Hey Brother

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hey Brother
Heybrotheravicii.PNG
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaAvicii
FeaturingDan Tyminski
Tipo albumSingolo
Pubblicazione9 ottobre 2013
Durata4:14
Album di provenienzaTrue
GenereCountry
Electronic dance music
Musica house
EtichettaIsland
ProduttoreAvicii, Arash Pournouri
Certificazioni
Dischi d'oroCanada Canada[1]
(vendite: 40 000+)
Portogallo Portogallo[2]
(vendite: 5 000+)
Dischi di platinoAustralia Australia (5)[3]
(vendite: 350 000+)
Austria Austria[4]
(vendite: 30 000+)
Belgio Belgio[5]
(vendite: 30 000+)
Germania Germania (2)[6]
(vendite: 600 000+)
Italia Italia (3)[7]
(vendite: 150 000+)
Norvegia Norvegia (5)[8]
(vendite: 50 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda[9]
(vendite: 15 000+)
Paesi Bassi Paesi Bassi (3)[10]
(vendite: 60 000+)
Regno Unito Regno Unito (2)[11]
(vendite: 1 200 000+)
Svezia Svezia (7)[12]
(vendite: 280 000+)
Avicii - cronologia
Singolo precedente
(2013)
Singolo successivo
(2013)

Hey Brother è un singolo del DJ svedese Avicii, pubblicato il 9 ottobre 2013 come terzo estratto dal primo album in studio True.

Il singolo ha visto la collaborazione del membro degli Alison Krauss and Union Station, Dan Tyminski.

Il singolo è stato lanciato nelle radio australiane il 9 ottobre 2013 come seguito a You Make Me.[13][14] Ha riscosso un ottimo successo nel paese, in cui ha raggiunto la seconda posizione. Da dicembre 2013 è entrato in rotazione nelle radio italiane.

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip è stato pubblicato il 9 dicembre 2013 ed è stato preceduto da un "Lyric Video" pubblicato su YouTube il 1º novembre 2013. Il video mostra un bambino americano il cui padre è morto combattendo in Vietnam: quando il figlio riceve i suoi effetti personali ripercorre con la mente la giovinezza del padre stesso immaginando che questo sia suo fratello maggiore. I due ragazzi, che hanno un forte legame, passano le loro giornate giocando e facendo le tipiche attività dei giovani ragazzi americani dell'epoca; nel frattempo in una televisione di un negozio vengono mostrate alcune immagini della guerra in Vietnam quindi si capisce che tale conflitto è scoppiato da poco. Nel video queste scene che il bambino immagina sono alternate a scene reali in cui il giovane si trova al funerale militare del padre. Il fatto che nel video il ragazzo più grande è in realtà il padre da giovane è dimostrato da due punti:

  • Nella scena che mostra la foto dei due ragazzi sul campo da baseball, si vede il ragazzo più grande che diventa un uomo mentre il più piccolo rimane bambino proprio a dimostrare che nella realtà la foto era stata scattata insieme al padre prima che partisse per la guerra.
  • Proprio alla fine del video si sente un dialogo tra i due nel quale il bambino dice: "Why do you have to go dad?" ("Perché devi partire papà?") e l'altro ragazzo, che quindi è il padre, risponde: "Promise, I'll be back in no long time!" ("Tornerò presto, te lo prometto!").

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Hey Brother – 4:15

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2013/2014) Posizione
massima
Australia[15] 2
Austria[16] 1
Belgio (Fiandre)[17] 3
Belgio (Vallonia)[18] 1
Canada[19] 12
Danimarca[20] 2
Finlandia[21] 1
Francia[22] 4
Germania[23] 1
Irlanda[24] 2
Italia[25] 3
Norvegia[26] 1
Nuova Zelanda[27] 4
Paesi Bassi[28] 1
Regno Unito[29] 2
Spagna[30] 1
Stati Uniti[31] 36
Svezia[32] 1
Svizzera[33] 1
Ungheria[34] 1

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2014) Posizione
Italia[35] 16

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Hey Brother – Gold/Platinum, su Music Canada. URL consultato il 5 maggio 2021.
  2. ^ (PT) TOP AFP/AUDIOGEST - Semanas 01 a 26 de 2020 - De 27/12/2019 a 25/06/2020 (PDF), su audiogest.pt, Associação Fonográfica Portuguesa. URL consultato il 6 settembre 2020 (archiviato dall'url originale il 5 settembre 2020).
  3. ^ (EN) ARIA Charts - Accreditations - 2015 Singles, su aria.com.au, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 5 maggio 2021 (archiviato dall'url originale il 27 luglio 2020).
  4. ^ (DE) Avicii - Hey Brother – Gold & Platin, su IFPI Austria. URL consultato il 5 maggio 2021.
  5. ^ (NL) GOUD EN PLATINA - singles 2015, su Ultratop. URL consultato il 5 maggio 2021.
  6. ^ (DE) Avicii - Hey Brother – Gold-/Platin-Datenbank, su Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 5 maggio 2021.
  7. ^ Hey Brother (certificazione), su FIMI. URL consultato il 5 maggio 2021.
  8. ^ (NO) Troféoversikt - 2014, su IFPI Norge. URL consultato il 13 ottobre 2020.
  9. ^ (EN) Official Top 40 Singles - 13 January 2014, su nztop40.co.nz, The Official NZ Music Charts. URL consultato il 5 maggio 2021.
  10. ^ (NL) Goud/Platina, su nvpi.nl, Nederlandse Vereniging van Producenten en Importeurs van beeld- en geluidsdragers. URL consultato il 5 maggio 2021.
  11. ^ (EN) Hey Brother, su British Phonographic Industry. URL consultato il 5 maggio 2021.
  12. ^ (SV) Avicii – Sverigetopplistan, su Sverigetopplistan. URL consultato il 26 gennaio 2021.
  13. ^ Jameson, Chris, New music to weekdays (October 9, 2013), su joy.org.au, Joy 94.9, 9 ottobre 2013. URL consultato l'11 ottobre 2013.
  14. ^ Ryan, Gavin, Midweek Chart: It Is Lorde Vs Miley Cyrus For Aussie Chart, in Noise11, The Noise Network, 10 ottobre 2013. URL consultato l'11 ottobre 2013.
  15. ^ (EN) AVICII - HEY BROTHER (SONG), su australian-charts.com, australiancharts.com. URL consultato il 27 ottobre 2013.
  16. ^ (DE) AVICII - HEY BROTHER (SONG), su austriancharts.at. URL consultato il 31 ottobre 2013.
  17. ^ (NL) AVICII - HEY BROTHER (NUMMER), su ultratop.be. URL consultato il 22 novembre 2013.
  18. ^ (FR) AVICII - HEY BROTHER (CHANSON), su ultratop.be. URL consultato il 22 novembre 2013.
  19. ^ (EN) Billboard Canadian Hot 100 - Avicii, su billboard.com. URL consultato il 30 ottobre 2013.
  20. ^ (EN) AVICII - HEY BROTHER (SONG), su danishcharts.com. URL consultato il 27 ottobre 2013.
  21. ^ (EN) AVICII - HEY BROTHER (SONG), su finnishcharts.com. URL consultato il 31 ottobre 2013.
  22. ^ (FR) AVICII - HEY BROTHER (CHANSON), su lescharts.com. URL consultato il 16 novembre 2013.
  23. ^ (DE) Avicii, Hey Brother, su officialcharts.de, charts.de. URL consultato il 31 ottobre 2013.
  24. ^ (EN) TOP 100 SINGLES, WEEK ENDING 2 January 2014, su chart-track.co.uk. URL consultato il 18 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 4 gennaio 2014).
  25. ^ Classifica settimanale WK 7 (dal 10-02-2014 al 16-02-2014), su fimi.it. URL consultato il 20 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 25 febbraio 2014).
  26. ^ (EN) AVICII - HEY BROTHER (SONG), su norwegiancharts.com. URL consultato il 27 ottobre 2013.
  27. ^ (EN) AVICII - HEY BROTHER (SONG), su charts.org.nz. URL consultato il 22 novembre 2013 (archiviato dall'url originale il 27 novembre 2013).
  28. ^ (NL) AVICII - HEY BROTHER (NUMMER), su dutchcharts.nl. URL consultato il 10 novembre 2013.
  29. ^ (EN) 2013 Top 40 Official Singles Chart UK Archive 21st December 2013, su officialcharts.com, Official Charts Company. URL consultato il 18 gennaio 2014.
  30. ^ (EN) AVICII - HEY BROTHER (SONG), su spanishcharts.com. URL consultato il 18 gennaio 2014.
  31. ^ (EN) Avicii Albums & Songs Chart History, su billboard.com, Billboard. URL consultato il 18 gennaio 2014.
  32. ^ (EN) AVICII - HEY BROTHER (SONG), su swedishcharts.com. URL consultato il 27 ottobre 2013.
  33. ^ (DE) Avicii - Hey Brother, su hitparade.ch. URL consultato il 6 novembre 2013.
  34. ^ (HU) Archívum – Slágerlisták – MAHASZ – Magyar Hanglemezkiadók Szövetsége, su zene.slagerlistak.hu, MAHASZ. URL consultato il 18 gennaio 2014.
  35. ^ CLASSIFICHE ANNUALI 2014 "TOP OF THE MUSIC" FIMI-GfK: UN ANNO DI MUSICA ITALIANA, su fimi.it. URL consultato il 19 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 12 gennaio 2015).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica