 2016.
  3. ^ ARIA Charts - Accreditations - 2015 Singles, Australian Recording Industry Association.
  4. ^ Ultratop − Goud en Platina – singles 2016, su ultratop.be. URL consultato l'8 settembre 2016.
  5. ^ Canadian single certifications – David Guetta – Hey Mama, Music Canada. URL consultato l'8 settembre 2018.
  6. ^ Certificazione in Danimarca, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato l'8 settembre 2016.
  7. ^ Certificazione in Germania, su musikindustrie.de. URL consultato l'8 settembre 2016 (archiviato dall'url originale il 16 settembre 2016).
  8. ^ Hey Mama (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 3 giugno 2019.
  9. ^ Certificazione in Nuova Zelanda, su nztop40.co.nz. URL consultato l'8 settembre 2016.
  10. ^ Spanish single certifications – David Guetta feat. Nicki Minaj & Afrojack – Hey Mama, su elportaldemusica.es. URL consultato l'8 settembre 2018.
  11. ^ American single certifications – David Guetta feat. Nicki Minaj, Bebe Rexha, & Afrojack – Hey Mama, su riaa.com. URL consultato l'8 settembre 2018.
  12. ^ Swedish single certifications – David Guetta feat. Nicki Minaj, Bebe Rexha, & Afrojack – Hey Mama, su sverigetopplistan.se. URL consultato l'8 settembre 2016.
  13. ^ Swiss single certifications – David Guetta feat. Nicki Minaj, Bebe Rexha, & Afrojack – Hey Mama, su hitparade.ch. URL consultato il 19 gennaio 2019.
  14. ^ Hey Mama by David Guetta, su AllMusic. URL consultato il 7 settembre 2018.
  15. ^ Hey Mama (feat. Nicki Minaj, Bebe Rexha & Afrojack), su tunebat.com. URL consultato il 7 settembre 2018.
  16. ^ David Guetta's 'Hey Mama' relies on help from his friends, su The Buffalo News. URL consultato il 7 settembre 2018.
  17. ^ Bebe Rexha Explains Why She Isn't (Officially) Featured on David Guetta's 'Hey Mama', su Billboard. URL consultato il 7 settembre 2018.
  18. ^ 'Hey,' Bebe! 'Mama' singer gets due credit, su USA Today. URL consultato il 7 settembre 2018.
  19. ^ a b David Guetta & Nicki Minaj Create Desert Rave Oasis in 'Hey Mama' Video, su Billboard. URL consultato il 7 settembre 2018.
  20. ^ David Guetta - Hey Mama (Official Video) ft Nicki Minaj, Bebe Rexha & Afrojack, su YouTube. URL consultato il 7 settembre 2018.
  21. ^ 'Hey Mama,' We're in the 21st Century, su The Huffington Post. URL consultato l'8 settembre 2018.
  22. ^ FEMINISTING JAMZ: 'HEY MAMA' AND ANTIQUATED GENDER ROLES, su feministing.com. URL consultato l'8 settembre 2018.
  23. ^ Sexy Meets Sexist: The Truth About Misogyny In Pop Music, su The LaLa. URL consultato l'8 settembre 2018 (archiviato dall'url originale l'8 settembre 2018).
  24. ^ Nicki Minaj & David Guetta's 'Hey Mama' Lyrics Are Groan-Inducing But the Production Is Fire — LISTEN, su bustle.com. URL consultato l'8 settembre 2018.
  25. ^ Hey Mama, David Guetta - Chart Stats, su acharts.co. URL consultato il 7 settembre 2018.
  26. ^ Nicki Minaj and David Guetta Perform at the 2015 Billboard Music Awards: Watch, su Billboard. URL consultato il 7 settembre 2018.
  27. ^ CHRIS BROWN, NICKI MINAJ PERFORM AT IHEARTRADIO SUMMER POOL PARTY, su rap-up.com. URL consultato il 7 settembre 2018.
  28. ^ Harry Styles Proves He's a Rockstar, Pink Flies and Flips Over the Crowd & More From iHeartRadio Festival Day 1, su Billboard. URL consultato l'8 settembre 2018.
  29. ^ Bebe Rexha - Hey Mama (Live At Jimmy Kimmel), su youtube.com. URL consultato l'8 settembre 2018.
  30. ^ All The Times Bebe Rexha Has Performed on Elvis Duran Show, su elvisduran.iheart.com. URL consultato l'8 settembre 2018.
  31. ^ Beatport LLC, Hey Mama (Afrojack Remix) [What A Music], su Beatport. URL consultato il 19 gennaio 2019.
  32. ^ (FR) Hey Mama (feat. Nicki Minaj, Bebe Rexha & Afrojack) [Remixes] - EP par David Guetta, su itunes.apple.com. URL consultato il 19 gennaio 2019.
  33. ^ a b c d e f g h i j k l m n CHARTS, Ultratop. URL consultato l'8 settembre 2016.
  34. ^ Classifica in Canada, Billboard. URL consultato l'8 settembre 2016.
  35. ^ Classifica in Germania, Media Control Charts. URL consultato l'8 settembre 2016.
  36. ^ Classifica in Giappone, Billboard. URL consultato l'8 settembre 2016.
  37. ^ Classifica in Grecia, Billboard. URL consultato l'8 settembre 2016.
  38. ^ Classifica in Irlanda, IRMA. URL consultato l'8 settembre 2016.
  39. ^ Classifica in Israele, Media Forest. URL consultato l'8 settembre 2016 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  40. ^ Classifica in Regno Unito, Official Charts Company. URL consultato l'8 settembre 2016.
  41. ^ Classifica nella Repubblica Ceca, su ifpicr.cz. URL consultato l'8 settembre 2016.
  42. ^ Classifica negli Stati Uniti, su billboard.com. URL consultato l'8 settembre 2016.
  43. ^ Classifica in Ungheria, Magyar Hanglemezkiadók Szövetsége. URL consultato l'8 settembre 2016.
  44. ^ Top 100 Singles 2015, ARIA Charts. URL consultato il 9 settembre 2016.
  45. ^ TOP 100 SINGLE-JAHRESCHARTS, Media Control Charts. URL consultato il 9 settembre 2016.
  46. ^ Yearly Charts, Media Forest. URL consultato il 9 settembre 2016.
  47. ^ Classifiche "Top of the Music" 2015 FIMI, su fimi.it. URL consultato il 3 agosto 2016.
  48. ^ The Official Top 40 Biggest Songs of 2015 revealed, Official Charts Company. URL consultato il 9 settembre 2016.
  49. ^ Year End 2015, Billboard. URL consultato il 9 settembre 2015.
  50. ^ Hey Mama (Afrojack Remix), su classic.beatport.com. URL consultato l'8 settembre 2018.
  51. ^ Top 40/M Future Releases, su allaccess.com. URL consultato l'8 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 2 marzo 2015).
  52. ^ BBC - Radio 1 - Playlist, su bbc.co.uk. URL consultato l'8 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 4 maggio 2015).
  53. ^ iTunes – Musique – Hey Mama (feat. Nicki Minaj & Afrojack) – David Guetta, su itunes.apple.com. URL consultato l'8 settembre 2018.
  54. ^ Hey Mama: Amazon.de: Musik, su Amazon. URL consultato l'8 settembre 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica